Il Gruppo Mastrotto trasforma il welfare in un asset aziendale
Gruppo Mastrotto, importante gruppo conciario, ha introdotto un Piano di Welfare a decorrere da marzo 2018, in accordo con Femca – CISL, Filctem – CGIL, Uiltec – UIL, con l’obiettivo di mettere ulteriormente al centro il proprio capitale umano, accrescendo il benessere individuale dei lavoratori, incrementando il loro coinvolgimento ed il senso di appartenenza all’azienda | Askanews.it, 16 aprile 2018
 
Secondo i dati del Ministero del Lavoro il welfare è presente in oltre il 40% dei contratti di produttività
Secondo quanto emerso dai dati recentemente pubblicati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, alla data del 16 aprile 2018 sono 9.952 i contratti attivi che prevedono forme premiali correlate alla produttività: oltre il 40% di questi prevede misure di welfare aziendale. Da tali dati emerge però una distribuzione "a macchia di leopardo" di queste forme di contrattazione all'interno del contesto italiano.
 
Come affrontare le sfide della non autosufficienza?
Nel 2017, Itinerari Previdenziali ha creato un Tavolo di Lavoro per discutere delle sfide e delle opportunità legate alla Long Term Care. I contributi condivisi nel Tavolo sono stati raccolti in un Quaderno di Approfondimento che vuole costituire il punto di partenza per una proposta organica sulla non autosufficienza. In questo articolo vi proponiamo una sintesi dei lavori a cui ha partecipato anche il nostro Laboratorio.
 
Le aziende possono aprire il proprio welfare al territorio
La Regione Piemonte ha recentemente approvato l'Atto di Indirizzo "WeCaRe - Welfare Cantiere Regionale". Il progetto vuole sostenere gli attori del territorio nella sperimentazioni di azioni innovative in materia di welfare territoriale. Tra le misure previste dall'Atto, ce n'è una dedicata al welfare aziendale e alle imprese che realizzano interventi rivolti anche al benessere del territorio. Elisabetta Cibinel ha approfondito la questione all'interno del portale Il Punto - Pensioni&Lavoro.
 
Conoscere l'ecosistema Impact per allineare domanda e offerta di investimenti sociali
Occuparsi di Impact Investing non vuol dire solo spingere investitori e intermediari finanziari ad offrire capitali che guardino intenzionalmente anche all'impatto sociale oltre che al rischio e al rendimento. Si tratta anche di avere uno sguardo ampio sull'ecosistema Impact, ovvero su tutti quegli elementi ed attori necessari per favorire gli investimenti ad impatto sociale. A partire dai network "di servizio" che possono colmare alcuni gap esistenti.
 
Ubi Welfare: due accordi territoriali con le associazione degli industriali per il welfare aziendale
Nel corso delle ultime settimane, Ubi Welfare - realtà parte di Ubi Banca che si occupa di welfare aziendale - ha realizzato due accordi territoriali con associazioni del settore industriale per sostenere le imprese nella realizzazione di progetti di welfare. Il primo riguarda il territorio di Lecce; mentre il secondo quello bresciano.
 
Welfare aziendale, partecipazione dei lavoratori e nuovi scenari delle relazioni industriali
Nel corso degli ultimi mesi ci sono state importanti novità in materia di welfare aziendale: oltre alla recente circolare dell'Agenzia delle Entrate, a febbraio Confindustria e sindacati hanno firmato un accordo - il "Patto per la fabbrica" - con lo scopo di promuovere un nuovo modello condiviso di relazioni industriali e contrattazione. Partendo da queste novità Giovanni Scansani analizza le opportunità legate al welfare di natura aziendale.
 
Jointly presenta il primo Social Impact Report del Programma Push to Open
Jointly Push To Open è un progetto nato nel 2015 con l'obiettivo di supportare i ragazzi che dovranno scegliere il percorso da intraprendere al termine degli studi superiori. Per affrontare questa sfida Jointly ha costruito un progetto multistakeholder pensato come percorso di filiera dall'educazione al mondo del lavoro. Ecco cosa è emerso dal primo report che ne ha misurato l'impatto.
 
Progetto Umano: il welfare aziendale di Auchan
Gallerie Commerciali Auchan - filiale italiana del gruppo Auchan, società francese che si occupa di realizzazione e gestione di immobili commerciali - ha inaugurato il suo nuovo progetto di welfare aziendale: l'iniziativa, realizzata con il sostegno del provider Eudaimon, si chiamerà Progetto Umano e riguarderà tutti i dipendenti della società. Ecco di cosa si tratta.
 
