GOVERNI LOCALI / Enti locali
I beni comuni per costruire una Milano condivisa
Un convegno per discutere di come costruire comunità e liberare energie per il rilancio delle città italiane
24 ottobre 2016

Oggi a Milano si svolgerà il convegno "Milano città condivisa - Prendersi cura dei beni comuni per costruire comunità e liberare energie". L'evento si presenta come un'occasione importante per riconoscere l’impegno dei tanti cittadini che già si prendono cura dei beni comuni urbani, ma anche per chiamare a raccolta tutti coloro che, in questa prospettiva, sono disposti ad impegnarsi nell’interesse generale.

Il convegno si inserisce all'interno del progetto biennale Costruire comunità, liberare energie, promosso in Lombardia da Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà con il sostegno della Fondazione Cariplo. I comuni che hanno aderito a questo progetto sono tra i primi in Lombardia ad avere adottato il Regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni, strumento presentato nel 2014 da Labsus in collaborazione con il Comune di Bologna.

Ma cos'è il regolamento di amministrazione condivisa? In parole povere si tratta di uno strumento - che attualmente è stato adottato o è in fase di adozione in oltre 175 città della Penisola - volto a garantre un quadro giuridico certo in cui possono muoversi quei cittadini che sono impegnati in attività di cura dei beni comuni. Gli effetti positivi? Certamente maggiore semplicità per quel che riguarda la manutenzione urbana da parte dei privati, ma anche e soprattutto lo sviluppo di nuovo capitale sociale, senso di appartenenza e integrazione. Tutte dinamiche fondamentali per lo sviluppo di legami di comunità e fiducia che possono contribuire a cambiare il volto di una città. In quest'ottica, dunque, il Regolamento si configura come uno strumento fondamentale per consentire la liberazione delle tante energie nascoste nelle comunità locali.

Per queste ragioni il Comune di Milano, riprendendo un percorso già avviato negli anni scorsi, intende valorizzare ulteriormente la partecipazione dei milanesi alla vita della città, imprimendo una spinta decisiva all’adozione del modello dell’amministrazione condivisa non solo in Lombardia, ma in tutta Italia. Sulle prospettive dell'amministrazione condivisa in Lombardia e nel capoluogo meneghino si confronteranno Gregorio Arena, Presidente Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà; Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo; Roberto Scanagatti, Sindaco di Monza e Presidente ANCI Lombardi; Giuseppe Sala, Sindaco di Milano. Seguirà una tavola rotonda
sul tema "Cittadini e amministrazioni insieme per i beni comuni".

Il convegno si svolgerà lunedì 24 ottobre dalle 14.30 - 18.00 presso il Centro Congressi Fondazione Cariplo (Via Romagnosi, 8 - Milano). Clicca qui per iscriverti. 

 


Regolamento di amministrazione condivisa: punto di arrivo, punto di partenza

Sinergie tra bilancio partecipativo e regolamento di amministrazione condivisa

Welfare di tutti: ecco come cambierà la domiciliarità a Milano

A Milano il lavoro è donna

Milano Smart City: il Libro Bianco di Palazzo Marino sull’innovazione sociale

Sala: per cambiare la città serve una squadra del sociale

Milano lancia il suo baratto amministrativo

Milano apre i cortili per le feste di vicinato

Milano lancia il think tank pubblico su innovazione e inclusione sociale
 
NON compilare questo campo