PRIVATI / Aziende
Welfare aziendale, sostenibilità ambientale e filantropia: l'impegno di SeSa Spa per lavoratori e territorio
Nel corso degli ultimi anni, anche grazie ai buoni risultati economici, il gruppo con sede in Toscana ha realizzato importanti investimenti sociali
17 settembre 2018

SeSa Spa, azienda italiana con sede ad Empoli e leader nella distribuzione di prodotti informatici e software per le imprese, è una realtà che sin dalla sua fondazione ha realizzato importanti investimenti nel campo della Corporate Social Responsibility. Inoltre, anche grazie ai favorevoli risultati economici, nel 2018 la società ha rafforzato il piano di welfare aziendale destinato ai propri collaboratori. In questo approfondimento Valentino Santoni ci parla dei principali interventi realizzati dalla società.


Il welfare aziendale del Gruppo SeSa

Come rivelato da un recente articolo de Il Sole 24 Ore, nel corso del 2017 il Gruppo SeSa ha fatto registrare ottimi risultati sul piano economico e produttivo. La società ha infatti chiuso lo scorso anno fiscale con un fatturato pari a 1.350 milioni di euro (+6% rispetto al 2017). Questo ha portato anche ad un aumento del numero di occupati, che raggiungono quota 1.724, contro i 1.451 di un anno fa.

Anche grazie a questi trend positivi, i vertici del Gruppo hanno deciso di rafforzare il piano di welfare aziendale. Attraverso il rinnovo dell’accordo integrativo aziendale sono state così introdotte nuove misure di work-life balance destinate a sostenere le necessità legate alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Ad oggi, i dipendenti di SeSa possono usufruire di un piano di welfare organico che comprende forme di sostegno economico per i neo genitori, un asilo nido (“SeSa Baby”) dedicato ai figli dei dipendenti del Gruppo, contributi per colonie climatiche e soggiorni estivi di studio all'estero, borse di studio e strumenti per il sostegno alle spese economiche legate all’istruzione dei figli, altri benefit destinati a coloro che devono prendersi cura di familiari anziani e non autosufficienti.

Nel corso dell’esercizio appena concluso SeSa ha perfezionato importanti accordi e convenzioni con le principali Università toscane, tra cui l’Università di Firenze e l’Università Pisa. Oltre alle ordinarie attività di formazione, relative soprattutto al settore della sicurezza del lavoro e all’ambito delle ICT, sono stati promossi corsi di inglese gratuiti per tutte le risorse umane del Gruppo. Infine, la società ha avviato accordi con alcuni istituti scolastici superiori del territorio allo scopo di favorire percorsi di alternanza scuola/lavoro e progetti in tema di innovazione.


La sostenibilità ambientale e la Fondazione SeSa

Come detto, oltre al welfare aziendale, il Gruppo SeSa è da tempo impegnata nello sviluppo di forme di Corporate Social Responsibility e in tal senso negli ultimi anni ha realizzato importanti investimenti.

In primo luogo, l’azienda ha realizzato interessanti iniziative in materia di sostenibilità ambientale. Tra queste vi sono programmi di riciclaggio dei rifiuti prodotti nelle sedi aziendali, il programma “paperless” (destinato ad una drastica riduzione dell’uso di materiale cartaceo) e un piano di efficientamento dei consumi energetici avviato nella sede di Empoli attraverso l’istallazione di un impianto fotovoltaico da 170 Kwh.

Inoltre nel luglio 2014 il Gruppo ha dato vita alla Fondazione SeSa, realtà che si propone di sostenere iniziative di natura sociale in ottica sussidiaria nel territorio toscano. Nel corso dei suoi quattro anni di attività, la Fondazione ha promosso e finanziato numerosi progetti di carattere scientifico ed educativo, per il contrasto della povertà (in particolare quella minorile) e della fragilità sociale e svariati interventi di carattere assistenziale.

 


Reti di imprese in rete per un welfare sussidiario, integrato e territoriale: l'esperienza di WelfareNet

OD&M Consulting: un'impresa su tre ha avviato piani di welfare aziendale

Welfare aziendale: quali opportunità e quali rischi?

"Wellfran": il piano di welfare aziendale di Gefran

Accesso e orientamento ai servizi pubblici: una sfida inedita per il welfare aziendale

Il welfare aziendale si può fare anche nel settore dei servizi pubblici locali: il caso del Gruppo Veritas