PRIVATI / Finanza Sociale
La Casa Bianca e Harvard puntano sui Social Impact Bond
02 agosto 2013

Nell'ultimo mese sulla scacchiera internazionale dell'introduzione ed evoluzione dei Social Impact Bonds, o Pay for Success Bonds, si sono mosse almeno due delle pedine statunitensi più importanti: la Casa Bianca e l'Università di Harvard. 

A luglio l'amministrazione Obama ha infatti proposto di quintuplicare il proprio impegno per la diffusione dei SIB, inserendo nella programmazione fiscale per l'anno 2014 lo stanziamento di circa 500 milioni di dollari. 300 milioni potrebbero essere destinati a un fondo di incentivo allo sviluppo di iniziative pay for success da parte di enti e non-profit locali, e circa 195  milioni per supportare nove programmi direttamente afferenti al dipartimento della Giustizia, dell'Educazione e del Lavoro.

Sempre a luglio Harvard Magazine ha pubblicato un articolo che racconta quanto e perché l'università di Cambridge creda nel potenziale dei SIB, e di come stia supportandone e catalizzandone l'evoluzione attraverso addirittura una struttura di consulenza ad hoc (il "Sib Lab"), frutto dell'intuizione del professor Jeffrey Liebman e della collaborazione con la Rockefeller Foundation.

 

La Casa Bianca e Harvard puntano sui Social Impact Bond
Niccolò Cirone, Huffington Post, 31 luglio 2013

 

Per saperne di più sui SIB:

Social Impact Bonds: le esperienze di Stati Uniti e Regno Unito

Una finanza "buona" per favorire crescita e lavoro

Social Impacr Bond: ecco l'idea inglese per il G8