POVERT└ E INCLUSIONE /
Milano: in otto giorni dall'avvio del REI sono 2.800 le richieste
Maurizio Giannattasio, Il Corriere della Sera, 17 dicembre 2017
17 dicembre 2017

È un dato su cui riflettere. A Milano, da quando è partito il reddito di inclusione e in solo otto giorni lavorativi, sono pervenute ai Caf e di conseguenza ai Servizi sociali, ben 2.800 domande di nuclei famigliari in povertà. Oltre il triplo di qualsiasi altra forma di sostegno al reddito varata negli ultimi anni.

Per il Sia, il sostegno per l’inclusione attiva, nei primi otto giorni, le richieste si erano fermate a mille. Vuol dire tra le 5.600 e le 8.400 persone in grave difficoltà. Numeri destinati ad aumentare e superare la previsione di 5.000 domande stimate da Palazzo Marino. Se da un lato è il segnale che l’iniziativa varata dal governo era necessaria, dall’altra indica come la lotta alla povertà sia l’emergenza numero uno in città. Basta andare a rileggersi i numeri della Fondazione Cariplo da cui emerge un mondo con 55 mila persone in povertà, 20 mila famiglie. Sono 9.433 i nuclei familiari bisognosi con bambini e 19.703 i minori interessati.


Milano: in otto giorni dall'avvio del REI sono 2.800 le richieste

Maurizio Giannattasio, Il Corriere della Sera, 17 dicembre 2017

 
NON compilare questo campo