I parametri di povertà: sei dentro o fuori?
Il Corriere della Sera ha realizzato un'interessante analisi in merito a quelli che sono i numeri sul contrasto alla povertà in Italia. Inoltre, sono prese in considerazioni le proposte politiche (e non) per affrontare le forme di marginalità del nostro Paese. Ecco alcuni dati | Domenico Affinito, Il Corriere della Sera, 22 febbraio 2018
 
Milano. Tari ridotta a chi dona cibo. Sconto di quasi due milioni
Dai ristoranti ai supermercati, dai bar ai negozi che vendono frutta e verdura, dalle macellerie ai banchi dei mercati rionali. È una mappa che, potenzialmente, potrebbe coinvolgere più di 10mila attività commerciali, quella su cui Palazzo Marino conta per allargare la propria rete di "donatori di cibo" | Alessia Gallione, La Repubblica, 12 febbraio 2018
 
Non basta il reddito di inclusione per sconfiggere la diseguaglianza
Per Stefano Zamagni - economista italiano e professore presso l'Università di Bologna - l’unica via per il superamento delle disuguaglianze è quella trasformazionale, ma per imboccarla bisogna trasformare quattro parti della macchina che sono: sistema fiscale, sistema scolastico, sistema del welfare e divario nord/sud | Stefano Zamagni, Vita, 12 febbraio 2018
 
Housing sociale: inaugurato un condominio solidale nel Fiorentino per persone con fragilità
All'interno del complesso de "Il Palagio" a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, è stato inaugurato il condominio solidale "Casa Diletta al Palagio", nuovo modello di housing sociale ideato per sviluppare forme innovative di risposta alla vulnerabilità abitativa | Servizio Informazione Religiosa, 8 febbraio 2018
 
Reddito di solidarietà, in Emilia-Romagna 11mila richieste in 4 mesi
Continua a marciare a ritmi sostenuti la richiesta del reddito di solidarietà da parte delle famiglie emiliano-romagnole: se nei primi due mesi erano state avanzate 6mila domande, a quattro mesi dal via sono 11mila le richieste, una media di 90 al giorno. Il dato attuale è stato presentato in Regione durante la commissione Politiche per la salute e politiche sociali | Micol Lavinia Lundari, La Repubblica, 6 febbraio 2018
 
Il welfare riparte dai Comuni e si chiama reddito di dignità
Dal Reddito di inclusione (Rei) al Reddito di dignità (Red). Non è solo un esercizio linguistico, né una variante concettuale: è il tentativo di assicurare dignità attraverso il lavoro, non solo assicurare l'opportuna assistenza; è l'impegno di tutelare e includere non solo le nuove povertà, ma anche chi ha perso il lavoro e ha un mutuo da pagare, senza essere ancora arrivato all'indigenza | Guido Castelli, Huffington Post, 6 febbraio 2018
 
Casa: per 1,7 milioni di famiglie difficile pagare l'affitto
Le famiglie italiane che si trovano in difficoltà quando devono pagare l'affitto sono esattamente il doppio delle abitazioni sociali disponibili. A mostrare questa situazione è uno studio di Federcasa Nomisma sull'attività di mediazione sociale secondo il quale "sono 1,7 milioni le famiglie che vivono in una situazione di disagio economico da locazione | Ansa, 7 febbraio 2018
 
I costi dell'abbandono scolastico: buttati 27 miliardi in dieci anni
Ventisette miliardi e mezzo di euro: ecco quanto ci è costato negli ultimi anni l’abbandono di studenti nella scuola pubblica. Eppure il tema, che dovrebbe far tremar le vene a ogni uomo di governo, è quasi assente in campagna elettorale | Gian Antonio Stella, Il Corriere della Sera, 31 gennaio 2018
 
L'allarme del Fondo Monetario Internazionale: giovani europei a rischio povertà
Secondo il Fondo Monetario Internazionale, attualmente i giovani sono il gruppo anagrafico a maggior rischio di povertà in Europa. Nel sud del continente la situazione è più drammatica: a essere minacciato è addirittura un ragazzo su 4 | Rai News, 24 gennaio 2018
 
I programmi sul reddito e i poveri (invisibili)
C’è un dato milanese, tra i tantissimi positivi di un momento d’oro della città, che dovrebbe farci riflettere. Il 40 per cento delle persone che si rivolgono alla Caritas per avere generi di prima necessità, sono nostri connazionali | Ferruccio De Bortoli, Il Corriere della Sera, 20 gennaio 2018
 
