Caregiver: rendere visibile la forza lavoro invisibile
Anche a livello europeo cresce l'importanza del ruolo di cura delle famiglie per le persone fragili e anziane al loro interno. Emerge in particolare la centralit del caregiver, persona di riferimento nella famiglia per la rete di aiuti. Per questo COFACE, rete europea di associazioni familiari accreditata presso l'Unione Europea, ha presentato al Consiglio Economico ed Europeo delle Nazioni Unite un documento che fa il punto sul tema.
 
I minori stranieri non accompagnati in Italia nel 2017
La Direzione Generale dellimmigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha recentemente pubblicato il Report annuale di monitoraggio sui minori stranieri non accompagnati presenti sul territorio nazionale. Lo ha analizzato per noi Francesca Prunotto, avvocato esperta di diritti umani con particolare riguardo al diritto dell'immigrazione, d'asilo e minorile.
 
In Italia 170 mila "giovani caregiver": le cinque priorità per sostenerli
Chi l'ha detto che la "cura" un lavoro per grandi? Secondo lIstat, in Italia sono almeno 170 mila i giovani tra i 15 e i 24 anni che assistono un familiare con problemi di salute. Un impegno e una responsabilit non privi di conseguenze, dal punto di vista logistico e psicologico | Redattore Sociale, 11 marzo 2018
 
Socia housing: firmato un protocollo d'intesa a Lecce
A Lecce, lo scorso 6 marzo stato firmato un protocollo d'intesa tra il Comune, la Regione e altre realt del settore profit e non profit finalizzato a riqualificare l'Ex sanatorio antitubercolare Galateo. Il progetto di rigenerazione urbana prevede che lo stabile - una volta rimodernato - sia destinato all'housing sociale | Corriere Salentino, 6 marzo 2018
 
L'immigrazione come opportunità per l'Europa?
Costruire programmi che facilitino l'integrazione sociale ed economica, aumentare l'attrattiva dell'Italia per gli immigranti altamente qualificati, combattere l'emarginazione dei lavoratori immigrati e il rischio di esclusione sociale dei loro figli nati in Italia: ecco le sfide proposte per gli anni a venire dall'analisi condotta dal Migration Observatory Annual Report on Immigrant Integration del Centro Studi Luca d'Agliano.
 
Differenza di genere, uguaglianza di prospettive
La giornata internazionale delle donne mantiene, al di l della consuetudine sociale, una rilevanza politica e culturale da proteggere e promuovere nelle nostre istituzioni. Nata per richiedere il diritto di voto femminile e diffusasi dagli Stati Uniti nel mondo attraverso la rete dei partiti socialisti del primo Novecento, questa ricorrenza assume ancora oggi, una valenza profondamente politica, radicandosi in valori di giustizia, uguaglianza e libert, contro l'offuscamento della memoria e delle identit collettive.
 
Co-housing in provincia di Novara: una casa pronta per condividere spese e sogni
Ad Arona (in provincia di Novara) si sta sperimentando un progetto di co-housing rivolto in modo particolare ai giovani. Il progetto promosso dalla cooperativa sociale Vedigiovane | Chiara Fabrizi, La Stampa, 20 febbraio 2018
 
La "grande invasione"? Percezioni sbagliate e dati veri sull'immigrazione
Il numero degli immigrati in Italia sta aumentando in maniera incontrollata? Non accade solo in riferimento al fenomeno dellimmigrazione, ma certamente questo tema un potente collettore di percezioni sovrastimate di pericolo e di allarme | Francesca Campomori, Social Cohesion Days, 28 febbraio 2018
 
Gli anziani e le politiche sociali: riportiamo la cura e la relazione al centro del dibattito
A fronte di 2,5 milioni di anziani non autosufficienti e di una popolazione fra le pi longeve d'Europa, si pone per il nostro Paese il tema di ripensare la cura passando dalla gestione dellemergenza a progetti sostenibili di lungo periodo | Marco Dotti, Vita, 1 marzo 2018
 
Il fenomeno dei flussi migratori, quale impatto sul futuro del nostro Paese?
Proseguendo l'analisi di contesto sull'immigrazione che vi abbiamo proposto nei giorni scorsi, ci soffermiamo con questo approfondimento sul tema specifico dei flussi migratori con un'analisi dettagliata relativa al nostro Paese. In particolare, in questo articolo Luciano Pallini riprende e analizza i dati relativi al numero di sbarchi avvenuti in Italia negli ultimi anni, il numero di richieste di asilo e di protezione internazionale e i risultati del sistema degli SPRAR.
 
