PRIVATI / Assicurazioni
Agenti, assicuratori e consumatori insieme per promuovere la cultura assicurativa
Siglato un Protocollo d'intesa tra Forum ANIA-Consumatori e Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione
03 agosto 2017

Diffondere fra i giovani l’educazione finanziaria, previdenziale e assicurativa e promuovere negli istituti scolastici iniziative di alternanza scuola/lavoro sono i primari obiettivi del Protocollo d’intesa siglato da Forum ANIA-Consumatori e Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione (SNA).

Questa partnership si fonda sulla comune convinzione delle parti che la divulgazione e l’educazione in materia assicurativa debbano essere potenziati per lo sviluppo di un mercato più evoluto e consapevole.

In particolare, attraverso questo accordo, gli attori del mercato assicurativo - agenti professionisti e compagnie - insieme ai consumatori vogliono incentivare la diffusione di quanto realizzato dal Forum ANIA-Consumatori nell’ambito di Io&irischi, programma di educazione assicurativa articolato in strumenti didattici differenziati per le diverse fasce di età che mira a formare negli studenti una cultura del rischio e degli strumenti che servono per gestirlo: prevenzione, mutualità, pianificazione del proprio futuro e assicurazione.

Complessivamente, in sei anni di attività Io&irischi ha coinvolto oltre 90.000 ragazzi di scuole medie e superiori di quasi tutte le regioni italiane.

È allo studio l’introduzione dal prossimo anno scolastico - attraverso una fase pilota sperimentale - di un nuovo modulo formativo Io&irischi studiato per accompagnare gli studenti delle superiori in esperienze di alternanza scuola/lavoro nelle agenzie di assicurazione. Per conseguire tale obiettivo, è prevista la realizzazione di un apposito kit didattico che conterrebbe, per la parte teorica, materiali didattici dedicati a temi finanziario-assicurativi e alla professione di agente assicurativo da sviluppare a scuola e, per la parte pratica, un “vademecum” concepito per favorire la migliore conduzione dello stage nelle agenzie aderenti al Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione che ospiteranno i ragazzi.

Tali stage, che sono previsti tenersi in diverse località italiane, dovrebbero permettere ai ragazzi di avvicinarsi a una professione ancora poco conosciuta, quella di agente professionista, e di entrare in contatto con le opportunità che il mondo assicurativo offre in un momento di particolare crisi del mercato del lavoro.

In senso generale, l’iniziativa sviluppata da Forum e SNA intercetta la forte domanda delle scuole superiori impegnate a realizzare percorsi di alternanza scuola/lavoro per i propri studenti, resi obbligatori per l’ultimo triennio scolastico e dall’anno prossimo requisito per l’ammissione agli esami di maturità. Inoltre, rappresenta una concreta risposta del comparto assicurativo a una delle sfide più importanti per il futuro del paese: facilitare l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, dotandoli di competenze ed esperienze concrete in ambito professionale.

Questo articolo, riprodotto previo consenso dell'autore, ripropone i contenuti della Newsletter 6/2017 del programma di educazione assicurativa "Io & i rischi".

 


Assemblea ANIA: dati e proposte innovative per rispondere alle sfide del welfare

Finanza: strumento di tutti per rispondere ai rischi della vita quotidiana

Nel futuro del Welfare il ruolo delle assicurazioni

Concorso “Comunic-Azioni Antirischio”, tappa conclusiva del progetto Io&irischi

Conoscere la matematica per imparare a valutare il rischio nella vita reale

La quarta via della distribuzione assicurativa: il caso di Insieme
 
NON compilare questo campo
 

antonio buzzella | 04.08.2017
Salve, sono Antonio Buzzella Agente plurimandatario in Pomarico e provincia di Matera.Sarei interessato ad avere più informazioni circa la diffusione della cultura assicurativa presso le scuole.In passato ho proposto ad alcuni dirigenti scolastici dei programmi x incentivare la cultura assicurativa presso i ragazzi,ma, non ho trovato collaborazione.Adesso, visto il vostro programma, mi piacerebbe ritornare a proporre, con il vostro aiuto, una eduzione culturale assicurativa presso gli istituti scolastici. Grazie della collaborazione. Antonio Buzzella www.antonio buzzella.it
  780