I giovani e la crisi: esperienze dalla provincia di Cuneo
Disoccupati, neet, precari, choosy, bamboccioni, cervelli in fuga: sono queste le definizioni, certamente non troppo positive, che ricorrono più frequentemente quando si parla dei giovani italiani al tempo della crisi. Eppure, come documenta un recente rapporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, esistono giovani non rassegnati, capaci di guardare positivamente e tenacemente verso il futuro, che hanno scelto di essere protagonisti nonostante le difficoltà e che hanno trovato realtà volenterose di sostenerli in questo delicato frangente storico.
 
Marte, cose buone “da dentro”
Si dice che Natale è tempo di regali ma soprattutto di “buone azioni”. Per chi volesse dare ai propri regali un valore sociale, fino al 24 dicembre sarà aperto a Torino “Marte, cose buone da dentro”, il temporary shop dove verranno messi in vendita prodotti – dall’oggettistica agli alimentari - realizzati dai detenuti degli istituti penitenziari piemontesi. Un’occasione importante per sensibilizzare l’opinione pubblica verso il mondo delle carceri, ma anche per promuovere la realizzazione di attività lavorative e percorsi formativi per i detenuti.
 
Le grandi reti del non profit insieme per far rete
Il 4 dicembre è stato presentato a Roma il manifesto “Fiducia e nuove risorse per la crescita del Terzo Settore”. Il documento, che mira a porre in sinergia i numerosi attori che operano nella galassia del non profit, è promosso da Acri, Assifero, Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparo, Fondazione con il Sud, Forum del Terzo Settore, Alleanza Cooperative Italiane e Banca Prossima. Queste nove realtà hanno sottoscritto il manifesto di fronte a più di trecento rappresentati associazioni, cooperative, fondazioni e istituzioni, invitandoli ad aderire al progetto che vuole valorizzare e sviluppare il ruolo che il Terzo settore svolge nel nostro Paese.
 
Welfare, il futuro è nella comunità
E' stato presentato a Roma il manifesto "Fiducia e nuove risorse per la crescita del Terzo settore", promosso da Acri, Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparo, Fondazione Con il Sud, Forum del Terzo settore, Alleanza delle cooperative italiane e Banca Prossima. Il documento (sottoscrivibile anche su www.manifestoperilnonprofit.it) mira a mettere in contatto le diverse reti che operano nel mondo non profit, per sviluppare tutte insieme strutture e strumenti adeguati per rimodulare il nostro Stato Sociale. Primo obiettivo sarà quello di fare pressione sulla politica per cambiare una legislazione ormai datata, che invece limita il Terzo settore invece di valorizzarne le potenzialità. | Luca Mazza, Avvenire, 5 dicembre 2013
 
FWA: via alle richieste per l’anticipo della cassa integrazione
Da alcuni mesi stiamo seguendo l’istituzione del Fondo di garanzia per lavoratori in difficoltà, un progetto realizzato dalla Fondazione Welfare Ambrosiano con la collaborazione di numerosi partner del mondo finanziario e sindacale. A distanza di poco tempo dalla firma dell’accordo, sono già state avviate le prime erogazioni che, oltre a dimostrare l’utilità di queste forme di aiuto, ci danno importanti informazioni sullo stato della crisi nella città di Milano.
 
Scholz: il confine fra profit e non profit quasi non esiste più
Bernhard Scholz, Presidente della Compagnia delle Opere, spiega a Stefano Arduini di Vita il tema dell'Assemblea Generale svoltasi il 25 novembre alla Fiera di Milano: “Lavorare insieme con il coraggio di cambiare”. Secondo il Presidente CdO " il confine fra profit e non profit quasi non esiste più. Gli uni e gli altri attraverso la formazione e la cooperazione devono imparare a stare sul mercato in modo proficuo e responsabile". | Stefano Arduini, Vita, 25 novembre 2013
 
Se la conciliazione è cooperativa
Il mondo cooperativo guarda alla conciliazione, e lo fa con occhi nuovi. Se l’offerta di servizi alle persone fa tradizionalmente parte dell’attività delle cooperative italiane, lo sforzo progettuale di creare una “rete” per supportare cittadini, lavoratori e intere famiglie denota la volontà di fornire un contributo importante al nuovo disegno del welfare. Parliamo di Fil - Famiglia Impresa Lavoro, progetto per la conciliazione famiglia-lavoro promosso Commissione Dirigenti Cooperatrici di Confcooperative, e della neonata Bottega dei Servizi.
 
Fondazioni bancarie ancora in prima linea per il terzo settore
Le Fondazioni di origine bancaria confermano il loro impegno a sostegno del mondo del volontariato italiano, che fino al 2016 potrà godere di risorse aggiuntive provenienti dal sistema delle fondazioni. L’ACRI, attraverso un accordo con alcune delle maggiori organizzazioni di rappresentanza del terzo settore, si è infatti impegnata per i prossimi tre anni a indirizzare diversi milioni di euro verso i vari comparti del settore non profit.
 
Cariplo presenta le strategie di intervento per il futuro
Nella seduta del 5 Novembre scorso la Commissione Centrale di Beneficenza di Cariplo, principale organo di indirizzo della Fondazione, ha approvato il documento che delineerà la strategia di intervento dell’ente per i prossimi 5 anni. Tre le tematiche principali verso cui si rivolgeranno gli sforzi della fondazione milanese: giovani, welfare di comunità, e benessere della persona.
 
