PRIMO WELFARE / Lavoro
E adesso c’è chi si fa licenziare per prendere l’indennità di disoccupazione
Lidia Baratta, Linkiesta, 22 luglio 2016
22 luglio 2016

La Naspi è l'indennità di disoccupazione introdotta dal Jobs Act per i lavoratori dipendenti, la cue erogazione è prevista solo in caso di disoccupazione involontaria. Visto che bastano soltanto 13 settimane di contribuzione e non più un anno per ottenerla, spiega Lidia Baratta su Linkiesta, qualcuno comincia a chiedere di essere licenziato. È quello che raccontano i datori di lavoro. «I nuovi assunti che dopo un po’ si rendono conto che non sono fatti per questo lavoro, si mettono nelle condizioni di farsi licenziare», racconta un manager. «Ci sono ragazzi che ci chiedono di essere licenziati, perché con le dimissioni non prenderebbero l’indennità». Le alternative sono o la dimissione per giusta causa o risolvere consensualmente il rapporto di lavoro nell’ambito di una conciliazione.


E adesso c’è chi si fa licenziare per prendere l’indennità di disoccupazione
Lidia Baratta, Linkiesta, 22 luglio 2016

 


La riforma degli ammortizzatori sociali del governo Renzi

Jobs Act: verso un nuovo sistema di ammortizzatori sociali

Non può essere una legge a creare occupazione