TERZO SETTORE / Enti religiosi
Gli italiani e il volontariato
25 novembre 2011

L’Opera San Francesco per i Poveri ha promosso, lo scorso 24 novembre, il convegno “Ogni uomo ha bisogno dell'altro". L’evento, organizzato in occasione della chiusura dell'Anno Europeo del Volontariato, ha rappresentato un’importante occasione di incontro e confronto tra organizzazioni non profit. Enrico Finzi, presidente di Astra Ricerche, ha illustrato lo studio "Gli italiani e il volontariato", che ha evidenziato il preoccupante calo delle donazioni (il 10% in meno dell’anno scorso). Purtroppo la crisi economica, spiega il rapporto, ha conseguenze negative anche sulla generosità dei cittadini. Registra però anche una riduzione, del 10% rispetto allo scorso anno, del numero dei volontari impegnati nel non profit. I ‘generosi’ – si legge sul rapporto - stanno diminuendo da ormai sette anni: e la principale causa è proprio l’impoverimento di molti nuclei familiari. Rispetto all’ultima rilevazione svolta da AstraRicerche nel 2009, solo la destinazione del 5 per mille appare in lieve espansione (+6% in due anni). La diminuzione di donazioni e volontariato si registra soprattutto tra gli adulti, mentre i giovani, e specialmente gli anziani, sono caratterizzati da un lieve aumento, soprattutto per l’attività di volontariato.

Quali sono però le motivazioni di questo calo? Secondo i 1000 intervistati, le ragioni sono cinque: primo tra tutte il calo dei redditi e dei risparmi, seguito dal panorama troppo ampio e confuso di richieste di sostegno per diverse cause e dall’incertezza circa il buon utilizzo e la reale destinazione dei contributi. Il quarto e quinto posto sono invece occupati da ragioni di ordine più soggettivo, come la crescente “depressione collettiva” e lo scetticismo nei confronti dell’attività pro bono di chi vede ormai la società come una “guerra di tutti contro tutti”. Unica nota positiva sembra essere quella relativa ai “new comers”: il 5.1% dichiara di voler iniziare a fare donazioni entro 12 mesi, mentre il 14.9% di voler intraprendere attività di volontariato.

Riferimenti:
Il sito dell’Opera San Francesco
Lo studio "Gli italiani e il volontariato"
L’articolo apparso su Vita Magazine 

 
NON compilare questo campo