Welfare aziendale, Zamagni: riscoprire il modello italiano
Il welfare aziendale è grande opportunità per le imprese, purché queste siano in grado di ripensare e attuare un modello più vicino alle caratteristiche del tessuto economico italiano senza copiare in modo passivo formule e modelli del mondo anglosassone. E' quanto sostiene Stefano Zamagni - docente di Economia Politica all’Università di Bologna e alla Johns Hopkins Univeersity - che a Milano è intervento a “Wellfeel. Benessere organizzativo e welfare aziendale” | Askanews.it, 16 giugno 2018
 
Unioncamere: in Italia sono 154.000 le imprese guidate da donne under 35
Secondo i dati recentemente pubblicati dall'Osservatorio per l'imprenditoria femminile di Unioncamere, quasi un terzo delle imprese fondate da giovani sono guidate da una donna. I dati sono resi noti a ridosso dell'avvio dell'undicesima edizione del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, un'iniziativa organizzata da Unioncamere insieme ai Comitati per l'imprenditorialità femminile delle Camere di commercio.
 
Sacchi Spa crede nel welfare aziendale
Sacchi Spa - azienda fondata nel 1957 e divenuta una delle principali realtà italiane nella distribuzione di materiale elettrico, illuminazione e automazione industriale - ha scelto di continuare ad investire nel welfare aziendale. In totale sono 1.030 i dipendenti che potranno usufruire di un piano di welfare articolato, realizzato grazie alla collaborazione con il provider Easy Welfare. In questo articolo, Valentino Santoni ci racconta il progetto di welfare della società.
 
Volontariato d'impresa: un valore aggiunto per aziende, lavoratori e comunità
Fondazione Sodalitas nel corso dell'evento "Volontariato d'impresa: l'esperienza delle aziende italiane" ha presentato i risultati di una ricerca volta ad indagare la diffusione delle iniziative di volontariato promosse a livello d'impresa. Eleonora Maglia ci presenta i principali dati e contenuti dello studio, utile per comprendere le opportunità che i progetti di volontariato possono generare per aziende, lavoratori e comunità.
 
On the Road: quando il welfare aziendale è rivolto ai figli dei dipendenti
Dopo "Push to Open", ideato da Jointly, anche il provider di welfare aziendale Eudaimon ha realizzato un programma rivolto ai figli dei dipendenti finalizzato a sostenere questi ultimi nella scelta del percorso da intraprendere al termine degli studi superiori. Il progetto è un'opportunità per i giovani per confrontarsi con una figura professionale esperta in grado di aiutarli e supportarli. Ecco come funziona questa proposta.
 
Health Welfare Accelerator: ecco le proposte di Generali Italia e H-Farm nel campo della digital health
A settembre 2017 vi abbiamo raccontato del progetto realizzato da Generali Italia e H-Farm volto a selezionare, promuovere e sviluppare start-up in grado di implementare strumenti di digital health, ossia basati sull'applicazione di tecnologie digitali hardware e software nei settori della salute, in una prospettiva di welfare aziendale. Oggi l'iniziativa si è conclusa e in questo articolo vi raccontiamo dei principali obiettivi raggiunti.
 
Faac Group. Lanciati i nuovi servizi di welfare aziendale
È stata finalizzata nella sede Faac Bologna l’intesa tra Faac Group, Si Salute (divisione di Uni Salute Servizi) e Welfare Company che metterà a disposizione dell’azienda una piattaforma di servizi evoluti per il welfare destinati ai dipendenti di Faac. Il portale, denominato My Welfare, sarà operativo dai primi di luglio e consentirà ai 330 dipendenti della Faac Spa, in via sperimentale, la possibilità di convertire in servizi di welfare i premi di risultato | Avvenire, 31 maggio 2018
 
Lavoro da casa. C'è, per pochi
In Italia le buone pratiche di smart working sono ancora sconosciute a gran parte delle imprese: chi è operativo da remoto con orari flessibili rappresenta solo il 7 % degli occupati. In questo senso il nostro Paese è ultimo nella classifica UE dei lavoratori agili, eppure i vantaggi per qualità della vita, ambiente e risparmi aziendali sono evidenti. Di questo si parla nella prima inchiesta curata da Percorsi di secondo welfare per Buone Notizie, settimanale del Corriere della Sera.
 
L'impiego agile con più servizi: sfida aperta per l'Ente pubblico
Grazie alle novità normative introdotte negli ultimi anni le pubbliche amministrazioni si trovano oggi di fronte un'opportunità preziosa per mettere in atto una necessaria innovazione organizzativa e culturale sul fronte dello smart working. Ne riflette Elena Barazzetta nella prima inchiesta curata da Percorsi di secondo welfare per Buone Notizie, settimanale del Corriere della Sera.
 
