TERZO SETTORE /
Europrogettazione per il Terzo Settore e l'Economia Civile: al via le iscrizioni alla seconda edizione del Master BEEurope
Promosso da Fondazione Triulza in partnership con Fondazione Cariplo, intende contribuire alla formazione di competenze specialistiche per la progettazione europea. Previsti tre momenti per la valutazione delle candidature
31 maggio 2018

Formare figure professionali specializzate in materia di progettazione comunitaria e ricerca di finanziamenti internazionali dedicate al Terzo Settore e all’Economia Civile. È questo l’obiettivo del “Master in Europrogettazione BEEurope” promosso da Fondazione Triulza in partnership con Fondazione Cariplo che avvia la raccolta di candidature per partecipare alla seconda edizione.

La nuova edizione del Master, organizzata anche quest’anno da Fondazione Triulza e Progetto Innovo, si svolgerà dal 24 settembre al 3 dicembre 2018 in Cascina Triulza (ex area Expo Milano). Gli interessati - operatori del Terzo Settore e dell'Economia Civile, professionisti e neo laureati - possono già inviare le proprie candidature che saranno valutate, fino a esaurimento posti, in tre diversi momenti dagli organizzatori: 12 giugno, 10 luglio e 14 settembre.

Il Master intende contribuire alla formazione di competenze specialistiche in europrogettazione, utili all’intercettazione di opportunità di finanziamenti internazionali, dedicate alle organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile impegnate nell’affrontare nuove e crescenti sfide sociali con fondi pubblici e locali ormai insufficienti.

Grazie ad un approccio didattico fortemente operativo, al termine del Master i partecipanti saranno in grado di seguire l’intero processo di ideazione, sviluppo, predisposizione candidatura e gestione di progetti internazionali. La formazione in aula prevede 60 ore di didattica frontale, tutoraggio per la preparazione di un project work finale, presentazioni di casi di successo e incontri con le principali organizzazioni del Terzo Settore.

I partecipanti potranno continuare l’iter formativo candidandosi ad una fase successiva del Master, che prevede un percorso di affinamento delle competenze attraverso la formula “Learning by doing”. I soggetti selezionati avranno l’opportunità di lavorare, in collaborazione con un tutor senior, alla predisposizione di progetti reali con la possibilità di ricevere un rimborso a fronte dei progetti presentati.

A questo link trovate il programma didattico e tutte le informazioni sul Master

 


Innovazione Sociale: ecco la seconda edizione del Master MEMIS

MAAM: il master per le soft skill che piace alle aziende (e anche ai dipendenti)

Lavorare e innovare nel Terzo Settore: al via il "Master in Europrogettazione - BEEurope"