GOVERNI LOCALI / Enti locali
Milano, pubblico e privato uniti per offrire check-up cardiologici a chi è in difficoltà
Il progetto nasce grazie alla sinergia tra Comune di Milano, Croce Rossa Italiana e Philips Foundation
01 febbraio 2017

L’iniziativa Care for Community nasce per promuovere la cultura della salute e della prevenzione. Un progetto di responsabilità sociale rivolto alle persone in stato di bisogno a cui verrà offerta l’opportunità di effettuare gratuitamente un check-up cardiologico (elettrocardiogramma, misurazione della pressione arteriosa e della saturazione di ossigeno nel sangue). I dispositivi saranno messi a disposizione da Philips insieme a cinque defibrillatori. L’azienda ha inoltre provveduto a una ristrutturazione dell’Ambulatorio della sede di Croce Rossa di Milano, in via Pucci, dove si effettueranno gli esami.

Si stima che in un anno saranno effettuati oltre mille check-up cardiologici e oltre tre mila esami da personale infermieristico qualificato.

Il progetto si inserisce nel piano quinquennale di sostenibilità, presentato nel 2016 da Philips, e nato per perseguire la missione aziendale di migliorare la vita di 3 miliardi di persone entro il 2025.

«È importante tornare a mettere al centro la comunità scientifica e coloro che si occupano di salute. Care for Community è un insieme di assistenza e servizi nati dalla sinergia pubblico-privato che ancora una volta dimostra tutta la sua efficacia e capacità di realizzare e sostenere iniziative a sostegno del welfare» ha spiegato l’assessore Majorino.

Per poter accedere al servizio è necessario effettuare una prenotazione tramite mail all’indirizzo c4c@jesurumlab.com oppure chiamando il numero 392.9891493
 

 

Riferimenti

Care for Community, pubblico e privato assieme per il “check-up di tutti”, Giulia Polito, Corriere Sociale, 31 gennaio 2017

Milano, Croce Rossa | Check-up Cardiologici Gratuiti per persone in difficoltà, Milano Today, 31 gennaio 2017

 

 


Prevenzione delle malattie cardiovascolari e secondo welfare: l'esperienza di Cardioteam Foundation Onlus

Sanità: come garantire un'integrazione virtuosa fra primo e secondo pilastro?

La prevenzione oncologica in azienda: il caso della Cosimelli&Co
 
NON compilare questo campo