PRIVATI / Assicurazioni
Conoscere la matematica per imparare a valutare il rischio nella vita reale
A Milano si è svolta la XVI edizione del Gran Premio di Matematica Applicata iniziativa del progetto "Io&irischi" promosso dal Forum ANIA Consumatori
02 marzo 2017

Più di 400 ragazzi delle scuole superiori hanno affollato l’Aula Gemelli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano per sfidarsi a colpi di quiz nella finalissima della XVI edizione del Gran Premio di Matematica Applicata, competizione educativa realizzata dal Forum ANIA-Consumatori in collaborazione con l’Ateneo milanese e il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Attuari. Il “Gran Premio”, che ha recentemente ottenuto anche il patrocinio della Regione Lombardia, è una competizione rivolta agli studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori che ha l’obiettivo di valorizzare le competenze logico-matematiche dei ragazzi, sensibilizzandoli sui risvolti concreti di una disciplina fondamentale per la loro formazione.

Infatti, la conoscenza delle applicazioni pratiche della matematica nella vita reale costituisce una base importante per affrontare efficacemente situazioni complesse e prendere in futuro delle decisioni importanti in ambito finanziario.

Anche quest’anno l’iniziativa ha raggiunto un ottimo indice di gradimento: sono stati coinvolti infatti oltre 7.500 studenti, 104 istituti superiori, 38 province e 12 regioni, da Nord a Sud della penisola.

Il 17 gennaio si è svolta la prima manche della competizione. Da questa prova sono emersi i migliori studenti che si sono poi dati battaglia nel corso della finale del 22 febbraio, dove hanno avuto 60 minuti per risolvere quiz e problemi di logica, quesiti a risposta chiusa e aperta, in cui l’abilità specifica consisteva nella capacità di applicare modelli matematici astratti alla vita reale.

Ora una giuria di esperti selezionerà i vincitori della competizione che saranno premiati assieme ai loro docenti nel corso della cerimonia di premiazione di sabato primo aprile, sempre presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, alla presenza di rappresentanti del mondo accademico, delle istituzioni e del settore assicurativo.

Oltre alla consegna dei premi, verrà riservato agli studenti un momento di orientamento sul tema degli studi universitari e delle professioni che aprono solide prospettive a chi si appassiona alla matematica. Inoltre, sarà organizzata per i docenti una tavola rotonda - tenuta da professori dell’Ateneo - sulla didattica di questa disciplina. 


Questo articolo, riprodotto previo consenso dell'autore, ripropone i contenuti della newsletter del programma di educazione assicurativa "Io & i rischi" N. 2/2017.

 


Educazione assicurativa nelle scuole: la strada è giusta. Lo dice una ricerca della Bocconi

Educare al rischio per educare al futuro: riparte il progetto Io&irischi

Assicuratori, scuola e famiglie insieme per l’educazione finanziaria
 
NON compilare questo campo