PRIVATI / Aziende
Alessi pagherà i dipendenti per lavori socialmente utili
31 maggio 2013

Michele Alessi, amministratore delegato dell'omonima azienda di design, anziché mettere in cassa integrazione i dipendenti nei momenti fisiologici di minor produzione - da giugno a novembre - li impiegherà per dei lavori socialmente utili al paese Omegna (VB): ridipingeranno 3.200 metri quadrati di scuole, terranno pulito il lungo lago, i giardini e sentieri nei parchi, assisteranno anziani, disabili e bambini.

Il reclutamento ha avuto un'adesione bulgara: ha detto di sì oltre l'85% dei 340 dipendenti dello stabilimento di Crusinallo, con cda e dirigenti al completo. Questa iniziativa, unica nel suo genere,  farà risparmiare  lo Stato due volte: non pagherà la cassa integrazione e non pagherà i servizi forniti ai cittadini.

 

L'azienda paga i dipendenti per i lavori socialmente utili
Elvira Serra, Corriere della Sera, 31 maggio 2013