Il rapporto Policy Brief on Youth Entrepreneurship: l'UE e i giovani imprenditori
A livello europeo si sta riflettendo su quale ruolo l’imprenditoria giovanile possa assumere nella ripresa economica dell’Eurozona, e conseguentemente quale misure varare per sostenerne gli sforzi. In settembre la Commissione ha pubblicato, in collaborazione con l’Ocse, un documento intitolato Policy Brief on Youth Entrepreneurship in cui sono delineate le linee guida che l’Unione seguirà per favorire lo sviluppo delle giovani start up del continente.
 
Dieci piccoli sogni diventati un'impresa
Conclusa la prima edizione di Ripartiamo dalle Idee, concorso promosso da Corriere della Sera, Intesa SanPaolo, Armando Testa e Dsa Bocconi. I commenti dei protagonisti e le prospettive per il futuro di un'iniziativa preziosa per il Paese. Giovanni Strina, Corriere della Sera, 27 ottobre 2012
 
Dieci idee veloci e giovani per ripartire
Parte il concorso Ripartiamo dalle Idee organizzato Corriere della Sera, Sda Bocconi, Armando Testa e Intesa Sanpaolo. Obiettivo dell'iniziativa il sostegno alle migliori startup italiane per tornare a crescere. Massimo Sideri, Corriere della Sera, 26 ottobre 2012
 
Innovazione per fare impresa, in campo i campioni delle start up
Il Corriere della Sera lancia due iniziative legate al mondo delle startup per promuovere la crescita: Mind the Bridge e Ripartiamo dalle idee. Massimero Sideri, Corriere della Sera, 25 ottobre 2012
 
La prevenzione oncologica in azienda: il caso della Cosimelli&Co
In Italia un un uomo ogni tre e una donna ogni quattro nel corso della propria vita rischiano di contrarre il cancro. Tuttavia, se prontamente individuati e affrontati, in numerosi casi i tumori possono essere curati e sconfitti. E' per questo che alcune aziende hanno scelto di garantire ai propri dipendenti servizi di prevenzioni in campo oncologico attraverso i servizi offerti da un'azienda pioniera in questo particolare campo: la Cosimelli&Co.
 
Il motech per prendersi cura delle persone
Si parla di Motech. L’offerta di servizi che, come spiega Maurizio Ferrera, sfruttano la tecnologia più avanzata per “prendersi cura” delle persone. “Motherly technology”, insomma. Lo spirito imprenditoriale femminile al servizio della società, per fornire quei “servizi dolci” che le donne tradizionalmente svolgono in famiglia.
 
UBI Banca e i social bonds in favore di CGM
UBI Banca continua a investire nel settore non profit attraverso l'emissione di nuovi social bonds. Dopo le obbligazioni in favore della Comunità di Sant'Egidio l'istituto di credito ha infatti annunciato l'utilizzo di tali strumenti a sostegno delle realtà appartenenti al Gruppo CGM
 
Il Premio europeo per l'innovazione sociale
Il 1° ottobre 2012, presso la Fondazione Gulbenkian di Lisbona, il Presidente della Commissione europea Josè Barroso ha lanciato - in collaborazione con Nesta ed Euclid Network – il “Premio europeo per l’innovazione sociale”, in memoria di Diogo Vasconcelos, figura di primo piano della rete europea degli innovatori sociali, morto prematuramente nel luglio del 2011.
 
La dolce sorpresa delle imprese al femminile
Maurizio Ferrera spiega le virtù del fare impresa al femminile. Virtù che, a guardare i risultati di un'interessante ricerca di Confartigianato presentata ieri alla Fondazione del Corriere, hanno consentito alle donne di far breccia anche in settori high tech, tradizionalmente monopolizzati dagli uomini.
 
Social Impact Bonds: le esperienze di Stati Uniti e Regno Unito
I Social Impact Bonds (SIBs) sono strumenti finanziari innovativi utilizzati da soggetti pubblici per raccogliere finanziamenti privati destinati alla realizzazione di progetti di pubblica utilità. Sviluppatisi nel Regno Unito e negli Stati Uniti, i SIBs rappresentano un interessante esempio di investimento nel sociale a cui poter guardare.
 