Welfare in azienda: palestra, asilo e medico. Così cresce la produttività
C'era una volta il welfare e basta: asilo, palestra, buoni pasto. Oggi ci sono il benessere dei dipendenti, il calcolo della produttività e sempre più smart working - purtroppo il settore è affollato di anglicismi - insomma il lavoro intelligente che bada ai risultati, più che al controllo. Con due pilastri, la proprietà e i capi. A loro è affidata una responsabilità enorme: far fruttare il capitale umano | Rita Bartolomei, Quotidiano.net, 15 aprile 2018
 
La siciliana Natura Iblea premiata per il miglior welfare aziendale
L’impresa agricola italiana con il miglior livello di welfare aziendale? È la siciliana Natura Iblea. Ad attestarlo il Rapporto 2018 di Welfare Index PMI. L’azienda siciliana è arrivata in testa nella categoria Agricoltura, cosa che le porta il riconoscimento di Welfare Champion del Rapporto annuale che è l’indagine più completa sul welfare in Italia | Fruitbookmagazine, 12 aprile 2018
 
Zurich rinnova l'accordo per lo smart working
A due anni e mezzo dall’introduzione dello smart working e con oltre l’85% di adesioni in tutte le Direzioni e sedi Zurich in Italia (circa 1.000 dipendenti sui 1.200 in Italia), la compagnia ha firmato il nuovo accordo sindacale con una novità per le proprie collaboratrici | Assinews.it, 12 aprile 2018
 
Welfare aziendale: che cosa prevede la circolare n. 5/E dell'Agenzia delle Entrate
Lo scorso 29 marzo l'Agenzia delle Entrate ha emesso la circolare n. 5/E, redatta d'intesa con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Il documento chiarisce, tra le altre cose, alcuni aspetti normativi, fiscali e contributivi riguardanti le quote destinate dall'impresa alla previdenza complementare, alla sanità integrativa, alle polizze assicurative e ai benefit di welfare aziendale. In questo articolo andiamo a vedere quali sono le novità.
 
Il welfare aziendale nelle piccole imprese: oltre la produttività e il benessere
Martedì 10 aprile, presso il Salone delle Fontane all'Eur, a Roma, è stato presentato il Rapporto Welfare Index PMI 2018, la terza edizione dell'iniziativa - promossa da Generali Italia, Confindustria, Confagricoltura, Confartigianato e Confprofessioni - che si propone di stimare la qualità e la diffusione del welfare aziendale all'interno delle piccole e medie imprese italiane. In questo articolo vi presentiamo i principali risultati emersi dell'indagine.
 
Flessibilità significa produttività: Edenred sperimenta lo smart working
Un dipendente su due in smart working. Questo è l'obiettivo che Edenred - società che si occupa di servizi alle imprese, anche in materia di welfare aziendale - intende raggiungere entro il 2018 nell'ambito di un progetto che vede per la prima volta l'introduzione di forme di lavoro agile in azienda. Elena Barazzetta approfondisce la questione in questo articolo.
 
Promozione in gravidanza? Si può!
Alzi la mano chi crede che sia possibile - o altamente probabile - ricevere una promozione in gravidanza. Siamo in Italia e purtroppo conosciamo bene le statistiche che ci riportano ben altre vicende, tra cui quelle delle frequenti dimissioni. Sappiamo bene, infatti, che nella maggior parte dei casi è già tanto riuscire a conservare il posto e le mansioni svolte regolarmente prima del congedo obbligatorio | Enza Moscaritolo, Il Sole 24 Ore, 3 aprile 2018
 
Essere mamme e papà? Aiuta anche in azienda
Essere mamme o papà? Meglio scriverlo nel curriculum. Gestire figli, casa, scuola, palestra, piscina, compiti e raffreddori permette infatti di sviluppare abilità che possono essere riutilizzate sul lavoro. Dal problem solving alla capacità di negoziazione, dall’empatia alla creatività | Morning future, 6 aprile 2018
 
Sanimoda: parte la sanità integrativa nel tessile-abbigliamento
Dal 1 aprile l’assistenza sanitaria integrativa per gli addetti dell’industria tessile-abbigliamento è divenuta realtà. Viene infatti attivato il fondo Sanimoda, che nasce dall’intesa contrattuale del febbraio 2017 tra i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil e le associazioni datoriali del settore | Rassegna.it, 29 marzo 2018
 
Assolombarda: welfare aziendale in sei accordi su dieci
Uno su tre in Italia, quasi il doppio a Milano. Anche nella diffusione degli accordi aziendali con contenuto di welfare il capoluogo lombardo si dimostra punta avanzata del Paese, come emerge dal primo Osservatorio sul tema promosso dal centro studi di Assolombarda | Luca Orlando, Il Sole 24 Ore, 4 aprile 2018
 
Fringe benefit e piani di welfare: un volume per approfondire l'aspetto fiscale e non solo
Il volume "Fringe benefits e piani di welfare", curato da Fabio Ghiselli e Ilaria Campaner Pasianotto, offre un'analisi approfondita dal punto di vista contabile, fiscale e giuslavorista di quelli che sono i benefit di welfare più diffusi all'interno delle imprese italiane. Pur essendo destinata principalmente ad esperti della materia fiscale, il libro non tralascia quelli che sono gli aspetti organizzativi e sociali del welfare aziendale. Valentino Santoni ci presenta i principali contenuti.