Ecco i nuovi rischi della quarta rivoluzione industriale
La quarta rivoluzione industriale, basata sulle tecnologie avanzate, pu aprire certamente nuove opportunit in campo economico, sociale, politico, ma anche creare nuovi pericoli per il mondo del lavoro. Pericoli illustrati in uno studio di Christophe Degryse, ricercatore dellEuropean Trade Union Institute (ETUI).
 
LItalia dei Voucher: 114,9 milioni venduti nel 2015 e riscossi 88,1 milioni
Il giuslavorista Michele Tiraboschi alla luce degli ultimi dati Inps pone lattenzione sulluso dei voucher (sistema di pagamento per prestazione occasionale dal valore netto di 7,5 euro), facendo notare che se usato in modo corretto ha la capacit di coprire tutte quelle forme di lavoro in nero diffuse tra giovani e anziani ma che se usato in modo improprio porta alla privazione di un normale contratto lavorativo. | Michele Tiraboschi, Nva - Il Sole 24 Ore, 29 febbraio 2016
 
Allarme contratti a tempo indeterminato: c'è un buco da tre miliardi
Ma quanto ci sono costati questi contratti? I calcoli li ha fatti il centro studi sul lavoro Adapt: ci costeranno oltre 18 miliardi, mentre nella legge di stabilit era stata prevista una copertura di 15 miliardi. E, a tirare una riga, mancherebbero oltre 3 miliardi di euro rispetto a quanto il governo aveva messo in conto. | Lidia Baratta, Linkiesta, 16 febbraio 2016
 
Né lavoro né studio: ecco perché si diventa «inattivi» prima dei 30 anni
Si fa presto a citare i Neet, l'ormai celebre generazione di under 30 n n: n allo studio n al lavoro, disponibili all'impiego ma scettici sull'ipotesi di essere assunti. Solo tra 2005 e 2015, la percentuale di aderenti alla categoria in una fascia sensibile come quella 18-29 anni si gonfiata dal 22,8% al 31,1% (+8,3%). C' chi riduce tutto alla sindrome dello scoraggiamento, ma la questione pi articolata. | Alberto Magnani, Il Sole 24 Ore, 18 gennaio 2016
 
Il lavoro adesso cresce davvero. Continuerà anche senza gli incentivi?
Secondo Dario Di Vico, a differenza dei mesi scorsi, gli ultimi dati prodotti dallIstituto nazionale di statistica vanno tutti nella stessa direzione: il tasso di disoccupazione scende, gli inattivi anche e il tasso di occupazione sale. la prima volta che si registra questa uniformit e la novit va salutata sicuramente con soddisfazione. Due per sono le considerazioni da fare immediatamente per non peccare di parzialit.
 
Pronto lo statuto delle partite Iva. Nuovo welfare e pagamenti certi
Il 2016 sar finalmente lanno del pieno riconoscimento del lavoro autonomo? Verranno create per le partite Iva condizioni pi eque sul versante del welfare e si comincer a pensare anche alla loro professionalit? La novit c ed importante: in uno dei prossimi Consigli dei ministri sar approvato lo Statuto che riguarder tutti i rapporti di lavoro autonomo a eccezione di commercianti e artigiani iscritti alle Camere di commercio. | Dario Di Vico, Corriere della Sera, 2 gennaio 2016
 
Per le partite Iva maternità pagata. Senza smettere di lavorare
Con il disegno di legge sul lavoro autonomo che sar esaminato dal Parlamento molte cose potrebbero cambiare per le neomamme in partita Iva non iscritte a ordini professionali. Perch il testo toglie a tutte le neomamme con partita Iva lobbligo di non lavorare durante i cinque mesi della maternit. | Rita Querz, La 27 Ora, 2 gennaio 2015
 
Libro Verde o Libro Bianco? Per il welfare serve dialogo su tutta la scala cromatica
Qualche settimana fa Adapt ha pubblicato il volume Lavoro e Welfare della Persona. Un Libro verde per il dibattito pubblico per rilanciare il dibattito sulla revisione del modello di welfare italiano. Abbiamo scelto di accettare linvito fatto da Adapt, offrendo qualche riflessione, e qualche provocazione, in vista della stesura di un Libro bianco sul welfare (previsto per la Primavera 2016) che contenga proposte concrete e rapidamente attuabili per tentare di sanare le disfunzioni rilevate.
 
La disoccupazione scende ai minimi da 3 anni, ma aumenta tra i giovani: 39,8%
Il tasso di disoccupazione di ottobre all11,5% il dato pi basso da dicembre 2012, quando i senza lavoro si attestavano all11,4%. Nel dettaglio, comunica lIstat, a ottobre, il tasso di disoccupazione maschile, pari all11,1%, aumenta di 0,1 punti percentuali, mentre quello femminile, pari al 12,2%, cala di 0,2 punti.
 
Libro Verde: un nuovo welfare della persona?
Il ‪welfare‬ italiano ha bisogno di tornare a mettere la ‪‎persona‬ al centro. ‪‎Pensionati‬, ‎giovani‬, ‎donne‬, ‪over55‬: sono i soggetti a volte dimenticati dal nostro sistema di welfare, la cui coperta ormai troppo corta per coprire tutti i bisogni e rischi sociali del nostro tempo. Emanuele Massagli interviene a Job24‬ - Il Sole 24 Ore per presentare i contenuti del ‪Libro Verde‬ di Adapt‬.
 
