PRIMO WELFARE /
Cosa c'è nel numero 4/2017 di Welfare Oggi
Nell’ultimo numero della rivista anche un articolo della nostra Chiara Agostini sul tema del contrasto alla povertà
02 ottobre 2017

È uscito il numero 4/2017 di “Welfare Oggi”, periodico bimestrale pubblicato in formato cartaceo e digitale da Maggioli. Questa edizione presenta un ampio focus dedicato alla tematica del contrasto alla povertà in Italia e, tra i contributi presenti nella rivista, potrete trovare anche un intervento della nostra Chiara Agostini dedicato proprio a questo tema.


I contenuti del nuovo numero di “Welfare Oggi”

Il nuovo numero di “Welfare Oggi” si apre con un focus sulla riforma del Terzo Settore. Nei vari contributi presenti - curati da Massimo Novarino e Gianfranco Marozzi, Luca Gori, Carlo Borzaga e Andrea Bernardoni - sono individuate le potenzialità e i limiti connessi al recente Decreto Legislativo. In merito, è dato ampio spazio alle novità che riguardano l’impresa sociale e la sua innovazione.

Di seguito, è ampiamente trattato il tema della povertà. Il primo contributo a riguardo è quello della nostra Chiara Agostini, che si concentra sul ruolo assunto dagli attori del secondo welfare - come organizzazioni territoriali, Fondazioni, ONG e sindacati - nel contrasto alla povertà. Secondo l’autrice, tali soggetti non solo hanno incrementato i loro investimenti in questo campo ma, negli ultimi anni, hanno sviluppato anche un’importante ruolo sul fronte dell’advocacy: in particolare, come scrive la ricercatrice del Laboratorio Percorsi di secondo welfare, hanno influenzato gli orientamenti politici nazionali e locali, sostenuto l’attenzione culturale sul tema della povertà e si sono attivati nella valutazione degli interventi e nella ricerca di soluzioni.

Gli altri approfondimenti sulla povertà trattano invece di alcune esperienze specifiche come gli interventi per il reinserimento lavorativo realizzati in Campania (attraverso il Budget di Salute); il contrasto alla povertà estrema e le politiche di housing in Calabria; l’evoluzione degli strumenti di inclusione attiva in Piemonte.

Infine, i restanti articoli presenti nel nuovo numero della rivista si concentrano su argomenti differenti e di attualità: il sistema delle adozioni internazionali; le possibilità derivanti dalla confisca dei beni della criminalità organizzata; le politiche e gli interventi volti a favorire l’autonomia e l’indipendenza nell’età anziana; l’accoglienza dei migranti.


Consulta l'indice del numero 4/2017

 


Approvato il decreto che attua il Reddito di Inclusione

Parte il Reddito di Solidarietà in Emilia Romagna: ecco come funziona

Per combattere la povertà ora serve un piano triennale
 
NON compilare questo campo