Graduate Scheme, ecco lo stage made in England
Il nome ufficiale é “graduate scheme”, lo strumento adottato in tutti i settori del mercato del lavoro inglese per traghettare dall'Università alle aziende chi finisce gli studi ed è in cerca di un impiego. Su La Nuvola del Lavoro, blog del Corriere della Sera, Chiara Albanese ne analizza le caratteristiche. | Chiara Albanese, La Nuvola del Lavoro, 25 febbraio 2013
 
Smart city, welfare chiave di volta
Paolino Madotto di Rete dell'Innovazione scrive su Corriere delle Comunicazioni: "Le città intelligenti vanno ripensate in una logica in cui l’Ict diventa asset del rilancio dei servizi alle persone". Un'interessante per capire verso quale futuro possono andare i luoghi in cui viviamo. | Paolino Madotto, Corriere delle Comunicazioni, 23 febbraio 2013
 
Tagli al welfare, protestano le regioni del Sud
Il governo Monti starebbe studiando un decreto last minute per recuperare tre miliardi e mezzo in tre anni dai trasferimenti alle Region, ma la sola ipotesi fa già insorgere assessori regionali e sindaci. Soprattutto al Sud, la scure dell’esecutivo finirebbe per abbattersi sui fondi per il sociale | Mirko Dioneo, Corriere della Sera, 21 febbraio 2013
 
In Spagna si pensa a sgravi fiscali per rilanciare l'occupazione
Il governo spagnolo sta valutando alcune ipotesi per rilanciare l'occupazione giovanile, uno dei problemi più grandi che attualmente affliggono il Paese iberico. All'orizzonte la sospensione dell'Iva per le Pmi e sgravi alle aziende per assumere giovani disoccupati. | Luca Veronese, Il Sole 24 Ore, 20 febbraio 2013
 
Nasce il congedo parentale obbligatorio
Sulla Gazzetta Ufficiale del 13 febbraio è stato pubblicato il decreto ministeriale che introduce il congedo parentale obbligatorio. Entrano quindi in vigore le nuove norme che permetteranno ai neo-padri di usufruire di giorni di congedo per assistere il figlio, o della conversione degli stessi in un contirbuto economico da utilizzare per il pagamento di baby sitter o asilo. Breve rassegna stampa sul tema.
 
Scuola e lavoro, Bologna si scopre tedesca
La formazione professionale può contribuire allo sviluppo del Paese. Ne sono convinti a Bologna dove, presso la sede della Ducati, una task force italo tedesca si è messa al lavoro per confrontare le diverse esperienze. Dal blog la Nuvola del Lavoro del Corriere della Sera.
 
Nove milioni in difficoltà per il lavoro
Alcuni dati pubblicati da Cgil indicano come la crisi del mondo del lavoro non conosca tregua. Nel 2012 tra precari, lavoratori part time involontari, disoccupati, scoraggiati immediatamente disponibili a lavorare e persone in cassa integrazione si può stimare la stratosferica cifra di circa 9 milioni di persone in drammatica difficoltà con il lavoro.
 
2014: verso l’anno europeo per la conciliazione della vita familiare e lavorativa
La Confederazione delle organizzazioni familiari dell'Unione europea (COFACE) insieme a più di 50 organizzazioni presenti in vari paesi membri ha riunito numerose ONG europee, le parti sociali e le organizzazioni familiari nella campagna per designare il 2014 come Anno europeo della conciliazione tra la vita familiare e quella lavorativa. Una vera e propria alleanza di stakeholder diversi che a vario titolo si occupano di work-life balance e sono accomunati dall'obiettivo di dirigere l'attenzione europea sul tema della conciliazione.
 
Pensioni: potere d'acquisto in caduta libera
Negli ultimi 15 anni il potere d'acquisto delle pensioni ha subito una diminuzione pari al 33%. Lo afferma una ricerca Spi-Cgil pubblciata in questi giorni.
 
Obama e il welfare: asili gratis e salari più alti
Barack Obama ha illustrato al Congresso le linee guida che verranno seguite dalla sua amministrazione nei prossimi anni. In tema di welfare il Presidente ha assunto posizioni importanti, promettendo un aumento record del salario minimo per i lavoratori americani, che dovrebbe passare da 7,25 a 9 dollari l’ora, oltre il 20% in più. E' inoltre previsto lo stanziamento di 50 miliardi di dollari per la ricostruzione delle infrastrutture fatiscenti e un piano per offrire il “kindergarten” gratuito ai bimbi di 3 e 4 anni delle famiglie bisognose. Il tutto sarà finanziato attraverso un aumento delle entrate fiscali, da ottenere abolendo una serie di sgravi ed esenzioni.
 