Conserve Italia, nuovo integrativo: il premio aziendale cresce del 14%
Aumento del 14% sul premio aziendale per i 2.095 dipendenti di Conserve Italia, consorzio cooperativo dell’industria alimentare con sede a San Lazzaro di Savena (Bologna) proprietario di marchi storici del food come Valfrutta, Cirio e Yoga | Il Sole 24 Ore, 16 maggio 2018
 
Stress e preoccupazioni in ufficio? Ci pensa il Welfare Specialist
Lavorare in serenità significa lavorare meglio. E se in azienda c'è un professionista in grado di ascoltare problemi e dubbi, anche personali, i riscontri sono ancora più positivi. In Italia questa tendenza si sta diffondendo e sono più di 30 le grandi e medie aziende che hanno cominciato un percorso di consulenza sociale e psicologica grazie a ISSIM, Istituto per il servizio sociale nell'impresa, associazione che opera nel settore del welfare aziendale fornendo servizi di counseling.
 
L'azienda va bene e ridà agli operai i soldi persi in cassa integrazione
A volte capita anche che un'azienda decida di restituire ai lavoratori almeno parte dei sacrifici sofferti. Grazie ai buoni risultati economici ottenuti nell'ultimo anno, infatti, all'interno dell'ultimo accordo integrativo aziendale, l'acciaieria Beltrame di Vicenza ha stabilito che i lavoratori avranno diritto, in media, a 700 euro di premio bonus | La Repubblica, 25 maggio 2018
 
Il welfare aziendale in ottica mutualistica
Il mercato legato al welfare aziendale sembra essere sempre più ricco di soggetti che vi operano. Come vi abbiamo mostrato attraverso i nostri articoli, negli ultimi mesi anche il mondo della cooperazione sembra essersi fatto avanti in questo campo. A tal riguardo, un caso interessante ci arriva dalla mutua sanitaria Cesare Pozzo che da circa un anno ha dato vita a Welf@reIN, un portale dedicato proprio al welfare aziendale.
 
Campari. Azionariato diffuso e welfare nel nuovo integrativo
Azionariato diffuso, flessibilità e politiche di welfare. Sono questi i capisaldi dell’accordo integrativo del gruppo Campari (firmato lo scorso venerdì) per il quadriennio 2018-2021, che interesserà i circa 600 dipendenti della sede e dei siti produttivi italiani | Avvenire, 21 maggio 2018
 
Non solo Pil, la sfida tra Stati (e aziende): chi è più etico?
Dare i voti ai Paesi (e alle aziende) non in base a criteri finanziari ed economici per sapere se meritano il nostro credito (cioè i nostri soldi), ma in base a criteri «etici»: come il «tasso» di democrazia, il rispetto dei diritti umani e dell’ambiente e l’esistenza (e la qualità) dello stato sociale. Si chiama «giudizio di sostenibilità» e lo emette Standard Ethics Rating | Fausta Chiesa, Il Corriere della Sera, 18 maggio 208
 
Rappresentanza, la scelta di Luxottica diventa un test per la Confindustria
All'interno delle pagine del Corriere della Sera, Dario Di Vico si interroga in merito alla recente uscita di Luxottica dalle associazioni territoriali di Confindustria. Per Di Vico il caso risulta interessante se si considera il fatto che l'azienda veneta ha contribuito a innovare profondamente le relazioni tra impresa e lavoratore, ripescando la tradizione di Adriano Olivetti e Alessandro Rossi e promuovendo il welfare aziendale.
 
Quel legame che c'è tra impresa e territorio: welfare e sostenibilità
Queste ultime settimane sono state connotate oltre che dal travaglio politico-istituzionale dalla tristezza per la scomparsa di un grande imprenditore, Pietro Marzotto. Pochi come lui, e la sua famiglia, hanno avuto così precocemente il senso della responsabilità sociale dell’impresa, antesignano della sostenibilità | Susanna Stefani, Corriere della Sera, 13 maggio 2018
 
Giochiamo al welfare aziendale?
L'evoluzione del welfare aziendale non è dovuta solo agli interventi di sostegno e d'incentivazione di fonte normativa. Negli ultimi mesi, infatti, si è aperta una fase nuova che sta conducendo le funzioni HR delle aziende e i provider delle piattaforme web che gestiscono i piani di welfare aziendale verso due ambiti disciplinari potenzialmente molto innovativi sul piano della condivisione e della co-progettazione degli interventi: la gamification e il design thinking. Ce ne parla Giovanni Scansani.
 
Ecco il welfare su misura per ogni lavoratore
Il welfare aziendale sta conquistando sempre più spazio nei contratti di lavoro. Un fenomeno però che riguarda per lo più le grandi aziende o multinazionali. Piccole e medie imprese hanno al contrario più difficoltà a garantire "pezzi" di welfare nei contratti di lavoro | Barbara Ardù, La Repubblica, 13 maggio 2018
 
Welfare aziendale, a Modena i lavoratori chiedono sconti e servizi salva-tempo
Secondo una ricerca svolta in provincia di Modena che ha coinvolto 50 imprese di varie dimensioni e oltre 470 dipendenti, la maggior parte dei lavoratori (68%) si dichiara disponibile a ricevere un premio di produttività o un aumento di retribuzione convertito in Welfare Aziendale | Modena Today, 12 maggio 2018
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31