TERZO SETTORE / Fondazioni
Otto Fondazioni insieme per sostenere l’accoglienza e l’accompagnamento dei minori stranieri non accompagnati
In occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, otto Fondazioni uniscono gli sforzi dando vita ad un bando nazionale
13 gennaio 2017

In occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che quest’anno Papa Francesco ha voluto dedicare al tema “Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce”, otto Fondazioni hanno unito gli sforzi per sostenere l’accoglienza e l’accompagnamento dei minori stranieri. Le Fondaizoni coinvolte sono Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione con il Sud, Enel Cuore, Fondazione CRT-Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione CRC-Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena.


Gli otto enti promotori hanno dato vita alla prima edizione di un bando nazionale per potenziare e innovare sul territorio italiano le modalità di presa in carico dei giovani migranti orientate all’integrazione e all’autonomia, per garantire il pieno rispetto dei diritti dei minori. Tale bando - chiamato “Never Alone, per un domani possibile. Accoglienza e accompagnamento dei minori e giovani stranieri non accompagnati che arrivano in Italia soli” - si inserisce in un’iniziativa congiunta di quattordici fondazioni europee nata per promuovere progetti con lo stesso obiettivo in Italia, Grecia, Germania e Belgio.


Si tratta di un’iniziativa destinata a sostenere soluzioni innovative per l’accoglienza, l’integrazione e accompagnamento verso l’età adulta dei minori stranieri non accompagnati, ma anche per contribuire a creare una maggiore consapevolezza sulle questioni relative ai giovani migranti, sia nell’opinione pubblica che nelle istituzioni europee con l’intento di promuovere politiche specifiche per affrontare questo fenomeno che ormai sta diventando strutturale e non più emergenziale, richiedendo quindi interventi adeguati.


I proggeti selezionati
attraverso il suddetto bando sono stati:

  • Centro Italiano Aiuti all'Infanzia Onlus, Milano – Area di intervento: Sicilia - € 550.000
  • CESVI Fondazione Onlus, Bergamo – Area di intervento: Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Sicilia - € 560.000
  • C.I.D.I.S. Onlus, Perugia – Area di intervento: Calabria, Campania, Lazio, Umbria e Veneto - € 560.000
  • Cooperazione Internazionale Sud Sud, Palermo – Area di intervento: Sicilia, Puglia, Marche, Lazio - € 260.000
  • Dedalus Cooperativa sociale, Napoli – Area di intervento: Campania - € 420.000
  • Fondazione Museke Onlus, Brescia - Area di intervento: Lombardia - € 380.000
  • Istituto Don Calabria, Verona – Area di intervento: Emilia Romagna, Sicilia, Veneto - € 340.000
  • Save the Children, Roma – Area di intervento: Sicilia, Lazio, Piemonte - €430.000


Questi interventi garantiscono una buona copertura a livello geografico: trattandosi in maggioranza di progetti multi-regionali, le azioni coinvolgeranno 12 regioni italiane, precisamente quattro Regioni del Nord, quattro del Centro e quattro del Sud, con una concentrazione in Sicilia dove maggiore è la presenza di minori. I progetti selezionati propongono interventi in tutti gli ambiti indicati dal bando: accompagnamento all’autonomia nel passaggio alla maggiore età, rafforzamento e diffusione della pratica dell’affido e del sistema dei tutori volontari, accoglienza delle ragazze. Gli otto progetti hanno tutti come capofila un’organizzazione non profit e vedono la partecipazione complessiva di 46 enti tra associazioni del terzo settore ed Enti pubblici. I contributi complessivamente deliberati ammontano a 3,5 milioni di euro.

 
NON compilare questo campo