PRIMO WELFARE / Innovazione Sociale
Cosa c'è nel numero 4/2016 di Welfare Oggi
Focus su sovraindebitamento delle famiglie e azzardo. E parte un nuovo ciclo di approfondimenti dedicati al servizio sociale professionale.
18 ottobre 2016

Abbiamo letto per voi il numero 4/2016 di Welfare Oggi, che presenta tre interessanti focus in cui si approfondiscono altrettanti temi di grande centralità per il nostro welfare: il sovraindebitamento delle famiglie, l’azzardo e l’assistente sociale nel terzo settore. Con questo ultimo focus, inoltre, comincia un percorso di approfondimento della rivista dedicato al servizio sociale professionale e alle principali tematiche con cui gli assistenti sociali sono chiamati oggi a confrontarsi.

Dopo la sezione 2 minuti dedicata minori, scuola, e servizi per l’infanzia nel Mezzogiorno, si parte con la sezione Politiche, in cui vengono analizzate sei possibili criticità, e sei possibili soluzioni, per l’integrazione tra sociale e sanitario. Seguono “i tanti i luoghi comuni sul volontariato nel welfare” e un approfondimento sull’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati.

Ancora 2 minuti di discussione sui dati selezionati dall’Osservatorio sulle droghe e sulle tossicodipendenze di Lisbona e comincia la sezione delle Esperienze, con la dipendenza da gioco e un’analisi della ludopatia nella popolazione anziana; il racconto di un percorso di valutazione partecipata di un progetto di educazione alimentare in ambito scolastico; quattro esperienze di contrasto alla povertà educativa, alla luce della scelta di destinare risorse al Fondo per la Povertà Educativa minorile istituito quest’anno. Il secondo focus contiene invece due contributi sul tema del sovraindebitamento delle famiglie italiane, sulla tendenza cioè a contrarre debiti cui – spesso a fronte di una mutata situazione economica, ad esempio per la perdita del lavoro di uno o più componenti del nucleo – risulta difficile fare fronte.

Altri 2 minuti sull’esclusione sociale e si passa alla sezione degli Strumenti, che in questo numero sono centrati sul lavoro educativo, in particolare sulle competenze dell’educatore professionale in presenza di bisogni complessi e sulle equipe educative, alla ricerca di ambiguità e di elementi non detti che rendono faticoso il lavoro educativo e alla scoperta di percorsi che possono invece rafforzare il gruppo di lavoro, dotarlo di strumenti, rafforzarlo nella sua identità.

Infine il Focus sull’assistente sociale nel terzo settore: il primo di una serie di approfondimenti dedicati al servizio sociale professionale. Si tratta, in poche parole, di un percorso di studio delle principali tematiche con cui gli assistenti sociali sono chiamati oggi a confrontarsi. In questo numero Gazzi, presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali, evidenzia come, al di là dei diversi contesti, la professione rimanga unica; Fazzi mostra come la scelta dell’Assistente sociale di lavorare nel terzo settore non sia affatto un ripiego; seguono le interviste a Vanoni, giovane assistente sociale che opera in una cooperativa in provincia di Sondrio e a Di Mauro, che da vent’anni opera come assistente sociali in alcune cooperative in provincia di Siracusa.
 


Riferimenti

L'indice del numero 4/2016 di Welfare Oggi

 


Welfare Oggi, i contenuti del numero 2/2016 della rivista

Welfare Oggi: i contenuti del nuovo numero

Verso l'inclusione sociale, dall'accoglienza all'autonomia

Le riforme nel settore dell'assistenza agli anziani: l'Italia nel contesto europeo

Invecchiamento attivo e solidarietà fra le generazioni: l'esperienza di AbilMENTE Insieme

Yepp Italia: politiche giovanili come motore di cambiamento individuale e territoriale
 
NON compilare questo campo