Dal welfare pubblico locale alla welfare society
Giovedì 29 novembre la Fondazione San Benedetto, ha organizzato un incontro sul tema "Dal welfare pubblico locale alla welfare society: non lasciamoli soli", primo appuntamento della Scuola San Benedetto per l’anno 2012-2013. Hanno partecipato Marco Maiello, Direttore Area Innovazione e Sviluppo di Welfare Italia, Alberto Mingardi, Direttore dell’Istituto Bruno Leoni, e Felice Scalvini, Leader della cooperazione sociale. Al dibattito ha contributio anche Julian Le Grand, Professore di Politiche sociali alla London School of Economics and Political Science, attraverso la proiezione di un’intervista concessa alla Fondazione San Benedetto.
 
La Fondazione Comunitaria del Ticino Olona
Il 5 dicembre è stato presentato il rapporto biennale delle attività svolte dalla Fondazione Comunitaria del Ticino Olona, realtà nata nel 2006 nell’ambito del progetto Fondazioni di Comunità di Cariplo e operante nell’area Nord-Ovest di Milano. Molti i risultati finora ottenuti e molte le sfide che la Fondazione si troverà ad affrontare nei prossimi anni di vita, in primo luogo il raggiungimento dell'obiettivo-sfida fissato da Cariplo.
 
La Fondazione della Comunità Veronese
Continuano i nostri approfondimenti sulla filantropia comunitaria nel nostro Paese. Dopo l'intervista a Piermario Vello, Segretario Generale di Cariplo, il dialogo con Bernardino Casadei, Segretario Generale di Assifero, e l'analisi di alcune esperienze presenti sul territorio, abbiamo incontrato i vertici della Fondazione della Comunità Veronese, giovane realtà sviluppatasi a Verona nel 2010.
 
Il Banco Alimentare: "Condividere i bisogni per condividere il senso della vita"
La Rete Banco Alimentare raccoglie annualmente migliaia di tonnellate di cibo da destinare a chi si trova in stato di indigenza, rispondendo a bisogni crescenti cui il settore pubblico fatica a far fronte. La struttura, le modalità operative e le iniziative varate da tale realtà, in particolare l'annuale appuntamento della Colletta Alimentare, rappresentano un interessante esempio di secondo welfare in cui corpi intermedi, istituzioni e cittadini collaborano attivamente per aiutare chi ha bisogno.
 
Vittadini: educazione, libertà e valutazione. Ecco le parole chiave del welfare sussidiario
Nelle scorse settimane ci siamo occupati del volume "La sfida del cambiamento, superare la crisi senza sacrificare nessuno" con cui la Fondazioni per la Sussidiarietà ha definito le caratteristiche, le applicazioni e le prospettive del welfare sussidiario. Mossi dal desiderio di comprendere meglio alcuni aspetti di tale modello abbiamo chiesto a Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la sussidiarietà, di approfondire con noi alcune questioni relative al modello di welfare proposto. Nel corso del dialogo sono state toccate diverse tematiche legate al volume ma anche argomenti di stretta attualità, come le posizioni recentemente assunte dal governo Monti in materia sociale e le prospettive della Big Society di David Cameron
 
La sfida del cambiamento: verso un welfare sussidiario
Continuano gli approfondimenti relativi ai modelli di welfare innovati, che propongono di affiancare alle azioni tradizionalmente garantite da soggetti istituzionali quelle svolte da realtà non appartenenti. Dopo l'analisi del welfare 2.0 dell'Ufficio Pio di Torino proponiamo l'esperienza del welfare sussidiario impostato dalla Fondazione per la Sussidiarietà, le cui caratteristiche sono presentate all'interno del volume "La sfida del cambiamento, superare la crisi senza sacrificare nessuno".
 
Meridione: esperienze e buone prassi dal terzo settore
Per festeggiare il sesto anniversario della Fondazione con il Sud a Torino il 28 e 29 settembre, presso la "Piazza dei Mestieri" di Torino, si svolgerà l'iniziativa "A Torino, con il Sud". In questa occasione si discuterà dell'importante ruolo che il terzo settore sta assumendo per il Meridione. Segnaliamo l'anteprima dell'evento pubblicata sul Corriere del Mezzogiorno.
 
Vittadini: una grande intesa su welfare e bene comune
Segnaliamo l'intervista che Giorgio Vitaddini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, ha rilasciato ad Avvenire sottolineando la necessità di un nuovo approccio al welfare. Giorgio Vittadini, Avvenire, 25 settembre 2012
 
La fondazione Cresci@mo del Comune di Modena
Continua il nostro approfondimento sull'esperienza della fondazione Cresci@mo, costituita dal Comune di Modena per continuare a garantire il servizio a gestione diretta di alcune scuole comunali che, a fronte dei vincoli normativi imposti dal Patto di Stabilità Interno, rischiavano di non poter più fornire le prestazioni educative finora erogate.
 