Adapt: serve un sistema di welfare più sussidiario e attento al ciclo di vita
Il 21 ottobre a Roma, presso la Camera dei Deputati, stato presentato il Libro verde per il dibattito pubblico Lavoro e welfare della persona realizzato da Adapt. Il testo affronta le complesse dinamiche che riguardano il sistema sociale del nostro Paese che - a causa dei cambiamenti demografici, ambientali e tecnologici in atto - chiamato a rinnovarsi profondamente per evitare il tracollo, offrendo alcune riflessioni circa le strategie che potrebbero essere adottate in tale senso.
 
Il boom dei voucher
Sono 212,1milioni i buoni lavoro per la retribuzione delle prestazioni di lavoro accessorio (i c.d. voucher di importo nominale di 10 euro), venduti da quando sono stati introdotti, nellagosto del 2008, al 30 giugno 2015. E quanto si legge nel comunicato stampa del 9 ottobre dellInps, dove si informa che i dati del lavoro accessorio relativi al primo semestre del 2015, accompagnati unanalisi dellandamento della distribuzione dei buoni lavoro dal 2008, sono stati pubblicati sul sito istituzionale dellente.
 
Lavoratori da sharing economy: imprenditori o dipendenti?
Uber, BlaBlaCar, AirBnb. La sharing economy riuscita a imporsi tra cittadini e consumatori. Ma se i servizi legati alleconomia della condivisione sono ormai conosciuti da una larga fetta del pubblico, a restare in un cono dombra la figura del lavoratore. Gli autisti Uber sono dipendenti della societ o piccoli imprenditori? Chi affitta una stanza di casa con AirBnb, un albergatore?
 
Creare occupazione nei servizi alle persone: Italia e Francia a confronto
Siano essi legati alla non autosufficienza, alla cura e assistenza di minori, anziani, disabili, alla conciliazione tra vita e lavoro o ai processi di deospedalizzazione e costruzione di nuovi percorsi integrati di assistenza al domicilio, i white jobs oggi costituiscono uno dei punti nevralgici dei welfare europei. Ma quali sono le criticit che li contraddistinguono? Quali le opportunit di sviluppo future? Quali le politiche per incentivarli? Andrea Ciarini offre alcuni spunti interessanti partendo dal confronto tra Francia e Italia.
 
Papà discriminati da leggi e stereotipi
Padri discriminati. No, nessun errore di battitura: questa volta parliamo davvero degli uomini. Dei pap, per la precisione. Sempre pi non solo disponibili ma addirittura determinati a fare la loro parte con i figli. Ostacolati per dagli stereotipi allinterno delle aziende. E persino dalle leggi che in teoria dovrebbero favorire la voglia di paternit.
 
Usa, se lassenza di conciliazione taglia fuori i talenti e svuota la società
E scoppiato un caso negli Usa dopo la pubblicazione, sul Sunday Review del New York Times, di A Toxic Work World, in cui Anne-Marie Slaughter sostiene che la competizione tossica, deleteria appunto, del mondo del lavoro sta portando sempre pi donne ma anche uomini ad abbandonare il lavoro, spesso per crescere i figli o accudire i genitori. Un problema che va risolto costruendo uninfrastrutturazione della cura, dando la giusta dignit al lavoro di cura.
 
Novara, la classe del miracolo. Tutti assunti in fabbrica due mesi dopo il diploma
Ventitr diplomati assunti nel giro di due mesi e mezzo. NellItalia della disoccupazione giovanile al 50 per cento il miracolo accaduto a Novara: i diplomati sono i periti meccanici dellOmar, un istituto che ha sfornato centinaia di meccanici, periti elettronici, elettrotecnici e chimici, e oggi ha trovato la formula per le assunzioni a tempo record di chi ha appena tagliato il nastro della maturit.
 
Università, il segnale ignorato
Le iscrizioni alluniversit stanno calando. Il dato preoccupante, soprattutto se consideriamo che nel nostro Paese il numero di diplomati che proseguono gli studi gi molto basso. Diverse sono le cause di questo trend, che se non aggredito rapidamente potrebbe avere pesanti conseguenze sul nostro sistema economico e sociale. Se vero che il successo economico dipender sempre di pi dal capitale umano e dalla conoscenza, lItalia infatti rischia grosso. E non solo rispetto ai Paesi pi avanzati, ma anche a quelli in via di sviluppo.
 
A luglio 44mila occupati in più. Disoccupazione ai minimi da due anni
Il tasso di disoccupazione a luglio sceso al 12%, -0,5 punti percentuali rispetto al mese di giugno e 0,9 punti sullanno. Si tratta del livello pi basso da due anni (da luglio 2013). Lo rileva lIstat nelle stime provvisorie.
 
UK, campi di addestramento per i giovani disoccupati
Fa discutere la nuova proposta del governo inglese contro la disoccupazione giovanile. Tutti i giovani dai 16 ai 21 anni che ricevono la Jobseekers Allowance - lassegno di disoccupazione - avranno lobbligo di frequentare un corso intensivo di 71 ore - Intensive Activity Programme (IAP) - durante il quale verranno formati su come cercare un impiego, compilare un curriculum vitae e a sostenere i colloqui per le assunzioni. Pena, la perdita del sussidio e di altri benefits. Una misura che finita immediatamente al centro del dibattito politico e mediatico per il messaggio che contiene.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12