TERZO SETTORE / Fondazioni
Cinque anni di Human Foundation
Il 3 aprile, a Roma, si è tenuto l'evento della Fondazione che ha ripercorso il lavoro di questi primi anni di attività
04 aprile 2017

Lunedì 3 aprile, a Roma, presso gli spazi di Fondazione Exclusiva, si è tenuto l’evento "Human Foundation: cinque anni di impatto" che ha visto la partecipazione di oltre 350 persone e di circa 40 relatori.

L'iniziativa ha voluto celebrare i cinque anni dall'inizio dell'attività della Fondazione presieduta da Giovanna Melandri, che da sempre è impegnata a generare innovazione sociale affiancando le imprese sociali, rafforzando la pratica delle "evidenze" attraverso la valutazione dell'impatto e costruendo nuovi modelli di finanza sociale. Inoltre, l’incontro si è trasformato in una preziosa occasione per condividere esperienze e buone pratiche riguardanti i temi della valutazione d'impatto, della social innovation e dell'impatto sociale dei processi creativi.


I cinque anni della Human Foundation

In apertura dell’evento, dopo il benvenuto del Presidente di Fondazione Exclusiva Fabio Mazzeo e i saluti istituzionali dell'Assessora Roma Semplice Flavia Marzano, la Presidente Melandri ha accolto il pubblico e i relatori. Sintetizzando quelli che sono stati gli anni di lavoro della Human Foundation, la Presidente ha dichiarato: “Mi piace pensare che Human sia un luogo in cui testare la reale tenuta di strada di modelli sociali innovativi. Intendiamo mettere a disposizione dei decisori pubblici delle evidenze sull'efficacia degli interventi e delle politiche, per rendere scalabili esperienze che hanno prodotto risultati concreti. È un disegno tracciato in questi cinque anni con pazienza e umiltà, guardando alla valutazione come ad uno strumento in grado di favorire la crescita delle politiche e delle imprese sociali. Human nasce per canalizzare risorse finanziarie generative verso la dimensione sociale".

Al termine dei saluti e dei ringraziamenti introduttivi, è arrivato anche il messaggio del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il quale ha voluto ricordare l’incombenza delle nuove problematiche sociali: “È importante oggi affrontare problemi sociali proponendo soluzioni innovative in grado di produrre impatti duraturi. Queste sfide coinvolgono tutti, pubblica amministrazione, politica. C'è bisogno di idee nuove e di momenti di discussione, come il vostro appuntamento di oggi, per mettere in comune esperienze e buone pratiche".


Gli interventi 

Successivamente, ha preso il via la sessione plenaria della mattina con panel sui temi della misurazione dell'impatto sociale, dei saperi e competenze per l'innovazione sociale e degli strumenti finanziari Payment-by-Result.

Particolarmente significativa è stata la partecipazione del Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che è intervenuto sul tema dei nuovi strumenti di finanziamento per il welfare pubblico. Orlando ha poi ricordato la collaborazione del Ministero della Giustizia per la realizzazione dell'iniziativa di Human Foundation, Fondazione Sviluppo e Crescita CRT che ha previsto la sperimentazione di social impact bond per il finanziamento un intervento di reinserimento socio-lavorativo nel carcere Lorusso e Cutugno di Torino: un modello di intervento che collega l'investimento di risorse private alla riduzione del tasso di recidiva del carcere.

Sul palco si sono poi susseguiti i rappresentanti dell'innovazione sociale italiana, tra i quali: la Direttrice dell'Agenzia per la Coesione Territoriale Ludovica Agrò, il Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Bobba, il Presidente di Fondazione Con Il Sud Carlo Borgomeo, il Presidente Gruppo Cooperativo CGM Stefano Granata, la Presidente di ENEL Maria Patrizia Grieco, la Vice Direttrice di UBI Banca Rossella Leidi, il Presidente di Fondazione CARISAP Vincenzo Marini, l'AD di E4Impact Mario Molteni, il Capo Dipartimento Advocacy & Policy Italia di Save the Children Fosca Nomis, la Presidente di Fondazione ANT Raffaella Pannuti, il Presidente di Fondazione Symbola Ermete Realacci, la Direttrice Generale di Fondazione Johnson&Johnson Barbara Saba, la Presidente di Fondazione Poste Insieme Luisa Todini, il Partner Advisory KPMG Pierluigi Verbo, il Professore Stefano Zamagni.

 


Usare strumenti Pay-By-Result per reinserire i detenuti? Si può fare anche in Italia

MEMIS: il master per innovatori sociali di professione

Il valore dell’intangibile: la ricerca di Human Foundation su Fondazione ANT Italia

Una Banca che genera impatto sociale? Strano, ma vero.

Investimenti a impatto sociale: verso una nuova economia?

Capitalismo filantropico: nasce la Uman Foundation
 
NON compilare questo campo