Il ruolo delle imprese nella lotta alla povertà
Il Centre dAnalyse Stratgique del governo francese ha recentemente pubblicato uno studio nel quale si indaga il contributo che le imprese possono fornire alla lotta alla povert partendo dallapproccio Bottom of the Pyramid (BoP) che, nonostante i buoni risultati ottenuti nei paesi in via di sviluppo, viene da molti messo in discussione, soprattutto per i dubbi circa la sua applicabilit nei paesi del Nord del mondo, dove sembrerebbe attuabile solo con il sostegno di amministrazioni pubbliche e attori sociali.
 
Dalla lavanderia alle bollette. Ecco l'azienda maggiordomo
Dario di Vico, Corriere della Sera, 5 dicembre 2012
 
Il welfare aziendale di Tetra Pak Packaging Solutions
Tetra Pak una realt industriale leader del suo settore, che ama definirsi anche societ responsabile per lattenzione nei confronti dellambiente e del benessere dei propri lavoratori. L'azienda svedese infatti da sempre attenta alle esigenze dei propri dipendenti per lo sviluppo del welfare aziendale e di soluzioni innovative di work-life balance. Abbiamo intervistato Gianmaurizio Cazzarolli - Direttore del Personale di Tetra Pak Packaging Solutions di Modena, per capire meglio quali siano i presupposti su cui Tetra Pak ha strutturato le proprie azioni in tema di welfare.
 
Reti dimpresa per il welfare aziendale? Lesperienza di Varese
Le reti dimpresa sono una libera aggregazione tra imprese con lobiettivo di aumentare la propria capacit competitiva e le potenzialit di business. Tra queste la rete di Varese, "GIUNCA - Gruppo Imprese Unite Nel Collaborare Attivamente", nata lo scorso ottobre per favorire lo sviluppo di programmi di welfare aziendale a vantaggio dei dipendenti delle imprese coinvolte.
 
In arrivo i voucher che sostituiscono il congedo parentale
La prossima settimana vedr la luce un decreto ministeriale destinato a sostenere i genitori che lavorano. Sar infatti possibile ottenere voucher con cui acqusitare servizi di babi-sitting o pagare servizi per l'infanzia pre-esistenti, in modo da ridurre le richieste di congedo parentale. Mauro Pizzin, Il Sole 24 Ore, 20 novembre 2012
 
Il Corriere della Sera riprende l'articolo di Giulia Mallone sul Motech
Il blog La 27 Ora del Corriere della Sera ha segnalato l'articolo di Giulia Mallone Il motech per prendersi cura delle persone, pubblicato lo scorso 15 ottobre. Corriere della Sera, 14 novembre
 
Ecco il miglior posto di lavoro al mondo
La classifica Great Place to Work 2012 ha individuato i migliori luoghi di lavoro a livello mondiale. Cinquantanove domande su macrotemi come credibilit, rispetto, equit, orgoglio e cameratismo sono state poste ai dipendenti di 5.500 organizzazioni sparse per tutto il mondo. Corinna de Cesare, Corriere della Sera, 13 novembre 2012
 
Combattere lo stress in azienda con il brevetto S.M.E.C.A: intervista a Vera Consulting
V.E.R.A. Consulting, societ di consulenza e formazione con sede a Milano, ha recentemente messo a punto il metodo S.M.E.C.A. - Stress Mode and Effects Criticality Analysis. Il brevetto S.M.E.C.A. non si limita ad assolvere alle prescrizioni contenute nella cosiddetta legge anti-stress ma mira piuttosto a fornire al management aziendale gli strumenti per ottenere risultati positivi, sia per i dipendenti che in termini di produttivit. Abbiamo intervistato Matteo Gritti, socio di Vera Consulting ed esperto di formazione e di programmazione neuro linguistica, e Franco Busacca, socio fondatore e co-creatore di S.M.E.C.A, per approfondire il metodo utilizzato per individuare, valutare e correggere lo stress sul luogo di lavoro.
 
Il gruppo Rana tra Stati Uniti e welfare aziendale
Il gruppo Rana va alla conquista dell'America, aprendo un nuovo stabilimento nei pressi di Chicago, ma continua a scommettere sull'Italia, ampliando il suo stambilimento veronese e sviluppando il welfare aziendale per i propri dipendenti. Nonostante crisi e burocrazia. Paolo Possamai, La Repubblica, 5 novembre 2012
 
Il rapporto Policy Brief on Youth Entrepreneurship: l'UE e i giovani imprenditori
A livello europeo si sta riflettendo su quale ruolo limprenditoria giovanile possa assumere nella ripresa economica dellEurozona, e conseguentemente quale misure varare per sostenerne gli sforzi. In settembre la Commissione ha pubblicato, in collaborazione con lOcse, un documento intitolato Policy Brief on Youth Entrepreneurship in cui sono delineate le linee guida che lUnione seguir per favorire lo sviluppo delle giovani start up del continente.
 
