PRIVATI / Aziende
Fondazione ISPER: tre premi per le tesi di laurea in "Cultura della gestione delle risorse umane"
La Fondazione torinese mette a disposizione tre premi da 1.500 euro per le migliori tesi di laurea
08 dicembre 2017

La Fondazione ISPER - ente non profit nato nel 1993 per iniziativa di Carlo Actis Grosso - mette a disposizione tre premi di laurea di 1.500 euro per le migliori tesi in materia di Sviluppo, gestione e cultura delle Risorse Umane. L’iniziativa è realizzata con il sostegno di ABI - Associazione Bancaria Italiana, ANIA - Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici e Parmalat SpA.


Modalità di partecipazione

I laureandi e i neo laureati che hanno realizzato la loro tesi magistrale in materie come "Diritto del lavoro e sindacale", "Organizzazione aziendale" e "Sviluppo e gestione delle risorse umane" avranno tempo fino all’11 febbraio 2018 per inviare il proprio elaborato all’indirizzo mail della segreteria della Fondazione ISPER (segreteria@fondazione-isper.eu). Tutti gli altri documenti da inviare sono definiti nel bando dell’iniziativa.

I requisiti per partecipare sono: non aver superato nel 2017 i 28 anni e aver conseguito la laurea magistrale con un voto minimo di 105/110 o equivalente. Le tesi di laurea magistrale saranno valutate dal Comitato Scientifico della Fondazione.

Gli autori delle tre migliori tesi riceveranno 1.500 euro con un bonifico bancario e l’attestazione formale del premio ricevuto, in occasione del Convegno ISPER di Giurisprudenza del Lavoro che si svolge a Roma ogni anno in primavera. Inoltre, vedranno la loro tesi pubblicata in formato elettronico nei "Quaderni" della Fondazione ISPER, disponibili sul sito della Fondazione stessa.


Riferimenti

Bando e regolamento

 


Una joint venture per il welfare aziendale: Rete #Welfare Alto Adige/Südtirol

Fragibilità: prendersi cura di chi si prende cura

Anche le Onlus investono nel welfare aziendale: il caso dell'Istituto Chiossone
 
NON compilare questo campo