Il racconto della prima giornata di Bertinoro 2014
Si è conclusa la prima delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile, il tradizionale appuntamento, giunto ormai alla sua XIV edizione, promosso da AICCON - Associazione Italiana per la promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit . L’evento, quest’anno dedicato al tema Dal dualismo alla Co-produzione, ha riunito presso la suggestiva cornice della Rocca di Bertinoro oltre 200 partecipanti giunti da tutta Italia per confrontarsi sui nuovi modelli di sviluppo sostenibile.
 
Microcredito per l’Italia sbarca anche in Toscana
Con all’attivo oltre 1.000 finanziamenti e un volume di erogazioni superiore ai 25 milioni di euro, Microcredito per l’Italia è attualmente uno dei principali operatori italiani specializzati in microcredito e sostegno alla microimpresa. A fronte dei buoni risultati ottenuti in diverse parti del Paese, MxIT ha scelto di allargare la sua operatività anche alla Toscana avvalendosi della collaborazione con la Fondazione Un Raggio di Luce, Onlus pistoiese da sempre impegnata sui temi del microcredito
 
Co-produzione, sfide per un nuovo welfare
Lo sviluppo di un approccio che permetta di affrontare i problemi dei sistemi di protezione sociale passa oggi dalla co-produzione, ovvero la partecipazione dei cittadini alla realizzazione dell’offerta di servizi di pubblica utilità per garantire la costruzione di un welfare caratterizzato da alti livelli di qualità, democratico e capacitante. Paolo Venturi, in vista delle ormai imminenti Giornate di Bertinoro, affronta il tema della co-produzione come via da seguire per la costruzione di un nuovo welfare.
 
La sfida per il non profit è "misurare" gli effetti
La misurazione dell’impatto della propria attività è una pratica non ancora diffusa fra le imprese sociali e, in generale, all'interno nel non profit italiano. E non è un problema da poco. Ecco perché cambiare questa impostazione potrebbe portare importanti risorse verso il Terzo settore. ! Avvenire, 26 settembre 2014
 
Piazza dei Mestieri: dieci anni al servizio del bene comune
Dieci anni fa a Torino un gruppo di amici si scopre unito da un desiderio comune: cercare di rispondere alle difficoltà che sempre più adolescenti incontrano nel proseguire il proprio iter scolastico. Così, per contrastare il fenomeno della dispersione e dell’abbandono, decidono di creare un luogo che possa accogliere e accompagnare questi ragazzi in percorsi educativi innovativi, che coniughino positivamente istruzione, formazione professionale e inserimento lavorativo. Nasce così Piazza dei Mestieri.
 
Tunisia, la rivoluzione del volontariato e del secondo welfare
Era il 14 gennaio 2011 quando il presidente Zine El-Abidine Ben Ali lasciava la Tunisia dopo le proteste, le piazze occupate, gli scontri, i morti. In questi tre anni nella terra dei gelsomini è iniziata una rivoluzione del volontariato e del non profit senza precedenti. I cambiamenti dell’ordinamento giuridico, oltre al processo democratico che ha portato alla libertà d’espressione, hanno infatti dato una spinta non indifferente all’aumento sia delle associazioni riconosciute che allo sviluppo di sistemi di secondo welfare.
 
A Milano arriva il Mezzogiorno che vuole cambiare
Una due giorni di incontri, seminari, laboratori, musica e spettacoli per raccontare le buone pratiche avviate nel Sud Italia sul tema della sostenibilità sociale, culturale, ambientale ed economica. Si tratta di “Con il Sud sostenibile”, evento promosso da Fondazione CON IL SUD e Fondazione Cariplo per dibattere su temi che riguardano il futuro del Mezzogiorno e dell’intero Paese. L’appuntamento è per il venerdì 26 e sabato 27 settembre al Castello Sforzesco di Milano.
 