Riccometro, welfare a rischio per redditi bassi con la casa
Uno studio del Servizio politiche fiscali della Uil elaborato per la Stampa, mostra come il nuovo riccometro, creato per stanare i falsi poveri, rischi di estromettere dal nostro welfare pensionati e dipendenti a basso reddito proprietari di una casa. Con i nuovi criteri molte categorie registreranno un’impennata del reddito Isee che, sotto determinate soglie, dà diritto a tutta una serie di prestazioni e agevolazioni sociali.
 
L'Italia ratifica la Convenzione ILO sul lavoro domestico
Il 22 gennaio l’Italia, terzo Paese datore di lavoro domestico in Europa, ha ratificato la Convenzione ILO sul lavoro dignitoso per le lavoratrici e i lavoratori domestici - prima tra tutte le nazioni europee. Secondo il rapporto ILO Domestic workers across the world: global and regional statistics and the extent of legal protection, questo settore impiegherebbe 5,6 milioni di lavoratori, scarsamente tutelati e molto spesso vittime di sfruttamento: migliorare la legislazione in materia di lavoro domestico significherebbe, quindi, migliorare le condizioni di lavoro, e di vita, di milioni di persone nel mondo.
 
Riformare l’Isee per un welfare più equo ed efficace
E’ urgente l’approvazione della riforma dell’Indicatore della situazione economica del nucleo familiare (Isee), che consentirebbe allo Stato di risparmiare almeno 10 miliardi di euro l’anno combattendo sprechi ed evasione e potendo così finanziare un nuovo welfare più equo ed efficace.
 
La carica delle élite femminili, ma l'Agenda D non scalda
Dario di Vico, sul blog del Corriere della Sera La 27ªOra, spiega quale potrebbe essere il ruolo delle donne nella prossima legislatura. Partendo dalle riflessioni di Maurizio Ferrera, autore del libro il Fattore D, Di Vico immagina i contributi che queste potranno fornire per la costruzione di un welfare maggiromente inclusivo.
 
Guzzetti: "Fondazioni pilastro del nuovo welfare"
Quanto sta accadendo nel panorama economico-finanziario italiano, caso Mps in primis, ha spinto Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo e dell’Acri, a rilasciare una lunga intervista ad Avvenire. Ha scelto di farlo per spiegare «ancora una volta», sospira, «il ruolo che hanno svolto e stanno svolgendo le Fondazioni di origine bancaria nel nostro Paese: sono il pilastro del nuovo Welfare».
 
Il welfare va in frantumi: perso il 75% dei fondi in cinque anni
Un'indagine di Spi-Cgil rilancia l'allarme in tema del welfare: il Fondo per le Politiche Sociali nell'ultimo quinquennio è passato da 923 a 69 milioni. Anche a livello locale la spesa dei Comuni per i servizi sociali è diminuita del 3,6%, nonostante l'aumento delle entrate del 9,5%. Repubblica, 29 gennaio 2013
 
Alle radici del Welfare all’italiana
Per chi vuole saperne di più - non solo degli ammortizzatori sociali, ma dell’intero sistema di welfare oggi in vigore nel nostro Paese – Michele Salvati presenta il libro della collana storica della Banca d’Italia: "Alle radici del Welfare all’italiana. Origini e futuro di un modello sociale squilibrato", di Maurizio Ferrera, Valeria Fargion e Matteo Jessoula. Un libro di storia, che percorre le principali tappe degli istituti che compongono il welfare italiano dalla loro origine sino ai nostri giorni, ma storia ragionata, che non si limita a descrivere in modo accurato come le cose sono andate, ma cerca di spiegare perché sono andate nel modo in cui andarono e perché oggi siamo di fronte a uno snodo decisionale cruciale.
 
Nuovo Ospedale dei bambini, ecco la pediatria del domani
A Parma una partnership innovativa tra pubblico e privato ha permesso la nascita di un ospedale all'avanguardia, interamente dedicato ai bambini.
 
Un welfare “a misura di nonna”: la Großmütter Revolution
“Noi offriamo! Noi domandiamo! Noi abbiamo realizzato!”. Inizia così il manifesto della Großmütter Revolution, la Rivoluzione delle nonne, nata per armonizzare le relazioni tra le diverse generazioni e rivendicare il riconoscimento sociale e economico del ruolo di nonna.
 
Women are the losers in child benefit cuts, says Labour: 4.6 million women will be hit by reforms
Women are the losers in child benefit cuts, says Labour. New figures show 4.6 million women who receive child tax credit directly will be hit by reforms