PRIMO WELFARE /
La manovra conferma il bonus bebé
Eco di Bergamo, 26 novembre 2017
28 novembre 2017

La proroga del bonus bebè, così come la si sta studiando al Senato, sarà completamente finanziata per il 2018, con coperture pari a 185 milioni di euro, mentre per il 2019 e il 2020 le risorse finora individuate ammontano alla metà circa di quanto inizialmente previsto: 200 milioni l’anno anziché 403. È quanto emerge a margine dei lavori sulla manovra della Commissione Bilancio di Palazzo Madama.

L’assegno di natalità (anche detto “Bonus bebè”) è un assegno mensile destinato alle famiglie con un figlio nato, adottato o in affido preadottivo e con un ISEE non superiore a 25.000 euro. L’assegno è annuale e viene corrisposto ogni mese fino al terzo anno di vita del bambino o al terzo anno dall’ingresso in famiglia del figlio adottato.

La misura dell’assegno dipende dall’ISEE del nucleo familiare: 960 euro l’anno (80 euro al mese per 12 mesi) con ISEE superiore a 7.000 euro annui e non superiore a 25.000 euro annui; 1.920 eurol’anno (160 euro al mese per 12 mesi) con ISEE non superiore a 7.000 euro annui.


La manovra conferma il bonus bebé 
Eco di Bergamo, 26 novembre 2017

 
NON compilare questo campo