Con la crisi cresciuto il numero di volontari
Meno soddisfatti circa il proprio benessere e più sfiduciati nei confronti delle autorità, ma anche per questo maggiormente propensi ad aiutarsi e a dedicare il proprio tempo all'attività di volontariato. Sono alcuni dei tratti che distinguono gli italiani per come emerge dal rapporto How's Life? 2013 recentemente divulgato dall'Ocse. Uno studio che tenendo in considerazione 11 dimensioni, da reddito e ricchezza passando attraverso la situazione abitativa fino ad arrivare all'impegno civico, definisce come si vive nei Paesi sviluppati
 
Brianza: bandi della Fondazione Comunitaria contro la crisi
Di fronte ai bisogni crescenti del territorio e alla qualità progettuale delle numerose iniziative presentate, il consiglio di Amministrazione della Fondazione Comunitaria di Monza e Brianza ha deciso di incrementare lo stanziamento inizialmente previsto per i bandi nei settori assistenza sociale e cultura, assegnando complessivamente 655.340 euro a 64 progetti di utilità sociale promossi da enti del territorio. Questa decisione conferma le scelte assunte dalla fondazione negli ultimi anni, impegnata ad intervenire più incisivamente nei settori del welfare in cui la crisi economica ha colpito più duramente.
 
Cosa è successo alle Giornate di Bertinoro
Nelle giornata dell’11 e 12 ottobre si è svolta la XIII edizione delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile, tradizionale appuntamento promosso da AICCON che ogni anno riunisce numerosi rappresentanti del mondo del Terzo Settore, dell’Università, delle Istituzioni e delle imprese. Il tema scelto per la tredicesima edizione dell’evento “Ri-Generare le Istituzioni. Il contributo dell’Economia Civile all’Innovazione Sociale” ha permesso di sviluppare riflessioni utili ed attuali per affrontare lo scenario di crisi presente.
 
La seconda giornata di Bertinoro 2013
Sabato 12 ottobre si è svolta la seconda ed ultima giornata delle Giornate di Bertinoro 2013, durante la quale si è tenuta la sessione conclusiva dei lavori dedicata al tema “Ridisegnare il nuovo universalismo: pluralità di attori per il nuovo welfare” cui hanno partecipato Chiara Saraceno, Collegio Carlo Alberto di Torino, Cristiano Gori, Università Cattolica di Milano, Ugo Ascoli, Università Politecnica delle Marche, Pier Luigi Sacco, IULM Milano, Wladimiro Boccari, Sindaco di Perugia, e Giuliano Poletti, Presidente Lega Coop e Lega Italiana Cooperative.
 
Welfare: ritorno al futuro dell'innovazione sociale
Nel corso della storia la matematica ha spesso interpretato o anticipato gli elementi che la società ha scelto come suo fondamento. In ogni epoca c'è sempre stato un nuovo paradigma che una volta adottato ha sconvolto tutto quel che in ...
 
La prima giornata di Bertinoro 2013
Il racconto della prima giornata di lavoro della XIII edizione delle Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile. Nel corso della mattinata si è svolta la sessione di apertura della due giorni “Il contributo dell’economia civile alla riforma delle istituzione economiche e sociali”. Nel pomeriggio due sessioni parallele dedicate rispettivamente al tema dell'innovazione istituzionale e ai modelli di ibridazione organizzativa nelle cooperative e al tema del passaggio dall'advocacy alla governance nel settore dell'associazionismo,
 
Quarto Workshop sulle Fondazioni
Il 7 ottobre presso l’Università Cattolica di Milano si è svolta la quarta edizione del Workshop sulle Fondazioni. L’evento è stato occasione per presentare e discutere alcune ricerche sulle fondazioni finanziate dall’International Research in Philanthropy Awards (IRPAs), ente che si occupa di sviluppare ricerche, soprattutto di carattere economico, sul mondo delle fondazioni a livello nazionale ed internazionale, attraverso borse di studio. Vi proponiamo un breve riassunto dei contenuti dei paper presentati in attesa che siano quanto prima disponibili i materiali del Workshop.
 
Dietro le quinte del Banco alimentare
Sul Corriere della Sera un approfondimento sulla Volontariato d'impresa promosso dal Banco Alimentare. Sono infatti sempre di più le aziende che scelgono di coinvolgere i propri dipendenti, a gruppi di 20-25 persone per volta, come volontari nelle attività del magazzino del Banco Alimentare della Lombardia a Muggiò. | Corriere della Sera, 6 ottobre 2013.
 
Nella Terra di Mezzo...
Paolo Venturi sul suo blog, pubblicato su Vita.it, guarda con interesse all'avvento della finanza per il mondo del non profit, una "Terra di Mezzo" popolata da una pluralità di soggetti mutualistici, associativi, fondazionali, for profit che si contendono uno spazio, quello dell’’imprenditorialità sociale. | Paolo Venturi, Co-operare, 27 settembre 2013
 
Il welfare circolare che rigenera le istituzioni
Così si esprime Stefano Zamagni, intervistato da Corrado Fontana per Valori, presenta il tema delle Giornate di Bertinoro 2013 "Rigenerare le istituzioni. Il contributo dell'Economia Civile all'innovazione istituzionale", che si svolgeranno il prossimo 11 e 12 ottobre. | Corrado Fontana, Valori, Settembre 2013
 
A Milano un fondo di garanzia per aiutare chi ha perso il lavoro
La Fondazione Welfare Ambrosiano vara ufficialmente il fondo destinato a sostenere i lavoratori di Milano e provincia che si trovano in cassa integrazione. Grazie alla collaborazione con diversi istituti bancari chi ha perso il lavoro potrà ricevere in anticipo quanto dovuto dallo Stato che, specialmente nei mesi appena successivi la perdita o la sospensione del lavoro, spesso tarda ad effettuare i pagamenti degli ammortizzatori sociali. Il progetto è stato presentato il 16 settembre presso la Camera di commercio di Milano dal sindaco Giuliano Pisapia, che in forza del suo ruolo istituzionale ricopre la carica di Presidente della Fondazione.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28