Dieci piccoli sogni diventati un'impresa
Conclusa la prima edizione di Ripartiamo dalle Idee, concorso promosso da Corriere della Sera, Intesa SanPaolo, Armando Testa e Dsa Bocconi. I commenti dei protagonisti e le prospettive per il futuro di un'iniziativa preziosa per il Paese. Giovanni Strina, Corriere della Sera, 27 ottobre 2012
 
Dieci idee veloci e giovani per ripartire
Parte il concorso Ripartiamo dalle Idee organizzato Corriere della Sera, Sda Bocconi, Armando Testa e Intesa Sanpaolo. Obiettivo dell'iniziativa il sostegno alle migliori startup italiane per tornare a crescere. Massimo Sideri, Corriere della Sera, 26 ottobre 2012
 
Innovazione per fare impresa, in campo i campioni delle start up
Il Corriere della Sera lancia due iniziative legate al mondo delle startup per promuovere la crescita: Mind the Bridge e Ripartiamo dalle idee. Massimero Sideri, Corriere della Sera, 25 ottobre 2012
 
La prevenzione oncologica in azienda: il caso della Cosimelli&Co
In Italia un un uomo ogni tre e una donna ogni quattro nel corso della propria vita rischiano di contrarre il cancro. Tuttavia, se prontamente individuati e affrontati, in numerosi casi i tumori possono essere curati e sconfitti. E' per questo che alcune aziende hanno scelto di garantire ai propri dipendenti servizi di prevenzioni in campo oncologico attraverso i servizi offerti da un'azienda pioniera in questo particolare campo: la Cosimelli&Co.
 
Il motech per prendersi cura delle persone
Si parla di Motech. Lofferta di servizi che, come spiega Maurizio Ferrera, sfruttano la tecnologia pi avanzata per prendersi cura delle persone. Motherly technology, insomma. Lo spirito imprenditoriale femminile al servizio della societ, per fornire quei servizi dolci che le donne tradizionalmente svolgono in famiglia.
 
La dolce sorpresa delle imprese al femminile
Maurizio Ferrera spiega le virt del fare impresa al femminile. Virt che, a guardare i risultati di un'interessante ricerca di Confartigianato presentata ieri alla Fondazione del Corriere, hanno consentito alle donne di far breccia anche in settori high tech, tradizionalmente monopolizzati dagli uomini.
 
Il rapporto Svimez 2012 sull'economia del Mezzogiorno
Riccardo Padovani, direttore della Svimez - Associazione per lo sviluppo dellindustria nel Mezzogiorno ha definito quella che stiamo vivendo come una crisi troppo lunga, e questo particolarmente vero per il Sud dItalia. Sono infatti ormai cinque anni, sottolinea Padovani, che il Mezzogiorno si sta avvitando in una spirale di arretramento economico e sociale, e le previsioni per il 2012 e il 2013 rimangono fortemente preoccupanti.
 
Restart, Italia! Le startup per ripartire dai giovani
Il Ministro dello Sviluppo Economico ha presentato lo scorso 27 settembre a Roma il rapporto Restart, Italia!. Durante TechCrunch Italy Corrado Passera intervenuto per spiegare i risultati dello studio promosso dal Ministero e anticipare alcune delle iniziative del Governo contenute nel pacchetto Crescita2. Misure volte a creare un ambiente favorevole e ospitale per linnovazione sociale e tecnologica al servizio del rilancio economico delle imprese italiane.
 
Fornero: bisogna studiare di più il modello economico del Veneto
Durante l'inaugurazione del nuovo stabilimento di Texa, nel trevigiano, il ministro Fornero ha invitato a guardare maggiormente al modello sviluppatosi in Veneto, non solo dal punto di vista economico ma anche da quello della flessibilit del lavoro, particolarmente perseguita dalle aziende nate in questa regione. Redazione, Corriere della Sera, 29 settembre 2012
 
Conciliare vita e lavoro: l'esperienza di Nestlè Italia
Nestl, azienda leader mondiale nel campo dellalimentazione, opera in Italia con circa 5.400 dipendenti suddivisi in 18 stabilimenti produttivi sul territorio nazionale ed investe molto sulle politiche di work-life balance per i dipendenti. Abbiamo incontrato Gianluigi Toia, Head of Employee Relations, ed Elisabetta Dalla Valle, responsabile welfare, per ricostruire il welfare aziendale di Nestl Italia e avere qualche anticipazione sui progetti in cantiere.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34