Wave: il mondo cooperativo veneto investe nel welfare aziendale
Wave (acronimo di Welfare Aziendale Veneto) è una startup, nata nell'ambito di Federsolidarietà di Confcooperative Belluno e Treviso e composta esclusivamente da realtà appartenenti al mondo cooperativo veneto, che si occupa di fornire servizi di welfare aziendale alle imprese. Si tratta di 14 cooperative, a cui si aggiungono 3 consorzi per un totale di 3.500 persone impiegate. Vi raccontiamo come è nata e come si è sviluppata questa rete.
 
L'esperto: "Welfare aziendale risposta a inefficienze sociali"
"Il welfare 'privato' è la risposta ad alcune inefficienze sociali dello Stato, tanto è vero che il governo ha previsto espressamente delle agevolazioni contributive e fiscali per chi introduce (aziende) e utilizza (i dipendenti) forma di welfare aziendali anziché retribuzione". Lo afferma Simone Colombo | Adnkronos, 15 novembre 2017
 
Welfare aziendale tra dimensione organizzativa e cura della persona
Negli ultimi due anni si è registrata una vera e propria diffusione dei piani di welfare nelle aziende. A fare da volano è stato l’'ammodernamento del TUIR, il Testo Unico delle Imposte sul Reddito, e la leva fiscale introdotta con la Legge di Stabilità 2016 e confermata poi nel 2017. A questi temi è dedicato il volume "“Welfare aziendale tra dimensione organizzativa e cura della persona"”, 23° Quaderno di Sviluppo&Organizzazione, curato dalla direttrice di Percorsi di secondo welfare Franca Maino
 
Al via le iscrizioni per Welfare Index PMI 2018
Welfare Index PMI è un’iniziativa che ha lo scopo di stimare la qualità e la diffusione del welfare aziendale all’interno delle piccole e medie imprese italiane attraverso la creazione di un indice sintetico. Da novembre 2017 sono aperte le iscrizioni per la partecipazione alla terza edizione. Le imprese che volessero partecipare potranno farlo gratuitamente, compilando un apposito questionario.
 
Welfare aziendale nel nuovo contratto integrativo del Gruppo Valentino
Da ottobre 2017, oltre 600 lavoratori e lavoratrici del Gruppo Valentino potranno usufruire di benefit e prestazioni di welfare aziendale che andranno ad integrare la normale retribuzione monetaria. Il caso di Valentino si va ad aggiungere ad altri del settore della moda - come Benetton, La Perla e Lardini - di cui vi abbiamo già parlato nel nostro sito.
 
Gruppo Hera: welfare aziendale e inclusione vanno a braccetto
Nel Gruppo Hera welfare e inclusione camminano di pari passo. Tanto che risulta la migliore società in Italia e la 14esima al mondo per gli investimenti che tengono conto della tutela della diversità e dell'inclusione | Avvenire.it, 11 novembre 2017
 
Welfare aziendale: il 69% delle aziende italiane investirà nei prossimi mesi
Secondo una recente ricerca condotta da A.T. Kearney per Sodexo Benefit&Rewards Services - presentata al World Business Forum di Milano - nei prossimi mesi sette aziende italiane su dieci punteranno sul welfare per i propri dipendenti | La Repubblica, 10 novembre 2017
 
Intreccio salute-economia nelle aziende. Modello Alba per il welfare della terza età
Forse la politica dovrebbe dare almeno un’occhiata al «Modello Alba», cioè il modello strutturato nel dalla Fondazione Ferrero: realtà fondata da Michele Ferrero nel 1983 che, con il tempo, ha implementato una serie di servizi e prestazioni (anche di welfare aziendale) per i dipendenti e gli ex dipendenti del gruppo Ferrero | Il Corriere della Sera, 9 novembre 2017
 
Generali Welion: il nuovo player per il welfare aziendale integrato
Nel 2018, farà l suo ingresso nell'arena competitiva dei servizi di supporto al welfare aziendale anche Generali Italia che entra, così, in un mercato ormai presidiato da molte realtà che, a vario titolo, offrono servizi destinati alla gestione e all'ottimizzazione dei programmi di welfare d'impresa. Il progetto del gruppo assicurativo si chiamerà Generali Welion e, al momento, l'investimento previsto è di 50 milioni di euro entro il 2021.
 
Welfare aziendale: CGM forma i suoi welfare manager e entra nel mercato dei servizi di supporto
Le imprese e le cooperative sociali sono interlocutori naturali nel "discorso" sul welfare aziendale: da un lato, sono capaci di interpretare i bisogni e fornire risposte adeguate e, dall'altro, garantiscono una presenza capillare sul territorio e un'offerta variegata. A rafforzare questa affermazione vi è la recente decisione del CGM (Gruppo Cooperativo Gino Matarelli) che ha scelto di strutturare un'offerta di servizi di welfare aziendale per le imprese di tutto il territorio del nostro Paese.
 
