La Fondazione Dopo di Noi Bologna: un sistema di residenzialità diffusa per persone con disabilità
La Fondazione Dopo di Noi Bologna ONLUS una realt del terzo settore promossa da un gruppo di genitori con figli con disabilit, accomunati dal problema del "dopo di noi". Questa fondazione di partecipazione da diversi anni impegnata nella realizzazione di un innovativo sistema di residenzialit diffusa, che consente alle persone con disabilit di costruirsi una vita indipendente e autonoma fuori dalle tradizionali strutture di assistenza.
 
Dalle Fondazioni 49 milioni in quattro anni per le startup
Le startup giocano un ruolo primario nellattivit delle fondazioni di impresa per i giovani. Il dato emerge dallultima indagine realizzata dallIstituto per la Ricerca Sociale e promossa da Fondazione Bracco in collaborazione con alcune delle principali fondazioni di impresa attive in Italia.
 
Il contributo del Terzo Settore lombardo per la realizzazione della Riforma
Forum Terzo Settore Lombardia e della Citt di Milano, CSVnet Lombardia e Ciessevi Centro di Servizi per il Volontariato Citt Metropolitana di Milano hanno presentato il documento La Sfida della Riforma del Terzo Settore, con il quale intendono portare all'attenzione del Governo le istanze del terzo settore lombardo. Il documento frutto di oltre un anno di lavoro caratterizzato da momenti di confronto e dibattito che hanno coinvolto le principali organizzazioni della regione.
 
Dal progetto Diventerò cinque borse di studio per giovani donne rifugiate
Cinque borse di studio destinate a giovani rifugiate che potranno cos frequentare corsi di laurea in Medicina e Scienze infermieristiche presso l'Universit di Pavia. la novit per il 2016 del progetto Diventer di Fondazione Bracco, iniziativa pluriennale che intende accompagnare giovani di talento nel proprio iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi in grado di porre in sinergia il mondo accademico e quello del lavoro.
 
Impresa sociale, come stai? I dati dellOsservatorio Isnet
Il 12 luglio a Roma, presso la sala stampa della Camera dei Deputati, è stata presentata l’anteprima dei dati della X edizione dell’Osservatorio Isnet sull’impresa sociale in Italia. Isnet ha interrogato il proprio panel comp...
 
Cala il sipario sul primo Festival della Partecipazione
Si chiusa domenica 10 luglio la prima edizione del Festival della Partecipazione che ha portato nelle strade, nelle piazze e nei teatri dell'Aquila cultura, musica, teatro e buon cibo, coinvolgendo tanti cittadini che hanno deciso di prendere parte a una quattro giorni dedicata alla politica dal basso. L'evento, organizzato dall'Alleanza Italia, Sveglia! - ha contato pi di 80 eventi e la partecipazione di oltre 30 mila persone.
 
ASviS, serve una Legge di Stabilità coerente con gli impegni di sviluppo sostenibile
Definire al pi presto una Strategia italiana per lo sviluppo sostenibile in modo da inserire nella prossima Legge di Stabilit e nel DEF interventi in grado di colmare i ritardi del nostro Paese. la richiesta che Enrico Giovannini, protavoce dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) ha espresso davanti alla Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera sul tema dellattuazione dellAgenda 2030 dell'ONU.
 
Presentato il nuovo numero della rivista ''Politiche Sociali''
All'Universit Cattolica del Sacro Cuore di Milano stato presentato l'ultimo numero della rivista "Politiche Sociali", interamente dedicato al terzo settore e agli spunti che vengono dalla recente riforma approvata dal parlamento. L'incontro di presentazione stata un'occasione di approfondimento e confronto tra accademici e politici sul ruolo svolto dal terzo settore nel sistema di welfare italiano.
 
Coop sociali: cosa è successo alla summer school di Orvieto
Si conclusa la seconda edizione della Summer School organizzata da Legacoopsociali ad Orvieto. Andrea Bernanrdoni, Responsabile Area Ricerche Legacoopsociali Nazionale, fa un bilancio della tre giorni: dalla rigenerazione urbana alla tutela dei pi deboli, sono molte le sfide che attendono il mondo delle cooperative sociali.
 
Progettare in partnership cross-sector: un kit per agevolare il processo
Collaborazioni innovative enti pubblici, organizzazioni di volontariato, imprese, imprese sociali e tante altre realt possono promuovere risposte in grado di produrre trasformazioni significative per affrontare i problemi di comunit. Al fine di facilitare il laborioso lavoro di progettazione a pi mani, Non Profit Network - CSV Trentino ha messo a punto un kit di strumenti composto da cinque fascicoletti, per costruire progetti cross-sector. Ce lo raccontano Marco Cau, Graziano Maino e Mirella Maturo.
 
Sviluppo e diffusione della filantropia strategica: il ruolo di Fondazione Lang Italia
I sistemi di welfare occidentali stanno attraversando una fase di trasformazione che vede crescere il ruolo di attori privati, sia profit che non profit, per affrontare i rischi e bisogni dei cittadini. In questo contesto emergono nuovi modelli di intervento e gestione. Fondazione Lang Italia, ad esempio, si pone l'obiettivo di diffondere alcune prassi della "filantropia strategica" anche nel nostro Paese, diventando un punto di riferimento per le grandi organizzazioni italiane.
 
