PRIVATI / Assicurazioni
Welfare integrato: qualcosa in più di un’idea
Alla Giornata Nazionale della Previdenza il nostro laboratorio si confronterà con Assoprevidenza sul futuro del welfare state italiano
08 maggio 2014

In occasione della Giornata Nazionale della Previdenza che si svolgerà a Milano dal 14 al 16 maggio, Assoprevidenza e Percorsi di secondo welfare si confronteranno sui cambiamenti che stanno interessando il modello di welfare del nostro Paese, nella convinzione che le politiche sociali non possano essere viste come mero costo ma come investimento per il rilancio dell’Italia. 

A causa dei grandi mutamenti determinati dalla crisi economica e occupazionale che continua a persistere nel nostro Paese si sta assistendo all’affermarsi un binomio a tratti paradossale. Da un lato si registra un crescente bisogno di copertura sociale da parte dei cittadini, ma dall’altro si constata la continua riduzione delle risorse a disposizione del welfare pubblico, che di fatto impedisce al sistema di assolvere pienamente ai compiti per il quale è stato creato. In altre parole i rischi e bisogni sociali aumentano, ma gli strumenti pubblici per contrastarli sono sempre più deboli e inefficaci. In tale contesto diventa dunque fondamentale non sprecare le (poche) risorse pubbliche disponibili, organizzandole in maniera il più possibile efficiente e integrandole sempre di più con risorse private.

Assoprevidenza, l'Associazione Italiana per la Previdenza Complementare, da diverso tempo sta conducendo un’approfondita riflessione tecnica sul possibile riassetto del modello sociale del Paese, nella convinzione che per poter cambiare il welfare lo si debba vedere non come mero costo ma come risorsa in grado di contribuire allo sviluppo dell’Italia. L’obiettivo (ambizioso) che si è posta l’associazione è quello di definire le basi di un modello complessivo di welfare integrato dotato di una flessibilità tale da adattarsi alle singole necessità dei beneficiari. Perché questo possa avvenire occorre tuttavia che i diversi attori potenzialmente coinvolti - fondi pensione, casse di assistenza, aziende, enti bilaterali, fondazioni, organizzazioni terzo e istituzioni pubbliche - creino insieme le condizioni necessarie a questo fine, spingendo soprattutto in ambito legislativo e fiscale.

Su questo fronte, come sapete, il nostro laboratorio da oltre due anni sta individuando, studiando e approfondendo misure ed esperienze di secondo welfare che potrebbero contribuire al processo di ricalibratura del sistema di welfare auspicato anche da Assoprevidenza. Giovedì 15 maggio in occasione della Giornata della Previdenza ci confronteremo con loro nel corso dell’evento"Welfare integrato: qualcosa più di un'idea", che si terrà alle 14.00 presso la Borsa di Milano. Per partecipare è necessario iscriversi compilando l'apposito modulo.

 

 

Scarica il pdf del programma

 

 
NON compilare questo campo