TERZO SETTORE /
A Milano nasce uno sportello gratuito per l'ascolto dei bisogni e l'orientamento ai servizi
L'iniziativa si chiama Social Corner ed è parte del progetto Milano Sei l'Altro di Fondazione Cariplo
12 aprile 2018

Milano Sei l’Altro, la rete di attori profit e non profit che, nell’ambito del progetto Welfare in Azione di Fondazione Cariplo, realizza soluzioni territoriali partecipate di work life balance ed empowerment femminile (di cui abbiamo parlato qui e qui), ha dato il via a Social Corner, uno sportello di ascolto dei bisogni e di orientamento ai servizi rivolto a tutti i cittadini. Si tratta di una interessante sperimentazione (attivata dal 9 marzo fino al 30 giugno 2018) che racchiude molti ambiti di interesse, dal networking di risorse e competenze al people care.

L’accesso allo sportello è libero e gratuito e le consulenze sono svolte da un’operatrice specializzata di Spazio Aperto Servizi, un’impresa sociale attiva dal 1993 nel territorio di Milano e provincia che si occupa di fornire risposte mirate ai bisogni di tipo socio-assistenziale, educativo e specialistico, anche grazie alla collaborazione con istituzioni e attori del territorio.

Dal punto di vista logistico - e in ottica di reciprocità e sharing economy - Social Corner sarà ospitato da SHARE, un’iniziativa che si propone di commercializzare indumenti usati e creare così nuova occupazione e finanziamenti per le iniziative di solidarietà sul territorio.

Concretamente, presso lo sportello Social Corner (attivo martedì dalle 15.30 alle 17.30 e venerdì dalle 11.00 alle 13.00) è possibile

  • ricevere assistenza per orientarsi sui servizi esistenti sul territorio nel panorama dell’offerta pubblica e privata;
  • ottenere informazioni sui servizi domiciliari per la cura e il benessere della persona offerti da badanti, babysitter, operatori socio-assistenziali qualificati per l’assistenza e educatori specializzati;
  • attivare servizi condivisi (a livello condominiale, di quartiere, ecc.) per una risposta di cura sostenibile e socializzante.

In primavera saranno inoltre proposti e organizzati incontri a tema per approfondire gli aspetti legati all’educazione e alla cura dei familiari, condotti da esperti e professionisti.

 


I Distretti famiglia della Provincia autonoma di Trento: una visione d'insieme

Una storia che continua: da Fondazione Cariplo 184 milioni per l'attività filantropica

WeMi: a Milano quattro nuovi spazi per dare corpo al welfare comunitario

Brescia: con i "punti di comunità" rinasce la relazione tra welfare pubblico e privato

Welfare Smart: risposte innovative alle esigenze conciliative e sociali della comunità lomellina

A Ispra una rete locale per la riqualificazione umana e urbana