Invecchiamento attivo e solidarietà fra le generazioni: l'esperienza di AbilMENTE Insieme
L'invecchiamento attivo pu essere un'occasione per favorire scambi tra generazioni che, anche se spesso percepite fra loro molto distanti, hanno molto da dare l'una all'altra. Pu essere infatti una dinamica che diminuisce la solitudine, permette alle persone di sentirisi utili e migliorare il benessere della persona. Lina Bonomo ne parla partendo dall'esperienza di AbilMENTE Insieme, progetto realizzato a Potenza grazie alla collaborazione tra numerosi attori pubblici e privati.
 
XIV Workshop sull'impresa sociale: passa all'azione!
Equo e sostenibile: unendiadi che definisce il percorso intrapreso da una molteplicit di imprese sociali per contrastare fenomeni di esclusione, marginalit e sottosviluppo. Iris Network dedica la XIV edizione del Workshop sullimpresa sociale - che si svolger a Riva del Garda il 15 e 16 settembre 2016 - proprio allapprofondimento dei fattori strutturali di disuguaglianza che caratterizzano le societ post-crisi. Le proposte di sessione devono pervenire entro il 30 luglio 2016.
 
Il Paese della Sera: la rivista dedicata al sociale che viaggia in treno
Gli altri ti raccontano lItalia com, noi come sar. il progetto ambizioso di "Il Paese della Sera", la nuova rivista quindicinale dedicata al mondo del volontariato e del sociale che, in un periodo storico cos carico di paure e incertezze, vuole raccontare l'Italia della solidariet dando uno spaccato veritiero di quella parte di Paese grande, forte e positiva che troppo spesso viene messa da parte dagli organi di informazione.
 
La nuova strategia di Fondazione Cariplo per rafforzare la filantropia comunitaria
Fondazione Cariplo ha recentemente deciso di rafforzare il rapporto con le Fondazioni Comunitarie che tra il 1998 e il 2007 ha contribuito a costituire e sviluppare in Lombardia e in alcune province piemontesi. Abbiamo chiesto a Filippo Petrolati, referente in Fondazione Cariplo del progetto per le Fondazioni di Comunit, di raccontarci nel dettaglio la nuova strategia triennale che punta a valorizzare questi protagonisti della filantropia comunitaria nei diversi contesti locali.
 
Riforma Terzo settore Manes: «Ecco cos'è e cosa farà Fondazione Italia Sociale»
Vincenzo Manes, imprenditore e filantropo, consulente probono del premier Matteo Renzi in materia di sociale e Terzo settore amareggiato per le polemiche intorno all'introduzione della Fondazione Italia Sociale nella Riforma del Terzo settore. In questa intervista a Riccardo Bonacina, direttore di Vita, Manes risponde alle critiche mai nel merito e rilancia le ragioni dell'iniziativa da lui sognata da almeno otto anni.
 
Fondazione Le Chiavi di Casa: unire le famiglie per costruire lintegrazione sul territorio
La Fondazione Le Chiavi di Casa ONLUS stata promossa nel 2005 a Granarolo dell'Emilia, in provincia di Bologna, da un gruppo di genitori con figli con disabilit, gi impegnati nel mondo dell'associazionismo locale. La Fondazione nasce per costruire il "durante e dopo di noi" valorizzando le competenze dei giovani maggiorenni con disabilit e implementando soluzioni di vita indipendente in partenariato con l'ente pubblico.
 
Le fondazioni erogative come laboratori dinnovazione: perché valutare limpatto sociale?
Perch le fondazioni erogative sono interessate a valutare limpatto sociale? Simone Castello del Centro Studi di Fondazione Lang ne ha parlato con Gian Paolo Barbetta, Responsabile Osservatorio e Valutazione di Fondazione Cariplo e Direttore del Centro di Ricerche sulla Cooperazione e sul Nonprofit dell'Universit Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Vi proponiamo questa interessante intervista sul ruolo di queste importanti realt del terzo settore.
 
Vivo Meglio: accogliere le persone con disabilità in un welfare comunitario
Vivo Meglio il bando di Fondazione CRT, storico ente filantropico torinese, attraverso il quale vengono finanziati servizi rivolti a persone con disabilit. Vivo Meglio sostiene progetti innovativi e sostenibili caratterizzati dalla logica della domiciliarit e dell'integrazione sociale e si sviluppa nel pi ampio insieme di progetti e interventi della Fondazione dedicati a costruire una citt pi inclusiva nell'ottica di un welfare comunitario.
 
Yepp Italia: politiche giovanili come motore di cambiamento individuale e territoriale
Yepp un progetto internazionale che promuove la partecipazione dei giovani alla vita delle comunit, una forma di cittadinanza che attiva chi la pratica e il territorio. Simone Ricci, membro dell'Associazione Yepp Italia, su Welfare Oggi spiega funzionamento e obiettivi del metodo Yepp, che nel nostro Paese coinvolge oltre 80 comuni, 6 fondazioni, circa 150 associazioni e realt locali, 24 centri di aggregazione e oltre 2.000 ragazzi.