PRIVATI / Aziende
L'Orèal, i benefit di welfare aziendale diventano "su misura"
Il Sole 24 Ore, 23 settembre 2017
23 settembre 2017

Si rafforza il welfare aziendale della filiale Italia del gruppo francese L’Oréal, tra i leader in Europa e nel mondo della cosmetica. Come parte integrante dell’accordo con i sindacati per il contratto integrativo 2017-2019, L’Oréal adatta al nostro Paese il programma globale Share&Care: letteralmente, “condividere e avere a cuore” o, vista la ricchezza di significati della parola inglese care, “condividere e prendersi cura gli uni degli altri”.

L’accordo sottoscritto tra azienda e sindacati della filiale italiana prevede, tra le altre cose, un supporto ai dipendenti con familiari anziani sopra i 75 anni o non autosufficienti: si potrà avere un part-time di 6 ore per un massimo di 3 anni e un orario flessibile. L’intesa prevede inoltre un rafforzamento del sostegno alla genitorialità attraverso 10 giorni di permesso retribuito per i neo-papà, un aumento del contributo asilo nido a 140 euro al mese mamme e papà, permessi per l’assistenza ai bambini malati, concessione del part-time di 6 ore su richiesta fino ai 3 anni del bambino e orario flessibile.

Chiuso il capitolo “famiglia”, ci sono gli altri incentivi: 1) l’aumento del contributo dell’azienda per la previdenza complementare; 2) il “conto welfare individuale” di 250 euro per acquistare beni e servizi (dai libri scolastici al teatro al medico) attraverso un portale informatico.


L’Orèal, i benefit di welfare aziendale diventano "su misura"
Il Sole 24 Ore, 23 settembre 2017

 
NON compilare questo campo