Il welfare 2.0 dell'Ufficio Pio di Torino
L'Ufficio Pio di Torino, ente strumentale della Compagnia di San Paolo, nei mesi scorsi ha concettualizzato un modello di welfare innovativo denominato "welfare 2.0". Incuriositi dalla proposta, presentata all'interno del Rapporto di Missione 2012, abbiamo chiesto ai funzionari dell'Ufficio Pio di spiegarci meglio le caratteristiche di questo modello che si fonda sul concetto di sussidiarietà operativa e pone al centro di ogni attività la persona.
 
USA: Office of Social Innovation and Civic Participation
L’Office of Social Innovation and Civic Participation (SICP) è stato insediato, nella primavera del 2009, dal Presidente Barack Obama all’interno del Domestic Policy Council della Casa Bianca. L’iniziativa ha inteso rispondere ad un’esigenza precisa: potenziare il settore non profit americano attraverso la costituzione di un apposito ufficio governativo preposto al sostegno finanziario (ma anche al monitoraggio e alla valutazione attenta) dei progetti di innovazione sociale più promettenti attivati nell’ambito delle comunità locali americane.
 
Fondazione Con il Sud: “Un asilo nido per ogni bambino”
Nel 2011 la Fondazione “aiutare i bambini” e Fondazione CON IL SUD hanno iniziato a collaborare nel sostegno a progetti tesi all’ampliamento dell’offerta di servizi alla prima infanzia nelle zone disagiate del Mezzogiorno. E’ nata così l’iniziativa “Un asilo nido per ogni bambino”, giunta in questi mesi alla sua seconda edizione.
 
Fondazione della Comunità del Novarese: una best practice della filantropia comunitaria
La Fondazione della Comunità del Novarese dal 2000 rappresenta un importante punto di riferimento per Novara e la sua provincia. Data la longevità di questa esperienza abbiamo chiesto a Gianluca Vacchini, direttore operativo della Fondazione, e Andrea Cognata, stagista presso la stessa, di raccontarci come operi la Fondazione di Comunità del Novarese, e quali siano le innovazioni che sono state introdotte per migliorare l’efficacia delle sue attività.
 
La Carta delle Fondazioni di origine bancaria
Il 4 aprile scorso l’assemblea dell’Acri ha approvato la Carta delle Fondazioni, un codice di riferimento volontario che individua alcuni principi fondamentali che le fondazioni di origine bancaria si impegnano a perseguire nello svolgimento delle proprie attività. Proponiamo una breve analisi dei contenuti del documento e il significato che sta dietro alla sua approvazione, anche a fronte del dibattito degli ultimi giorni circa il ruolo delle fondazioni di origine bancaria.
 
Novara e il Fondo emergenza lavoro: rispondere alla crisi partendo dal bisogno
Dal 2009 il Fondo emergenza lavoro promosso dalla Fondazione della Comunità del Novarese ha consentito di emettere bandi in favore di famiglie che, a fronte della perdita del posto di lavoro, si sono improvvisamente trovate in difficoltà economica.
 
Ufficio Pio di Torino presenta il bilancio di missione 2012
L'Ufficio Pio di Torino, ente strumentale della Compagnia di San Paolo, lo scorso 10 luglio ha presentato il proprio bilancio di missione relativo all'esercizio 2011, in cui è sottolineata la necessità di un nuovo modello di welfare, il cosiddetto welfare 2.0.
 
Manifesto per il Sud nella crescita dell'Italia
Lo scorso 21 maggio presso la Camera dei Deputati si è svolta la presentazione del Manifesto per il Sud nella crescita dell’Italia, appello nato dall’iniziativa della Fondazione Mezzogiorno Europa e della Fondazione RES, a cui ha presenziato anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
 
Una Fondazione di Comunità per Parma
Nel corso della Giornata di San Giovanni per il Volontariato, tradizionale appuntamento di Fondazione Cariparma rivolto al mondo del Terzo settore, quest’anno si è affrontato il tema “Una Fondazione di Comunità per Parma”, durante il quale è stato presentato il progetto per dar vita a una Fondazione di comunità che possa incanalare la filantropia, sostenere le organizzazioni del Terzo settore e diffondere la cultura del dono anche nell’area del parmense.
 
Pier Mario Vello ci racconta il Progetto Fondazioni di Comunità
Dopo l’intervista a Bernardino Casadei, con cui abbiamo introdotto il tema delle Fondazioni di comunità, proponiamo il dialogo avuto con Pier Mario Vello, Segretario Generale di Fondazione Cariplo, che ci ha raccontato di sviluppi, obiettivi e risultati del progetto di Cariplo che ha introdotto anche in Italia le Fondazioni di comunità con l’intento di favorire la crescita della filantropia, la promozione della cultura del dono e lo sviluppo della società civile anche nel nostro Paese.
 
Sorpresa Milano: mille case a 400 euro al mese
Nel capoluogo lombardo parte il progetto abit@giovani destinato alle giovani coppie. A luglio il primo bando per l'assegnazione di 250 alloggi a prezzi calmierati (400 euro mensili). Sorpresa Milano: mille case a 400 euro al mese Redazione, Vita.it...
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12