PRIMO WELFARE /
Il Pil è ormai uno strumento superato, non misura crescita e diseguaglianze
Andrea Malaguti, La Stampa, 26 giugno 2017
26 giugno 2017

La ministra finlandese Berner si è messa alla guida di una rivoluzione inventandosi un nuovo sistema di trasporti e seppellendo contemporaneamente un meccanismo per misurare la crescita che la comunità internazionale utilizza dal 1929. Sintetizzando: via la cieca oppressione del prodotto interno lordo, che misura la quantità delle cose, ma non il loro valore e largo all’economia digitale, degli algoritmi che misurano il nuovo valore dell’esistenza condivisa e pulita, partendo dai taxi e dai pulmini per arrivare alla scuola e alla sanità.


Secondo la Berner, i vecchi parametri di misura non sono più validi. Non fanno riferimento al benessere, al lavoro casalingo e alle attività non registrate dal mercato. Non identificano le disuguaglianze e neppure la sostenibilità ambientale e finanziaria e non sono in grado di dare valore all’economia digitale, che invece è decisiva.


Il Pil è ormai uno strumento superato, non misura crescita e diseguaglianze

Andrea Malaguti, La Stampa, 26 giugno 2017