Il lavoro aumenta ma la povertà non diminuisce
I dati Istat sul mercato del lavoro a novembre fotografano una situazione in miglioramento, anche se crescono in modo sostenuto gli impieghi precari. Ma, se il lavoro aumenta, perché la povertà non diminuisce? Una prima, importante risposta, è ancora nei dati Istat: mentre il numero degli occupati è salito oltre i livelli pre-crisi del 2008, quello delle ore lavorate è ancora inferiore a quei livelli| Roberto Rossini, Huffington Post, 17 gennaio 2018
 
Povertà: Caritas Ambrosiana, "lo scorso anno 30mila richieste di aiuto, il doppio rispetto all'inizio della crisi"
“Nella diocesi di Milano, stimiamo che lo sorso anno siano state 30mila le persone che hanno chiesto aiuti alimentari ai centri di ascolto Caritas, quasi il doppio rispetto all’inizio della crisi economica”. Lo ha detto questa mattina il direttore di Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti | Agensir, 13 gennaio 2018
 
Inps, in un mese 75mila domande per il Reddito di Inclusione (REI)
Sono 75.885 le domande di Reddito di Inclusione pervenute all'Inps nel periodo fra il primo dicembre 2017 e il 2 gennaio 2018. Lo comunica l'istituto, aggiungendo che le regioni da cui sono state trasmesse il maggior numero di domande sono la Campania, con 16.686 (22%), e la Sicilia, con 16.366 (21,4%) | Ansa, 2 gennaio 2018
 
Bologna: siglato un patto per il contrasto alle fragilità sociali
Lo scorso 19 dicembre, è stato firmato nella sede della Città Metropolitana di Bologna il "Patto per il contrasto alle fragilità sociali": una cooperazione tra settore pubblico e privato per individuare le principali aree di disagio sociale presenti sul territorio e definire in maniera condivisa gli interventi da realizzare | Bologna Today, 20 dicembre 2017
 
Fondo sociale europeo, in Toscana ne hanno usufruito un milione di persone
In Toscana, oltre un milione e trecentomila persone, di cui ben 450.000 sotto i trent'anni, dal 2000 a oggi hanno potuto trovare, orientare, o qualificare il proprio lavoro, e in qualche modo cambiare la propria via grazie al Fondo sociale europeo | Redattore Sociale, 15 dicembre 2017
 
Milano: in otto giorni dall'avvio del REI sono 2.800 le richieste
È un dato su cui riflettere. A Milano, da quando è partito il reddito di inclusione e in solo otto giorni lavorativi, sono pervenute ai Caf e di conseguenza ai Servizi sociali, ben 2.800 domande di nuclei famigliari in povertà. Oltre il triplo di qualsiasi altra forma di sostegno al reddito varata negli ultimi anni | Maurizio Giannattasio, Il Corriere della Sera, 17 dicembre 2017
 
Eurostat: l'Italia è il paese che ha più poveri in Europa
Secondo Eurostat l'Italia è il Paese che conta, in valori assoluti, più poveri in Europa. È quanto emerge dalle analisi dall'Ufficio Statistico dell'Unione Europea sul tasso di privazione sociale. Nel 2016 i poveri erano quasi 10,5 milioni | Rai News, 13 dicembre 2017
 
Povertà, dagli empori solidali alle stazioni: ecco il "welfare dell'aggancio"
La povertà ha tante sfumature, da quella assoluta a quella estrema, passando per la cosiddetta "zona grigia", la più difficile da intercettare. Al seminario di Redattore Sociale due realtà a confronto, quella degli empori solidali e quella degli Help center delle stazioni ferroviarie, che aiutano famiglie e homeless | Redattore Sociale, 2 dicembre 2017
 
Save the Children: sono 700.000 i minori potenziali beneficiari del Reddito di inclusione
Secondo Raffaela Milano, Direttrice dei programmi Italia Europa di Save the Children, nel nostro Paese sono 700.000 i possibili minori beneficiari del reddito d’inclusione, su un totale di 1.8 milioni di potenziali destinatari | Save the Children, 1 dicembre 2017
 
Liguria: 850 mila euro per interventi a sostegno delle estreme povertà
In arrivo sul territorio ligure 850mila euro di risorse regionali a sostegno delle estreme povertà e delle persone senza fissa dimora. Le risorse, destinate ai cinque Comuni capofila delle Conferenze dei sindaci delle Asl, serviranno per implementare e sviluppare i servizi in risposta ai bisogni primari | Regione Liguria, 29 novembre 2017
 

 
Pagina 1 2 3 4