PRIMO WELFARE / Inclusione sociale
Grazie al Fondo per l'innovazione sociale l'Italia potrà edificare un welfare 4.0 e non lasciare indietro nessuno
Giovanna Melandri, Huffington Post, 27 dicembre 2017
03 gennaio 2018

La recente istituzione del Fondo per l'innovazione sociale, prevista nella legge finanziaria, è un piccolo, ma significativo, passo in avanti che molti auspicavano da tempo. Questo è quanto sostiene Giovanna Melandri, Presidente di Human Foundation.


Secondo la Melandri, il nostro sistema di protezione sociale è al centro di profonde trasformazioni. Di conseguenza non è possibile attendere che nei prossimi decenni i nostri sistemi di welfare abbandonino milioni di cittadini a un destino di disparità inaccettabili. Ci vuole un pensiero strategico nuovo per edificare un nuovo welfare 4.0: dinnanzi alla prospettiva dell'esaurimento del welfare, occorre ingegnarsi per individuare nuovi soluzioni che tutelino questo costrutto fondamentale, che rappresenta un pilastro insostituibile nelle democrazie continentali.

Attraverso il Fondo per l'innovazione sociale - sulla cui istituzione è stata determinante la lungimiranza della Commissione Bilancio della Camera - vengono meno, finalmente, i principali ostacoli all'implementazione di questi strumenti nel contesto italiano. Sebbene si tratti di uno stanziamento esiguo, 25 milioni di euro nei prossimi tre anni, dobbiamo immaginare che il Fondo produrrà un effetto moltiplicatore di queste risorse, da un parte nel mobilitare risorse degli investitori sociali, dall'altra, generando efficientamento nella spesa pubblica.


Grazie al Fondo per l'innovazione sociale l'Italia potrà edificare un welfare 4.0 e non lasciare indietro nessuno
Giovanna Melandri, Huffington Post, 27 dicembre 2017

 
NON compilare questo campo