Bignami, passo storico in Legge di Bilancio: "ora i caregiver familiari sono riconosciuti anche in Italia"
Dopo la battaglia in Commissione Bilancio del Senato, oggi è il giorno del maxi-emendamento alla legge di bilancio 2018, che dovrebbe recepire anche l'emendamento approvato all''unanimità in Commissione e che prevede l'istituzione di un fondo da 20 milioni di euro annui, per ciascuno dei prossimi tre anni, per il sostegno dei caregiver familiari.
 
La manovra conferma il bonus bebé
La proroga del bonus bebè, così come la si sta studiando al Senato, sarà completamente finanziata per il 2018, con coperture pari a 185 milioni di euro, mentre per il 2019 e il 2020 le risorse finora individuate ammontano alla metà circa di quanto inizialmente previsto | Eco di Bergamo, 26 novembre 2017
 
Cosa c'è nel numero 5/2017 di Welfare Oggi
Nel nuovo numero del periodico pubblicato da Maggioli Editore si approfondiscono diversi temi di rilievo in un'ottica di secondo welfare, come la prossimità, l'integrazione socio-sanitaria e l'aggressività nei servizi alla persona. Autorevoli studiosi e professionisti del sociale toccano aspetti significativi di queste materie, proponendo una chiave interpretativa ai fenomeni conosciuti e affrontati da tutti coloro che a vario titolo operano nel mondo del welfare.
 
Pensioni, uno squilibrio (italiano) da 88 miliardi
L’Italia oggi è il Paese dove le pensioni costano di più in Europa (15,7% del reddito nazionale), è fra quelli dove nei fatti si va in pensione prima (62,4 anni) ma è fra quelli che segnano il maggiore calo di spesa entro il 2060 (meno 1,9%). Neanche a quel punto però il sistema sarebbe «in equilibrio» | Federico Fubini, Il Corriere della Sera, 26 novembre 2017
 
Opening up to an ERA of Social Innovation: the Conference About Social Research Progress and Excellency in EU
“Addressing the legacy of the crisis, from long-term unemployment to high levels of public and private debt in many parts of Europe, remains an urgent priority.” These are words from President Juncker in the White Paper on the future of Europe, stressing the importance of social progress as a collective duty. And in this very spirit the European Commission, the Portuguese Government and the Calouste Gulbenkian Foundation joined forces and announced “Opening up to an ERA of Social Innovation” Conference, to be held in Lisbon on 27 and 28 November.
 
Strategie troppo vecchie sul welfare. Copione da riscrivere
In questo editoriale Francesco Riccardi approfondisce le strategie messe in campo da governo e sindacati al tavolo delle politiche pensionistiche. Partendo dal presupposto che legare l'aumento dell'età pensionabile all'aspettativa di vita è necessario per tenere in ordine i conti pubblici, le trattative hanno portato a deroghe per alcune professionisti, risultato apprezzato da Cisl e Uil, ma non dalla Cgil che preannuncia la mobilitazione. Il governo d'altro canto ha evitato la formalizzazione dell'accordo e lasciata aperta l'ipotesi di ulteriori modifiche. | Francesco Riccardi, Avvenire, 22 novembre 2017
 
Welfare famigliare, i maggiori "dispensatori di cure" sono ancora i nonni
La ricerca “I bisogni di welfare delle famiglie con necessità di cura conclamate” promossa da UP Umanapersone, rete composta da 13 cooperative, e Ipsos nella Regione Toscana, ha messo in luce la dimensione informale dell'attività di cura all'interno di famiglie con minori da 0 a 10 anni, disabili e anziani non autosufficienti. Emerge infatti come sia ancora fondamentale il ricorso a figure famigliari come i nonni o a baby sitter e badanti per gestire l'attività di cura; nel caso di queste ultime la ricerca della persona più idonea avviene tramite canali informali come il passaparola. | Stamp Toscana, 21 novembre 2017
 
Welfare, politiche per la salute ed accesso al farmaco. Il 25 novembre al via il Caduceo d'oro
Sabato 25 novembre alle ore 15,30 presso la sala polifunzionale del Quartier Generale della 3^ Regione Aerea a Bari Palese si terrà XIII edizione del Caduceo d’Oro, l’appuntamento annuale organizzato dall’Ordine interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Bat che quest'anno ha come tema "Il Welfare negli anni della crisi - Politiche per la salute e accesso al farmaco”. | Quotidiano Sanità, 22 novembre 2017
 
Il lavoro e il welfare diversi dei precari
In questo articolo, Paolo Cacciari propone due nuove ricerche di sociologia sul campo che, pur partendo da finalità diverse e svolte con metodologie differenti, raccontano esperienze attraverso le quali gruppi di persone cercano di dare soluzioni comunitarie ai propri bisogni fondamentali di reddito, di casa, di welfare tentando di mantenersi il più possibile aderenti a principi di solidarietà, reciprocità, socialità | Paolo Cacciari, Comune-Info.net, 19 novembre 2017
 
Censis: la riduzione del welfare genera insicurezza tra gli italiani
Gli italiani sperimentano "un’insicurezza più intensa e diffusa" che "è penetrata profondamente nella quotidianità" e tra le cause di questo fenomeno c’è anche la riduzione delle prestazioni del welfare pubblico. Lo ha affermato Francesco Maietta, responsabile dell’area Politiche sociali del Censis | AgensiSIR.it, 15 novembre 2017
 
Un modello di welfare (quasi) virtuoso: i risultati del diciottesimo Rapporto Rota su Torino
Il diciottesimo Rapporto Rota su Torino pone l'accento sullo sviluppo del welfare locale mettendo in luce alcune positive caratteristiche del capoluogo piemontese. Sebbene a livello di governance e valutazione degli interventi permangano alcune difficoltà, in città rimane alto l'impegno, anche finanziario, di Comune, Terzo settore e non solo. In particolare, il Rapporto evidenzia la significatività del contributo delle fondazioni di origine bancaria, in primo luogo Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT.
 
