Innovazione sociale per l’inclusione attiva: le città europee si mobilitano
Nel mese di febbraio, il network “Cities for Active Inclusion” ha pubblicato una raccolta di iniziative sociali innovative lanciate a livello locale per promuovere l’inclusione attiva di soggetti svantaggiati. La nozione di “inclusione attiva”, seguendo le linee di una recente raccomandazione della Commissione europea, fa riferimento all’insieme delle iniziative volte a promuovere l’inclusione sociale delle persone escluse dal mercato del lavoro attraverso un approccio integrato che comprende misure di sostegno al reddito, interventi per l’inserimento lavorativo e servizi sociali.
 
Prima Conferenza Generale del Welfare della Città di Torino
Venerdì 16 dicembre si è tenuta la Prima Conferenza Generale del Welfare della Città di Torino. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale come occasione per riflettere, in tempi di ristrettezze finanziarie, su “un nuovo modello di welfare sostenibile” in cui i diversi attori – Città, Asl, Terzo Settore, imprese (sociali e non), Fondazioni – siano chiamati, ancor più che in passato, a giocare un ruolo di co-protagonisti nell’ideazione e nell’implementazione delle politiche sociali.
 
Sogliano al Rubicone: se il Comune pensa ai disoccupati
Il Comune di Sogliano al Rubicone ha stipulato per i suoi cittadini la prima polizza assicurativa in Italia contro la perdita del lavoro. Un progetto innovativo per rispondere ai bisogni del territorio, e al tempo stesso una sfida per il settore assicurativo, che può contribuire alla creazione di nuove soluzioni.
 
Il paese che «obbliga» i disoccupati a lavorare in cambio di solidarietà
Il paese che «obbliga» i disoccupati a lavorare in cambio di solidarietà. Corriere della Sera, 20 ottobre 2011.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8