Meridione: esperienze e buone prassi dal terzo settore
Per festeggiare il sesto anniversario della Fondazione con il Sud a Torino il 28 e 29 settembre, presso la "Piazza dei Mestieri" di Torino, si svolgerà l'iniziativa "A Torino, con il Sud". In questa occasione si discuterà dell'importante ruolo che il terzo settore sta assumendo per il Meridione. Segnaliamo l'anteprima dell'evento pubblicata sul Corriere del Mezzogiorno.
 
Vittadini: una grande intesa su welfare e bene comune
Segnaliamo l'intervista che Giorgio Vitaddini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, ha rilasciato ad Avvenire sottolineando la necessità di un nuovo approccio al welfare. Giorgio Vittadini, Avvenire, 25 settembre 2012
 
Charity and Mutual Aid in Europe and North America since 1800
Una breve recensione del volume Charity and Mutual Aid in Europe and North America since 1800, a cura di Bernard Harris e Paul Bridgen, docenti presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Southampton, sul rapporto tra organizzazioni filantropiche, società di mutuo soccorso e attori istituzionali in Europa e Nord America a partire dal diciannovesimo secolo.
 
La fondazione Cresci@mo del Comune di Modena
Continua il nostro approfondimento sull'esperienza della fondazione Cresci@mo, costituita dal Comune di Modena per continuare a garantire il servizio a gestione diretta di alcune scuole comunali che, a fronte dei vincoli normativi imposti dal Patto di Stabilità Interno, rischiavano di non poter più fornire le prestazioni educative finora erogate.
 
Giovani del non profit per lo sviluppo del Mezzogiorno
Il 13 settembre 2012, durante una conferenza congiunta, il Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione, Andrea Riccardi e il Ministro per la Coesione Territoriale, Fabrizio Barca, hanno presentato l’iniziativa “Giovani del non profit per lo sviluppo del Mezzogiorno”, che si sostanzia in due bandi rivolti ai giovani del Sud. L’obiettivo è quello di promuovere progetti concreti, sostenibili ed efficaci che rafforzino la coesione socio-economica dei territori del Meridione d’Italia
 
Il welfare 2.0 dell'Ufficio Pio di Torino
L'Ufficio Pio di Torino, ente strumentale della Compagnia di San Paolo, nei mesi scorsi ha concettualizzato un modello di welfare innovativo denominato "welfare 2.0". Incuriositi dalla proposta, presentata all'interno del Rapporto di Missione 2012, abbiamo chiesto ai funzionari dell'Ufficio Pio di spiegarci meglio le caratteristiche di questo modello che si fonda sul concetto di sussidiarietà operativa e pone al centro di ogni attività la persona.
 
A Mortara una RSD per la disabilità
La Regione Lombardia ha istituito le RSD, Residenze Socio-Sanitarie per Disabili, “per accogliere le persone con grave disabilità non più assistibili a domicilio”. L'unità d’offerta svolge la sua attività all’interno di scenari territoriali caratterizzati da livelli di variabilità elevatissimi rispetto a molti dei fattori socio-ambientali e produttivi che entrano in gioco nel processo di costruzione ed erogazione del servizio. Abbiamo posto alcune domande a Marco Bollani, direttore della Cooperativa sociale COME NOI, che si occupa da oltre vent’anni di servizi sociali e socio-sanitari per persone con disabilità e che ha contribuito alla gestione della RSD di Mortara.
 
USA: Office of Social Innovation and Civic Participation
L’Office of Social Innovation and Civic Participation (SICP) è stato insediato, nella primavera del 2009, dal Presidente Barack Obama all’interno del Domestic Policy Council della Casa Bianca. L’iniziativa ha inteso rispondere ad un’esigenza precisa: potenziare il settore non profit americano attraverso la costituzione di un apposito ufficio governativo preposto al sostegno finanziario (ma anche al monitoraggio e alla valutazione attenta) dei progetti di innovazione sociale più promettenti attivati nell’ambito delle comunità locali americane.
 
Fondazione Con il Sud: “Un asilo nido per ogni bambino”
Nel 2011 la Fondazione “aiutare i bambini” e Fondazione CON IL SUD hanno iniziato a collaborare nel sostegno a progetti tesi all’ampliamento dell’offerta di servizi alla prima infanzia nelle zone disagiate del Mezzogiorno. E’ nata così l’iniziativa “Un asilo nido per ogni bambino”, giunta in questi mesi alla sua seconda edizione.
 
Vigilando redimere: l’impresa sociale all’interno del sistema carcerario
Nel corso del Meeting di Rimini si è svolto l'incontro "Vigilando Redimere. Quale idea di pena nel XXI secolo?". In tale occasione si è discusso di modelli innovativi attraverso cui affrontare i problemi che affliggono il sistema carcerario del nostro Paese, in particolare il tema del lavoro all'interno delle carceri e le problematiche legate al reinserimento dei detenuti nel tessuto sociale una volta scontata la pena.
 