Cuneo, il futuro del Social Housing cittadino: 2 milioni di euro per contrastare l'emergenza abitativa
Il Comune di Cuneo ha investite 2 milioni di euro per sostenere il social housing. Il progetto sar finanziato per 1 milione di euro dal Bando Periferie, con la possibilit di 1 ulteriore milione di cofinanziamento; di essi, 1,2 milioni andranno per la creazione di residenze temporanee individuali e i restanti 800mila per altri interventi. Si andr sfruttare diverse realt strutturali gi presenti nella citt senza crearne nessuna ex-novo | TargatoCN, 5 febbraio 2018
 
Sviluppo sostenibile, per l'ASviS l'Italia sta arretrando: "In crescita povertà e disuguaglianze"
Aumenta il numero dei poveri, e aumenta la distanza tra redditi alti e redditi bassi, peggiora la qualit del lavoro: queste sono le tendenze rilevate dagli indicatori elaborati dall'ASviS, l'Alleanza per lo sviluppo sostenibile, tenendo conto degli obiettivi definiti all'interno dell'Agenda 2030 dell'Onu | Rosaria Amato, La Repubblica, 21 febbraio 2018
 
Immigrazione in Italia: alcuni dati per valutare informati
Il tema dell'immigrazione divide le opinioni pubbliche di tutti i Paesi verso i quali si indirizzano recenti, imponenti flussi migratori. L'Italia non fa eccezione: ci si divide in base alla maggior o minore conformit dei diversi giudizi, all'insegnamento della religione, agli ideali politici e culturali. Attraverso l'analisi di Luciano Pallini, vi proponiamo una riflessione utile ad inquadrare il tema in tutta la sua complessit a cui seguir, nei prossimi giorni, un approfondimento specifico sul fenomeno delle migrazioni.
 
Le proposte dei partiti per contrastare la povertà
In vista delle prossime elezioni politiche vi proponiamo il secondo di una serie di approfondimenti tematici che prendono in esame le proposte delle principali forze politiche in alcuni degli ambiti di policy pi rilevanti per la ricalibratura del nostro sistema di protezione sociale, fra primo e secondo welfare. In questo articolo Federico Razetti e Elizabetta Cibinel analizzano le politiche di contrasto alla povert.
 
Disabilità. In Lombardia il Dopo di noi è finalmente iniziato
Il Dopo di noi cominciato, finalmente. La Lombardia la prima regione in cui i progetti di vita di persone con disabilit sono stati redatti, valutati, finanziati con le risorse del Fondo nazionale per il dopo di noi e anche avviati. La legge 112/2016 a un anno e mezzo abbondante dalla sua entrata vede cos i suoi primi frutti, bench in molte altre zone dItalia ci siano ritardi e difficolt oggettive a dare attuazione alla norma | Sara De Carli, Vita, 5 febbraio 2018
 
Per un Paese a misura di anziani
In questo articolo pubblicato sul numero 6/2017 della rivista Welfare Oggi, si approfondisce il tema della cura e del sostegno alle persone anziane. Di fronte alla prospettiva di un progressivo aumento della speranza di vita, sembra necessario costruire una societ sempre pi a misura di anziano. Questo significa agire su una pluralit di dimensioni: condizioni abitative, mobilit, spazi pubblici, ambiente, tecnologie, partecipazione, apprendimento, tariffe, sicurezza, lavoro, comunicazione.
 
Anziani, in Lombardia adesso vince l'assistenza in famiglia
I nonni curati sempre pi in casa, almeno finch possibile. Il modo di assistere gli anziani in Lombardia sta radicalmente cambiando: le famiglie rinviano sempre di pi lingresso nelle case di riposo, generalmente poco amate, considerate spesso troppo costose, ma unncora di salvataggio in situazioni difficili | Simona Ravizza, Il Corriere della Sera, 18 gennaio 2018
 
Welfare, dall'inclusione alla conciliazione: 5 passi da fare nel 2018
Nel 2018 il welfare italiano si porta dietro di positivo il Rei, il reddito di inclusione introdotto alla fine del 2017, ma anche tanti punti deboli da rafforzare. A partire dalla stessa misura di contrasto alla povert, che solo un primo passo per raggiungere lobiettivo dell'inclusione sociale. Lo pensa Maurizio Ferrera, professore ordinario di Scienza Politica alla Facolt di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dellUniversit di Milano | Maurizio Ferrera, Redattore Sociale, 16 gennaio 2018
 
Il "welfare invisibile" dei caregiver familiari
Finalmente viene compresa anche a livello istituzionale limportanza del caregiver familiare, ovvero di quella figura che si dedica all'assistenza dei malati, delle persone con disabilit o anziane in casa | Rosalba Miceli, La Stampa, 5 gennaio 2018
 
Politiche per la disabilità: quali novità dalla Legge di Bilancio
La Legge di Bilancio del 2018 contiene interessanti novit in tema di disabilit. In primo luogo, prevista l'istituzione del Fondo per il sostegno del ruolo di cura e di assistenza del caregiver familiare, con una dotazione iniziale di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020. Inoltre, sono rafforzati gli interventi per la promozione dell'attivit sportiva tra i disabili e a favore dello sport paralimpico.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9