PRIMO WELFARE /
Povertà educativa: uno studente povero del Sud su 3 non raggiunge le competenze minime in matematica e 1 su 5 in lettura
Orizzonte Scuola, 14 settembre 2015
14 settembre 2015

Save the children ha pubblicato il rapporto dal titolo “Illuminiamo il Futuro 2030 - Obiettivi per liberare i bambini dalla Povertà Educativa”, diffuso stamane nell’ambito della Campagna “Illuminiamo il Futuro”, partita nel 2014 per sensibilizzare le istituzioni e contrastare il fenomeno.
La povertà educativa è la mancanza delle competenze necessarie per uno sviluppo adeguato e per farsi strada nella vita;

Quasi il 25% dei quindicenni è sotto la soglia minima di competenze in matematica e quasi 1 su 5 in lettura, percentuale che raggiunge rispettivamente il 36% e il 29% fra gli adolescenti che vivono in famiglie con un basso livello socio-economico e culturale: povertà economica e povertà educativa, infatti, vanno di pari passo e si trasmettono di generazione in generazione.

Sulla povertà educativa influisce anche la presenza e la qualità delle infrastrutture e le caratteristiche della scuola frequentata, nonché le attività extracurriculari.

 

Povertà educativa: uno studente povero del Sud su 3 non raggiunge le competenze minime in matematica e 1 su 5 in lettura
Orizzonte Scuola, 14 settembre 2015