Italia Ti Voglio Bene, per il rilancio del capitale sociale
La crescita del capitale sociale come premessa per uscire dalla crisi e dare nuovo sviluppo al Paese: è questo l’ambizioso obiettivo del progetto Italia Ti Voglio Bene, promosso dal Centro Antartide di Bologna, che è stato ufficialmente presentato il 9 settembre a Roma nel corso di un incontro svoltosi presso il Senato. Italia Ti voglio bene si propone come un contenitore che metta a sistema le tante energie e idee che si muovono in Italia su temi come i beni comuni, la cittadinanza attiva, le smart communities, il servizio civile universalistico, la sharing economy e il benessere equo e sostenibile
 
ZeroSei: ogni futuro nasce bambino
E’ stato presentato il programma ZeroSei, con cui Compagnia di San Paolo rinnova gli strumenti di sostegno all’infanzia, nel tentativo di favorire l’integrazione e il coordinamento tra servizi e offerte di cura ed educazione rivolti alla fascia 0-6 anni, ma anche di riorientare le politiche pubbliche che per anni hanno trascurato le nuove generazioni e i bambini in particolare.
 
L'impresa sociale può contribuire a risolvere i problemi del welfare?
Davide Dalmaso, partendo dalle conclusioni di un workshop organizzato da Avanzi nell’ambito di un progetto europeo coordinato dalla CISL, riflette sul ruolo che le imprese sociali possono assumere per affrontare i problemi del nostro sistema di welfare. | Davide Dalmaso, Avanzi, 2 settembre 2014
 
Quei detenuti-pasticceri che fanno risparmiare lo Stato
Su Linkiesta un articolo dedicato all'esperienza della Cooperativa Sociale Giotto, che da diversi anni opera all'interno del carcere di Padova, che dimostra come il lavoro e la formazione dietro le sbarre possano essere elementi fondamentali per abbattere la recidiva e ridimensionare i problemi del nostro sistema detentivo. | Marco Fattorini, Linkiesta, 1 settembre 2014
 
Riforma del Terzo Settore: verso una vera sussidiarietà?
Venerdì 29 agosto nel corso del Meeting di Rimini si è svolto l’incontro “La riforma del terzo settore: verso una vera sussidiarietà?”, in cui si è discusso delle prospettive dal recente disegno di legge delega di riforma del Terzo settore proposto dal Governo Renzi. A confrontarsi sono stati il Presidente della Fondazione ANT Italia Onlus, Raffaella Pannuti, il Responsabile sviluppo servizi socio-sanitari del Gruppo Cascina, Luigi Grimaldi, e il Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con delega al Terzo Settore, Luigi Bobba.
 
Carcere: se il vero recupero comincia con un incontro
Nel corso della 35ª edizione del Meeting per l’Amicizia tra i Popoli di Rimini si è svolto l’incontro “Testimonianze dalle periferie: libertà dietro le sbarre”. A confrontarsi sull’articolato tema del recupero dei detenuti all’interno delle carceri sono stati esponenti delle cooperative sociali operanti all'interno delle case circondariali, i dirigenti di alcuni istituti di pena e un magistrato di sorveglianza del Tribunale di Milano. Ad unire i diversi interventi la convinzione che il reinserimento dei detenuti all’interno della società passi anzitutto dalla possibilità per questi ultimi di incontrare, già dietro le sbarre, esperienze in grado di valorizzare le loro capacità, attitudini e speranze attraverso il lavoro e la formazione.
 
Giornate di Bertinoro 2014: dal dualismo alla co-produzione
Anche quest’anno AICCON promuove le giornate di Bertinoro per l’Economia Civile quale momento di stimolo, approfondimento e dibattito intorno alle organizzazioni non profit. “Dal Dualismo alla Co- Produzione. Il ruolo dell’Economia Civile” sarà il filo rosso della quattordicesima edizione dell’evento, che focalizzerà l’attenzione intorno alle risorse e i luoghi di co-produzione generativi di innovazione sociale e sul ruolo delle famiglie, comunità e imprese nella produzione di welfare. L'appuntamento è per il 10 e 11 ottobre a Bertinoro.
 
