TERZO SETTORE / Impresa sociale
"Borseggi", quando il museo sta dalla parte dei detenuti
Silvia Pagliuca, Nuvola del Lavoro, 6 febbraio 2014
06 febbraio 2014

Elisabetta Ponzoni della Cooperativa Opera in Fiore sulla Nuvola del Lavoro racconta a Silvia Pagliuca l'esperienza di Borseggi, la linea di shopper cucite a mano dai detenuti del penitenziario milanese di Opera. Una storia iniziata quasi per caso, con una macchina da cucire “che assomigliava più a quella delle bambole che a un’apparecchiatura vera” – che ha portato molto frutto. I lavori dei ragazzi di Opera dalla maggiore delle case di reclusione italiane sono infatti arrivati nelle vetrine di via Montenapoleone, la strada dello shopping “bene” di Milano, e recentemente è iniziata una collaborazione anche con il prestigioso Museo Bagatti Valsecchi.

 

"Borseggi", quando il museo sta dalla parte dei detenuti
Silvia Pagliuca, Nuvola del Lavoro, 6 febbraio 2014