Il welfare taglia-costi occasione sprecata
Il Sole24Ore ha realizzato un dossier dal titolo "Welfare e assicurazioni" nel quale si approfondisce il tema del welfare aziendale e integrativo. Tra i contributi pubblicati, vi proponiamo l'articolo di Luca Pesenti "Il welfare taglia-costi occasione sprecata" | Luca Pesenti, Il Sole24Ore, 31 ottobre 2017
 
Terna. Al via un nuovo pacchetto di welfare aziendale
Terna, il gestore della rete elettrica nazionale, ha siglato con i sindacati di categoria Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil un importante accordo che introduce un nuovo pacchetto di gestione del welfare per le oltre 3.500 persone che lavorano nell’azienda su tutto il territorio nazionale | Avvenire, 3 novembre 2017
 
Legge di Bilancio 2018: nuovi spazi per il welfare aziendale
L'articolo 4 della bozza di Legge di Bilancio 2018 presentata in Senato opera un intervento sull'articolo 51, comma 2 del TUIR, inserendo una nuova lettera "d-bis" che prevede l'esclusione dal reddito di lavoro delle somme erogate o rimborsate per l'acquisto degli abbonamenti per il trasporto pubblico locale | Aiwa.it, 3 novembre 2017
 
Legge di Bilancio 2018: nuovi spazi per il welfare aziendale sul fronte trasporti
L’articolo 4 della bozza di Legge di Bilancio 2018 presentata in Senato opera un intervento sull’articolo 51, comma 2 del TUIR, inserendo una nuova lettera (d-bis) prevede interessanti novità per l’acquisto degli abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale del dipendente e dei familiari. È una novità molto significativa: le norme sul welfare aziendale non arretrano, bensì fanno un passo avanti, in un ambito, quello del trasporto pubblico, particolarmente gradito da lavoratori e aziende
 
Tutela dei lavoratori “agili”, pubblicata la circolare Inail con le istruzioni operative
Lo smart working, introdotto dalla legge n. 81 dello scorso 22 maggio, comporta l’estensione dell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali anche alle prestazioni svolte fuori dai locali aziendali, senza postazione fissa e vincoli di orario. Con una circolare, L’Inps fornisce ora le istruzioni operative. | Inail, 2 novembre 2017
 
Donne manager e welfare aziendale in ottica di conciliazione vita-lavoro
Secondo i dati della ricerca Manageritalia-Edenred 2017 su donne manager e welfare aziendale in ottica di conciliazione vita-lavoro, il 92% delle donne manager intervistate gli impegni familiari costituiscono un impegno gravoso | Bollettino Adapt, 3 novembre 2017
 
Fondi pensioni, dalla manovra più flessibilità
Il Sole24Ore ha realizzato un dossier (disponibile qui) dal titolo "Welfare e assicurazioni" nel quale si approfondisce il tema del welfare aziendale e integrativo. Tra i contributi pubblicati, vi proponiamo l'articolo di Marco Lo Conte "Fondi pensioni, dalla manovra più flessibilità". | Marco Lo Conte, Il Sole24Ore, 31 ottobre 2017
 
Il welfare oltre i buoni pasto
Il Sole24Ore ha realizzato un dossier dal titolo "Welfare e assicurazioni" nel quale si approfondisce il tema del welfare aziendale e integrativo. Tra i contributi pubblicati, vi proponiamo l'articolo di Francesco Prisco "Il welfare oltre i buoni pasto" | Francesco Prisco, Il Sole24Ore, 31 ottobre 2017
 
Smart Working: la proiezione dei benefici per il Sistema Paese
L'Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano monitora dal 2012 l’evoluzione del nuovo modello di gestione delle risorse umane basato su flessibilità ed autonomia dei dipendenti, che sono responsabilizzati a scegliere spazi, orari e strumenti di lavoro. Nel corso del seminario “Smart Working: sotto la punta dell’iceberg” è stato presentato il sesto rapporto di ricerca, di cui Eleonora Maglia ci racconta i principali contenuti.
 
UBI Welfare: la proposta di UBI Banca per il welfare aziendale
Percorsi di secondo welfare ha deciso di dedicarsi al tema dei provider di welfare aziendale realizzando una ricerca - i cui dati saranno pubblicati all'interno del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia - sulle realtà italiane più importanti in tale ambito. In questo articolo, attraverso l’intervista con Rossella Leidi, Vice Direttore Generale di UBI Banca, vi raccontiamo la proposta di UBI Welfare, nuovo servizio del gruppo bancario dedicato ai servizi di welfare aziendale.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26