La tutela dei lavoratori nel nuovo codice appalti
Analizziamo attraverso quali strumenti la nuova normativa in materia di affidamento dei contratti pubblici - il cosiddetto Codice dei contratti pubblici (D. Lgs 50/2016, corretto dal successivo D.Lgs 56/2017) - prova a coniugare il principio di economicità della Pubblica Amministrazione con la tutela dei diritti dei lavoratori. Novità importanti sono previste in materia di stabilità occupazione dei lavoratori.
 
Il welfare parta da un aiuto che coinvolga chi lo riceve
«Mentre l’economia politica ha come fine il bene totale, quella civile – luogo di mutuo vantaggio – ha come finalità il conseguimento del bene comune». Così Beatrice Cerrino, della Scuola di economia civile, ha avviato il suo intervento al convegno «Ben-fare e ben-essere di una comunità. Prospettive di welfare locale tra innovazione e sostenibilità» | La Stampa, 13 novembre 2017
 
La terza via per rifare il mondo del lavoro?
La Société Mutuelle des Artistes, è stata fondata nel 1998 in Belgio in risposta alle necessità degli artisti di risolvere le difficoltà di gestione del loro status lavorativo ed ottenere maggiori tutele sociali. Sandrino Graceffa che ne è il direttore, ha pubblicato per Derive e 'Approdi ''Rifare il mondo… del lavoro. L'alternativa alla uberizzazione dell'economia'', un volume agile ma denso, che attraverso la forma dell'intervista fa i conti con l'orizzonte del lavoro che l'Europa in particolare oggi offre.
 
Friuli Venezia Giulia: il Progetto CrossCare per il sostegno alla popolazione anziana
CrossCare - progetto realizzato nell'ambito del programma Interreg Italia Slovenia 2014-20 e finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale - persegue l'obiettivo di affrontare le sfide relative all'invecchiamento della popolazione in considerazione dei risvolti economici e agli squilibri dei servizi legati all'inclusione sociale e ai sistemi di welfare nell'area transfrontaliera | Regioni.it, 10 novembre 2017
 
Riforma della previdenza. Giovani e bambini, se il futuro rischia di andare in pensione
La promessa di una rendita previdenziale capace di mettere al sicuro il proprio avvenire tenderebbe dunque a svuotare le culle, mentre un welfare più austero e attento alla sostenibilità del sistema riporta l’attenzione sulla famiglia e sui figli. È veramente così? | Avvenire, 8 novembre 2017
 
Il welfare costa di più alle famiglie povere
Secondo i dati del Primo Osservatorio sulla spesa del welfare nelle famiglie italiane di MBS Consulting, il 36% delle famiglie italiane ha rinunciato a una prestazione essenziale di welfare. La percentuale sale al 56% considerando le sole famiglie in condizione di vulnerabilità economica. La soluzione è favorire la cooperazione tra enti pubblici e privati che operano nel mondo del welfare, anche sul piano locale.
 
Joseph Stiglitz: "Non usciremo dalla crisi senza una vera politica redistributiva"
Nel corso della sua partecipazione all'evento dell'Istituto Cattaneo di Bologna sul tema delle disuguaglianze sociali, il premio Nobel Joseph Stiglitz ha affermato che non è possibile uscire dall'attuale crisi senza una politica redistributiva | Il Manifesto, 5 novembre 2017
 
Assegnate le risorse per la riforma 0-6 anni: i nidi verso un sistema integrato di educazione e istruzione
La Conferenza Unificata Stato-Regioni ha raggiunto l'intesa sullo stanziamento delle risorse per il potenziamento del sistema di educazione e istruzione dalla nascita fino ai sei anni. Una ricerca dell’Istituto degli Innocenti, che fotografa la situazione dei nidi in Italia, evidenzia le criticità che la riforma deve affrontare. La nostra Elena Barazzetta ci presenta i risultati dell'indagine.
 
Che cosa ci raccontano i dati sul fenomeno migratorio nel nostro Paese
Lo scorso 26 ottobre è stata presentata la 27esima edizione del Dossier Statistico Immigrazione. Il Dossier, nato nel 1991, raccoglie dati statistici relativi al fenomeno migratorio in Italia, offrendo anche un'analisi approfondita di vari suoi aspetti. Osserviamo più da vicino alcuni dei dati riportati nell'ultima edizione, che conferma come gli immigrati rappresentino per il nostro Paese una consistenza e una rilevanza sempre maggiore, da molti punti di vista.