PRIVATI / Aziende
I 36 casi in cui i dipendenti hanno salvato l'azienda
Dario Di Vico, La Nuvola del Lavoro, 28 ottobre 2013
28 ottobre 2013

Quando l’azienda fallisce i dipendenti si riuniscono in cooperativa e la rilevano dalla liquidazione, utilizzando il Tfr e l’indennità di mobilità per affrontare le numerose spese connesse all'operazione. In moltissimi casi ad aiutarli arriva anche Coopfond, il fondo mutualistico della Legacoop che versa a titolo di prestito un ammontare pari a quello versato dai lavoratori. Stiamo parlando dei cosiddetti workers buy out, che negli anni della crisi hanno dato vita in Italia già a 36 casi di piccole aziende, salvate e rimesse in carreggiata da lavoratori che hanno scelto di rischiare e mettersi insieme per salvare il loro posto di lavoro. 

Alcuni casi hanno avuto ripetutamente l’onore delle cronache (come le Fonderie Zen di Padova e la milanese Ri-Maflow) ma a censirli tutti per la prima volta è stato ilbureau.com, un sito di giornalisti, grafici e ricercatori coordinati da Valentina Parasecolo. Ne parla Dario Di Vico su La Nuvola del Lavoro.

 

I 36 casi in cui i dipendenti hanno salvato l'azienda
Dario Di Vico, La Nuvola del Lavoro, 28 ottobre 2013