Bürgerstiftungen: la filantropia comunitaria in Germania
In diverse parti d’Italia le fondazioni di comunità sono ormai considerate a pieno titolo come protagoniste del secondo welfare. Ma oltre confine come vanno le fondazioni comunitarie? Quante sono? Quale peso hanno? Grazie al rapporto stilato da Aktive Bürgerschaft - associazione non profit tedesca che si occupa di promuovere la cittadinanza attiva – vi proponiamo alcuni dati relativi alla Germania, che ci possono aiutare a capire come e quanto le fondazioni comunitarie influenzino la vita dei cittadini ivi residenti.
 
Dalla strada alla casa
L’homelessness rappresenta uno dei più degradanti esempi di povertà ed esclusione sociale, poiché, in molti casi, il disagio materiale è accompagnato dalla disgregazione psicologica ed affettiva e dalla perdita di contatto con la realtà circostante. Per rispondere a questo bisogno la delegazione siciliana di Caritas, conscia dell’esigenza di snellire e ripensare i modelli di welfare in senso meno assistenzialista ed economicamente più sostenibile, ha elaborato il progetto “Housing first Sicilia”, iniziato lo scorso mese di giugno con la supervisione scientifica di fio.PSD - Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora.
 
Disarticolare per ri-aggregare
"Chi aggrega la domanda di welfare?". In occasione del Workshop sull'Impresa Sociale di Iris Network - che si svolgerà a Riva del Garda il 18 e 19 settembre 2014 - Paolo Venturi coordinerà una sessione che proverà a rispondere a questo interrogativo. Sul suo blog, Co-operare, il direttore del Centro Studi AICCON anticipa le sue riflessioni sul tema. | Paolo Venturi, Vita, 17 luglio 2014
 
L'intervista a Poletti sulla Riforma del Terzo Settore
Imprese sociali come start up: potranno distribuire utili e fare crowdfunding, raccogliere capitali su Internet. Servizio civile universale, pagato, da inserire nel curriculum e svolgere anche all'estero, aperto (forse) ai giovani stranieri residenti in Italia. Cinque per mille strutturale, ma con obbligo di trasparenza per gli enti che ricevono i soldi degli italiani. Social bond per finanziare il sociale. Fiscalità agevolata. E un registro unico per il Terzo settore, una sorta di albo della solidarietà.| Valentina Conti, Repubblica, 16 luglio 2014
 
Riforma terzo settore: quali novità si profilano?
Concluse le consultazioni lanciate lo scorso maggio rispetto alle Linee Guida elaborate dal Governo, il Consiglio dei Ministri ha approvato il Disegno di Legge Delega per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale. Una riforma snella che dovrebbe mirare alla semplificazione, riorganizzazione e promozione del terzo settore, e attraverso cui si dovrebbe iniziare a riconoscerne la giusta rilevanza sia nel processo economico – in particolare per quanto riguarda l’impresa sociale – che in quello sociale, anche in vista di un maggiore coinvolgimento nella progettazione delle politiche sociali. Quali sono le principali novità?
 
Il nostro ricordo di Pier Mario Vello
Domenica 29 giugno si è spento improvvisamente all'età di 63 anni Pier Mario Vello, Segretario Generale di Fondazione Cariplo. La Redazione di Percorsi di secondo welfare si unisce al dolore della famiglia e degli amici, in particolare quelli di Cariplo che da oltre 8 anni lavoravano quotidianamente con lui. Desideriamo ricordare il dottor Vello riproponendo un'intervista concessaci nel giugno 2012, in cui gli chiedemmo di raccontarci del progetto Fondazioni di Comunità. Da quella chiaccherata traemmo molte informazioni utili alle nostre ricerche, ma cogliemmo anche tanti aspetti utili a comprendere quel modo curioso e positivo con cui Vello guardava la vita.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28