PRIVATI / Aziende
EuGenio: una rete di imprese per l'alternanza scuola-lavoro
Come far diventare l’alternanza scuola-lavoro un “contest” promosso da una rete di aziende
21 febbraio 2017

Le aziende della rete EuGenio (Corneliani S.p.a.; Novellini S.p.a.; Lubiam moda per l’uomo S.p.a.; Messaggerie del Garda S.p.a.; Piscine Castiglione S.p.a.; Atelier Emé; Re.le.vi. S.p.a.; Thun Logistics S.r.l.; Copiaincolla S.r.l.), con il supporto del Comune di Borgo Virgilio (ente capofila della rete) e con il coordinamento tecnico di Variazioni srl, continuano nella loro azione di promozione di interventi di welfare inter-aziendale, come già fatto nel biennio 2014-2016.

Confermando il ruolo attivo e l’attenzione verso il suo territorio, la rete EuGenio ha deciso di avviare un percorso di collaborazione con Randstad S.p.a. per la promozione dell’alternanza scuola-lavoro tramite il progetto “Talent innovation – Randstad ed Eugenio per il territorio”.

Come noto, il tema dell’alternanza scuola lavoro è da molti anni dibattuto tra gli addetti ai lavori. La riforma denominata “La buona scuola” è intervenuta anche su questo aspetto, prevedendo per gli Istituti scolastici l’inserimento obbligatorio, all’interno dei loro Piani formativi, di percorsi di alternanza scuola-lavoro. I dati pubblicati dal MIUR evidenziano come nell’A.A 2015/2016 l’87,4% delle scuole (statali e paritarie) ha promosso l’alternanza, contro il 42% dell’A.A. 2014/2015.

Le rete EuGenio non si è fatta trovare impreparata sul tema e ha colto l’occasione per sperimentare l’alternanza scuola-lavoro in una modalità che possiamo definire innovativa per almeno due aspetti:

  • è stato creato un vero e proprio contest tra le classi partecipanti, che prevede come premio finale l’ottenimento del periodo di alternanza scuola-lavoro;
  • l’alternanza sarà realizzata all’interno di una rete di aziende e non di una singola azienda.


Il progetto “Talent Innovation

Il progetto “Talent innovation” si caratterizza per la pluralità degli attori coinvolti: da una parte una rete di aziende (EuGenio) e Randstad, dall’altra tre Istituti scolastici del territorio (Istituto “E. Fermi”; Liceo Scientifico Belfiore; ITES “A. Pitentino”). 

In prima battuta, EuGenio e Randstad hanno chiesto alle cinque classi partecipanti di presentare un progetto, inerente il tema dell’innovation, scegliendo uno tra questi due temi:

  • "L’innovazione nella promozione del brand tramite i canali social e e-commerce: come promuovere un capo “classico”, come un vestito d’alta moda per uomo, con i nuovi strumenti di comunicazione"
  • "L’innovazione dei luoghi di lavoro nella direzione del benessere: come migliorare gli ambienti produttivi di lavoro in modo da generare una maggiore soddisfazione dei dipendenti"

I ragazzi dapprima hanno presentato un abstract descrivendo, rispetto al tema scelto, ciò che avrebbero realizzato. Successivamente, hanno avuto l’opportunità di incontrare, presso gli istituti scolastici, i referenti aziendali della rete Eugenio per presentare dal vivo e spiegare nei dettagli il loro progetto.

In seguito la rete EuGenio ha dato una valutazione distinta agli abstract e alla presentazione dal vivo, generando così una classifica finale che andrà a fare media con i voti assegnati da Randstad:

  • le classi che si classificheranno tra il 1° e il 3° posto otterranno i “GOL” erogati da Randstad: momenti di formazione rispetto all’orientamento attitudinale e all’orientamento al mercato del lavoro (compresa anche una visita aziendale)
  • la classe prima classificata si aggiudicherà il periodo di alternanza scuola-lavoro di 15 giorni presso le aziende della rete (i ragazzi si suddivideranno tra le varie aziende)

Un’attività parallela al progetto “Talent innovation” sono poi le tappe di “Allenarsi per il futuro” che Randstad organizzerà negli istituti che hanno aderito all'iniziativa. Durante queste giornate saranno invitati rappresentanti del mondo sportivo e rappresentanti della rete EuGenio: porteranno la loro esperienza in termini di percorso professionale, obiettivi raggiunti e sacrifici realizzati per ottenerli. Lo scopo di questa attività è quello di far apprezzare ai ragazzi l’idea che dietro la realizzazione professionale vi siano delle scelte, l’impegno e la dedizione.

Nonostante sia ancora in fase i realizzazione, il progetto “Talent Innovation” sembra aver già portato degli ottimi risultati: il dialogo tra aziende e Istituti scolastici del territorio; il protagonismo dei ragazzi; il valore aggiunto per aziende e studenti creato dallo scambio reciproco di know-how. L’auspicio è che nel futuro prossimo possa sempre più svilupparsi questa collaborazione tra Eugenio, Randstad e gli Istituti scolastici, generando risultati importanti per i ragazzi, per le scuole, per le aziende e per tutto il territorio.

 


Parte EuGenio: ecco il welfare inter-aziendale di Mantova

Mutualità, cooperazione e prossimità: il welfare aziendale di Confcooperative Bologna

Reti d’impresa per il welfare aziendale: il BioNetwork di Pavia

WelfareNet: quando il welfare aziendale fa bene (anche) al territorio

Reti di impresa: ecco come funziona il contratto di rete

Reti d’impresa per il welfare aziendale? L’esperienza di Varese
 
NON compilare questo campo