POVERTÀ ALIMENTARE /
Presentate le Linee Guida per promuovere la donazione di cibo a livello europeo
Le aziende che producono e distribuiscono generi alimentari avranno un incentivo in più per donare le proprie eccedenze
04 luglio 2016

Secondo le stime elaborate da FUSIONS (Food Use for Social Innovation by Optimising Waste Prevention Strategies), progetto finanziato dalla Commissione UE per prevenire lo spreco alimentare, ogni anno nell'Unione Europea si producono circa 88 milioni di tonnellate di spreco alimentare, per un valore complessivo di oltre 143 miliardi di euro.

Per affrontare questo problema lo scorso 29 giugno FoodDrinkEurope, organizzazione che rappresenta il settore delle industrie alimentari a livello europeo, con la collaborazione di EuroCommerce, realtà che riunisce il settore della distribuzione a livello comunitario, hanno presentato le Linee Guida per promuovere la donazione di cibo all'interno dell'Unione Europea

Grazie al supporto di Fondazione Banco Alimentare Onlus, delegata da Federazione Europea delle Food Bank (FEBA) a seguire questo progetto, nei giorni scorsi è stato presentato un documento dedicato alle aziende che si occupano di produrre e distribuire cibo. Secondo i promotori, tale documento dovrebbe facilitare la donazione delle eccedenze alimentari alle centinaia di realtà caritatevoli sparse sul territorio dell'Unione. Nello specifico gli obiettivi di queste Linee Guida sono:

  • aumentare la consapevolezza della possibilità di ridistribuire le eccedenze alimentari attraverso canali nazionali e locali (food bank, strutture caritative, ecc.), come parte dell'attuazione della gerarchia di utilizzo degli alimenti;
  • incoraggiare i settori della produzione e della distribuzione ad adottare misure che possano essere adottate nel caso si generino eccedenze, al fine di massimizzare i benefici di efficienza delle risorse anche attraverso la formazione di partenariati con le organizzazioni che si occupano di ridistribuzione agli indigenti;
  • fornire una panoramica di legislazioni e pratiche esistenti a livello UE relative alle donazioni di alimenti.

Le Linee Guida sono state inviate anche alla DG Salute e Sicurezza Alimentare per ottenere l’endorsement della Commissione Europea con l'intento di ottenere una validazione del contenuto da un punto di vista scientifico, un riconoscimento formale da parte della Commissione e una condivisione delle Linee Guida con gli Stati membri.

 

Riferimenti

FUSIONS (2016), Estimates of European food waste levels

FoodDrinkEurope, Euro Commerce, FEBA (2016), Every Meal Matters, Food Donation Guidelines.


#ASviS #Povertà #Fame #Disuguaglienze #Partnership

 


Povertà alimentare in Italia: un volume per raccontare le risposte del secondo welfare

Spreco e povertà alimentare: facce della stessa medaglia

Sì della Camera alla legge anti-spreco alimentare: ecco i punti di forza del provvedimento

Presentato il manuale per la raccolta e la distribuzione del cibo a fini di solidarietà sociale

Working poor contribute to the rise of food poverty in Europe

La Lombardia è la prima Regione a dotarsi di una legge per tutelare il diritto al cibo
 
NON compilare questo campo