Il rapporto Svimez 2012 sull'economia del Mezzogiorno
Riccardo Padovani, direttore della Svimez - Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno ha definito quella che stiamo vivendo come una “crisi troppo lunga”, e questo è particolarmente vero per il Sud d’Italia. Sono infatti ormai cinque anni, sottolinea Padovani, che il Mezzogiorno si sta avvitando “in una spirale di arretramento economico e sociale”, e le previsioni per il 2012 e il 2013 rimangono fortemente preoccupanti.
 
Le banche e l’investimento sociale
In Italia alcuni istituti bancari stanno sviluppando strumenti di investimento volti a sostenere lo sviluppo del terzo settore. I soggetti maggiormente attivi in questo ambito attualmente sono UBI Banca e Banca Prossima, in quanto capaci di creare e implementare misure innovative che, attraverso strade diverse, mirano a favorire la crescita del non profit nel nostro Paese.
 
Restart, Italia! Le startup per ripartire dai giovani
Il Ministro dello Sviluppo Economico ha presentato lo scorso 27 settembre a Roma il rapporto Restart, Italia!. Durante TechCrunch Italy Corrado Passera è intervenuto per spiegare i risultati dello studio promosso dal Ministero e anticipare alcune delle iniziative del Governo contenute nel pacchetto “Crescita2”. Misure volte a creare un ambiente favorevole e “ospitale” per l’innovazione sociale e tecnologica al servizio del rilancio economico delle imprese italiane.
 
Fornero: bisogna studiare di più il modello economico del Veneto
Durante l'inaugurazione del nuovo stabilimento di Texa, nel trevigiano, il ministro Fornero ha invitato a guardare maggiormente al modello sviluppatosi in Veneto, non solo dal punto di vista economico ma anche da quello della flessibilità del lavoro, particolarmente perseguita dalle aziende nate in questa regione. Redazione, Corriere della Sera, 29 settembre 2012
 
Intervista a Sir Ronal Cohen
Segnaliamo l'interessante intervista a Sir Ronal Cohen, esperto britannico di venture capital e social investment, apparsa il 16 settembre su La Stampa. Alain Elkann, La Stampa, 16 settembre 2012
 
Conciliare vita e lavoro: l'esperienza di Nestlè Italia
Nestlé, azienda leader mondiale nel campo dell’alimentazione, opera in Italia con circa 5.400 dipendenti suddivisi in 18 stabilimenti produttivi sul territorio nazionale ed investe molto sulle politiche di work-life balance per i dipendenti. Abbiamo incontrato Gianluigi Toia, Head of Employee Relations, ed Elisabetta Dalla Valle, responsabile welfare, per ricostruire il welfare aziendale di Nestlé Italia e avere qualche anticipazione sui progetti in cantiere.
 
Il mercato assicurativo italiano: opportunità nella patria del Rinascimento
L’esecutivo guidato da Mario Monti ha accompagnato la severa riforma fiscale a provvedimenti mirati a modificare la legislazione in materia di lavoro e competitività dei servizi. Interventi che, non lasciando inalterato il sistema di welfare, influiscono inevitabilmente sul costo sociale della crisi finanziaria. Questo è lo scenario descritto dal recente studio pubblicato da Swiss Re, che presenta un'analisi del contesto macro-economico, demografico e sociale del paese al fine di aprire alla discussione circa le sfide e le prospettive di sviluppo del settore assicurativo in Italia.
 
Il welfare Ferrari diventa case study
Il welfare aziendale di Ferrari diventa un case study in Germania, dove a un importante convegno di cardiologia è stato preso in esame il progetto "Formula Benessere" dell'azienda di Maranello. Redazione, La Stampa, 1 settembre 2012
 
Donne di denari. Una finanza al femminile
Gina Pavone, InGenere.it, 9 agosto 2012
 
Nuove regole per gli investimenti: un'opportunità per i Fondi Pensione?
E’ scaduto il termine per l’invio di osservazioni sul nuovo regolamento in consultazione relativo ai limiti agli investimenti dei Fondi Pensione. Abbiamo chiesto un parere circa le nuove disposizioni e le prospettive per gli investitori istituzionali al prof. Riccardo Cesari, in occasione del suo intervento al seminario tecnico organizzato da Mefop lo scorso 12 luglio.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32