Innovazione sociale per l’inclusione attiva: le città europee si mobilitano
Nel mese di febbraio, il network “Cities for Active Inclusion” ha pubblicato una raccolta di iniziative sociali innovative lanciate a livello locale per promuovere l’inclusione attiva di soggetti svantaggiati. La nozione di “inclusione attiva”, seguendo le linee di una recente raccomandazione della Commissione europea, fa riferimento all’insieme delle iniziative volte a promuovere l’inclusione sociale delle persone escluse dal mercato del lavoro attraverso un approccio integrato che comprende misure di sostegno al reddito, interventi per l’inserimento lavorativo e servizi sociali.
 
Il Convegno “Per un nuovo welfare: esperienze generative”
Il giorno 13 gennaio, presso la Sala Polivalente di Regione Emilia-Romagna, si è svolto il convegno “Per un nuovo welfare: esperienze generative”. L’iniziativa è stata l’occasione per presentare alla cittadinanza i risultati di una ricerca promossa dalla Regione, e per riflettere attorno a formule innovative di collaborazione tra pubblico, privato for profit e Terzo settore nel welfare locale.
 
Conciliazione in tempi di crisi economica: il ruolo delle amministrazioni pubbliche locali e dell’impresa
“In un contesto di crisi, le politiche di riconciliazione sono molto importanti. Tuttavia, pur essendo ai primi posti nell’agenda dei bisogni, l’impegno verso il tema è particolarmente arduo in tempi di austerity e tagli ai bilanci”. Con queste parole Olivier Rouland, Capo dell’Unità “Demografia, Migrazioni, Innovazione Sociale, Società Civile” della Commissione Europea, ha introdotto il workshop “Work-life balance and reform of the welfare state: innovative approaches and practices at regional level”, svoltosi il 25 gennaio a Bruxelles. In occasione della presentazione del Libro Bianco della Regione Lombardia “Roadmap per la conciliazione famiglia-lavoro”, i massimi esperti sul tema sono giunti a una sintesi del dibattito corrente sui temi della conciliazione, con una particolare attenzione alle implicazioni dall’attuale congiuntura economica.
 
La Regione Sicilia punta sul microcredito per sostenere le famiglie in tempo di crisi
“La crisi che stiamo attraversando si abbatte anche sulle famiglie che hanno bisogno di essere sostenute, proprio quando sono alle prese con improvvise difficoltà economiche”. Queste le parole dell’Assessore regionale per l’economia della Regione Sicilia, Gaetano Armao. Due le strategie messe in campo, in sinergia con gli istituti bancari e le organizzazioni del Terzo settore attivi sul territorio: il microcredito alle famiglie e quello alle micro e piccole imprese.
 
Prima Conferenza Generale del Welfare della Città di Torino
Venerdì 16 dicembre si è tenuta la Prima Conferenza Generale del Welfare della Città di Torino. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale come occasione per riflettere, in tempi di ristrettezze finanziarie, su “un nuovo modello di welfare sostenibile” in cui i diversi attori – Città, Asl, Terzo Settore, imprese (sociali e non), Fondazioni – siano chiamati, ancor più che in passato, a giocare un ruolo di co-protagonisti nell’ideazione e nell’implementazione delle politiche sociali.
 
Sogliano al Rubicone: se il Comune pensa ai disoccupati
Il Comune di Sogliano al Rubicone ha stipulato per i suoi cittadini la prima polizza assicurativa in Italia contro la perdita del lavoro. Un progetto innovativo per rispondere ai bisogni del territorio, e al tempo stesso una sfida per il settore assicurativo, che può contribuire alla creazione di nuove soluzioni.
 
La Regione Lazio lancia il voucher per la conciliazione
Nasce il progetto VINCO, finanziato dalla Regione Lazio con il contributo del FSE, per sostenere le lavoratrici attraverso voucher per l'acquisto di servizi conciliazione famiglia-lavoro.
 
Il paese che «obbliga» i disoccupati a lavorare in cambio di solidarietà
Il paese che «obbliga» i disoccupati a lavorare in cambio di solidarietà. Corriere della Sera, 20 ottobre 2011.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13