POVERTÀ ALIMENTARE /
Napoli, il primo supermarket dove non servono i soldi
Walter Medolla, Corriere della Sera, 7 novembre 2016
08 novembre 2016

Non il solito punto di distribuzione di alimenti per persone indigenti, ma un vero e proprio market, dove i più bisognosi potranno andare a fare la spesa e passare alla cassa pagando con una speciale card. Aprirà martedì le proprie porte l’ «Arca, l’Emporio della Solidarietà», il supermercato social che sorge al confine tra i comuni di Monte di Procida e Bacoli.

Il progetto non conta contributi pubblici, ed è stato realizzato grazie all’impegno della Fondazione Porgetto Arca Onlus di Milano e dell’associazione flegrea "La Casetta Onlus", che sono riuscite a finanziare interamente il progetto, anche grazie alla bontà e alla solidarietà di una rete di esercizi commerciali della zona. Le famiglie coinvolte riceveranno una tessera a punti che utilizzeranno per pagare la propria spesa.

“Una delle novità che abbiamo voluto introdurre – spiega mariano Boccia dell’associazione La Casetta - è la possibilità per i clienti di ricambiare il servizio ricevuto tramite ore di volontariato da prestare secondo le proprie possibilità, competenze e predisposizioni”.


Napoli, il primo supermarket dove non servono i soldi
Walter Medolla, Corriere della Sera, 7 novembre 2016
 

 
NON compilare questo campo