PRIMO WELFARE / Inclusione sociale
Servono un milione di firme per proporre un nuovo modello europeo di accoglienza e inclusione
È l'obiettivo di 'Welcoming Europe', la campagna che mira a sottoporre alla Commissione UE un atto legislativo che rivoluzioni l'attuale sistema grazie a tre grandi cambiamenti
30 novembre 2018

"Welcoming Europe" è una campagna di raccolta firme che ha lo scopo di sottoporre alla Commissione Europea una proposta di atto legislativo (che trovate qui) in tema di accoglienza e immigrazione. In particolare, l'iniziativa si propone tre obiettivi principali:

  • fermare la criminalizzazione dell'aiuto umanitario attraverso la riforma della direttiva europea (2002/90/CE) sul favoreggiamento dell’ingresso, del transito e del soggiorno illegale;
  • ampliare i programmi di sponsorship privata rivolti ai rifugiati chiedendo la modifica del Regolamento n.516/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, che istituisce il Fondo Asilo, migrazione e integrazione ( FAMI), sostenerli con più risorse e renderli un sistema di accoglienza sempre più diffuso (corridoi umanitari);
  • rafforzare i meccanismi di tutela e denuncia, implementando le misure già previste nella normativa UE, per garantire alle vittime di abusi, violenze, sfruttamento, al di là del loro status, accesso alla giustizia e una tutela effettiva e meccanismi accessibili ed efficaci di denuncia e ricorso. Si chiede inoltre alla Commissione l’introduzione di canali di accesso per lavoro a livello europeo, regolamentando i settori che riguardano anche il lavoro non altamente qualificato.

La campagna punta a raccogliere un milione di firme tra tutti i cittadini europei. In Italia il traguardo è di 54.700 firme attraverso modalità online, a cui si può accedere all’interno del sito www.welcomingeurope.it, dove è possibile trovare tutto il materiale necessario, compresi i moduli per la raccolta cartacea delle firme e i riferimenti di coordinamento a cui inoltrarli.


Per maggiori informazioni e per sostenere la campagna