PRIVATI / Assicurazioni
Educare al rischio per educare al futuro: riparte il progetto Io&irischi
L'iniziativa di educazione assicurativa di ANIA Consumatori, che finora ha coinvolto oltre 46.000 studenti, è arrivata alla sua sesta edizione.
19 settembre 2016

La crisi del welfare nel nostro Paese ha portato le compagnie assicurative ad avere un ruolo sempre più centrale nell’offerta di strumenti complementari di protezione sociale. In questo processo si rende necessaria verso gli italiani un’azione informativa da parte delle assicurazioni, per diffondere la consapevolezza del rischio in un contesto in cui manca una cultura assicurativa diffusa.

Io&irischi, progetto rivolto alle scuole italiane e che ha raggiunto con l’anno 2016/2017 la sua sesta edizione, è una delle numerose iniziative di formazione proposte dal Forum ANIA Consumatori allo scopo di aumentare tra i cittadini la conoscenza dei rischi sociali. Il progetto intende offrire agli studenti degli istituti secondari di I e II grado un programma educativo teso a dare maggiore consapevolezza del rischio e a diffondere una cultura della sua prevenzione e gestione nel percorso di vita, con l’obiettivo di “educare al rischio per educare al futuro”. L’iniziativa è patrocinata da INDIRE - Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa - e sviluppata insieme a partner istituzionali e scientifici tra i quali l'Associazione Europea per l’Educazione Economica, l'Università Cattolica del Sacro Cuore, BAFFI CAREFIN – Università Bocconi.

La bontà del progetto è dimostrata dai numeri: in sei anni di attività sono stati raggiunti 46.000 studenti sul territorio nazionale divisi in 1.800 classi per un totale di 1.100 scuole coinvolte.  Il percorso è costruito modulando la metodologia e la ricchezza dei materiali didattici sui destinatari. Sono stati infatti progettati degli specifici percorsi in base all’età degli studenti coinvolti: Io&irischi junior per le scuole secondarie di I grado - attualmente alla sesta edizione - Io&irischi teens (alla quarta edizione a livello nazionale) si rivolge alle scuole secondarie di II grado. Il progetto prevede inoltre concorsi, rappresentazioni teatrali, conferenze che finora hanno coinvolto oltre 70.000 ragazzi.

La novità per l’edizione 2016/2017 sta nella scelta di nuovi contenuti. Io&irischi junior affronterà il Focus Ambiente approfondendo il tema delle strategie di prevenzione e riduzione dei danni legati ai rischi naturali; proseguiranno i focus sulla prevenzione dei rischi per la salute, sulla storia della mutualità assicurativa nel Medioevo e sui rischi nell’utilizzo del web. Il progetto Io&irischi teens propone quest’anno un percorso sulla gestione dei rischi e le scelte per il futuro che si aggiunge ai progetti su educazione, pianificazione e previdenza.

Tra le molte declinazioni dell’iniziativa va infine segnalato Io&irischi family per la portata sociale che lo caratterizza. Questo progetto, realizzato con il supporto dell'UEA - Unione Europea Assicuratori - e del Forum delle Associazioni Familiari, è rivolto alle famiglie degli studenti già coinvolti negli altri due percorsi e prevede la diffusione di materiali informativi specifici per tutte le fasi del ciclo di vita, allo scopo di sensibilizzare l’intera famiglia su mutualità, previdenza e prevenzione e creare così un’occasione di approfondimento e di confronto generazionale su questi temi.


Per saperne di più

Sito di Io&irischi

 

 


Assicuratori, scuola e famiglie insieme per l’educazione finanziaria

Cresce l’inclusione finanziaria dei nuovi italiani

Welfare integrato: qualcosa in più di un’idea
 
NON compilare questo campo