Il non profit motore dell’Europa
Nel corso dell’incontro “Il non profit, motore dell’Europa”, svoltosi il 22 agosto nel corso del XXIII Meeting per l’amicizia tra i popoli di Rimini, si sono confrontati sui temi legati all'impresa sociale Giuseppe Guerini, presidente di Federsolidarietà, Marco Morganti, amministratore delegato di Banca Prossima e Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione Europea e commissario per l’industria e l’imprenditoria.
 
La mutua della Coop: "la nostra sanità a buon mercato"
Sulle pagine del Corriere della Sera Dario Di Vico racconta i progetti che Lega Coop Emilia Romagna, in un'ottica si secondo welfare, sta mettendo in cantiere per rispondere ai problemi che lo Stato sta affrontando nel gestire e fornire diversi servizi pubblici. Dario Di Vico, Corriere della Sera, 7 agosto 2012
 
La Fondazione Sacra Famiglia di Cesano Boscone
"Io ritengo che sarebbe bene che si riuscisse a garantire, almeno per qualche anno, e qualsiasi cosa accada, i livelli del socio-assistenziale e del sanitario (almeno per le fragilità) oggi esistenti, approcciando nello stesso tempo di buona lena un progetto di ristrutturazione del welfare [...]. Per fare questo i soggetti coinvolti devono sedersi ad un tavolo e costruire un welfare nuovo. Per un’istituzione come la Sacra Famiglia, che non si muove nel sociale per profitto ma secondo una mission precisa, spendersi in questo nuovo capitolo del welfare è fondamentale".
 
Fondazione della Comunità del Novarese: una best practice della filantropia comunitaria
La Fondazione della Comunità del Novarese dal 2000 rappresenta un importante punto di riferimento per Novara e la sua provincia. Data la longevità di questa esperienza abbiamo chiesto a Gianluca Vacchini, direttore operativo della Fondazione, e Andrea Cognata, stagista presso la stessa, di raccontarci come operi la Fondazione di Comunità del Novarese, e quali siano le innovazioni che sono state introdotte per migliorare l’efficacia delle sue attività.
 
La Carta delle Fondazioni di origine bancaria
Il 4 aprile scorso l’assemblea dell’Acri ha approvato la Carta delle Fondazioni, un codice di riferimento volontario che individua alcuni principi fondamentali che le fondazioni di origine bancaria si impegnano a perseguire nello svolgimento delle proprie attività. Proponiamo una breve analisi dei contenuti del documento e il significato che sta dietro alla sua approvazione, anche a fronte del dibattito degli ultimi giorni circa il ruolo delle fondazioni di origine bancaria.
 
Conciliazione e buone prassi: il caso della cooperativa sociale FAI
Proponiamo l’intervista a Elisa Giuseppin e Arianna Pasquali della cooperativa sociale FAI di Pordenone, che ha avviato il progetto Family Friendly “Fai la cosa giusta!”, finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e dal Fondo Sociale Europeo, finalizzato a sostenere i lavoratori nelle loro esperienze di conciliazione tra lavoro e vita privata.
 
Novara e il Fondo emergenza lavoro: rispondere alla crisi partendo dal bisogno
Dal 2009 il Fondo emergenza lavoro promosso dalla Fondazione della Comunità del Novarese ha consentito di emettere bandi in favore di famiglie che, a fronte della perdita del posto di lavoro, si sono improvvisamente trovate in difficoltà economica.
 
Ufficio Pio di Torino presenta il bilancio di missione 2012
L'Ufficio Pio di Torino, ente strumentale della Compagnia di San Paolo, lo scorso 10 luglio ha presentato il proprio bilancio di missione relativo all'esercizio 2011, in cui è sottolineata la necessità di un nuovo modello di welfare, il cosiddetto welfare 2.0.
 
Manifesto per il Sud nella crescita dell'Italia
Lo scorso 21 maggio presso la Camera dei Deputati si è svolta la presentazione del Manifesto per il Sud nella crescita dell’Italia, appello nato dall’iniziativa della Fondazione Mezzogiorno Europa e della Fondazione RES, a cui ha presenziato anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
 
Olivero (Acli): «Il nuovo modello di welfare ai tempi della spending review»
Segnaliamo l'intervista che Andrea Olivero, presidente nazionale Acli, ha concesso al settimanale Tempi. In primo piano i tagli che presto verranno imposti dalla spending review, e la necessità di pensare a un nuovo modello di welfare che possa rispondere alla crisi. Chiara Rizzo, Tempi, 9 luglio 2012
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30