Chiara Lodi Rizzini

Laureata in Scienze Politiche ed Istituzioni Europee presso l'Università degli Studi di Parma, ha
conseguito la laurea magistrale in Amministrazione e Politiche Pubbliche presso l'Università degli
Studi di Milano discutendo una tesi su “Il reddito minimo in Italia: il caso del Reddito di base per
la cittadinanza in Friuli Venezia Giulia”. Dopo uno stage presso la Ragioneria Territoriale dello Stato,
entra a far parte del Laboratorio di Percorsi di secondo welfare nel dicembre 2012. Dopo essersi
occupata principalmente di innovazione del welfare locale, social housing e politiche abitative,
da alcuni mesi ha esteso la propria area di ricerca ai temi dell’equilibrio e dell’inclusione sociale,
con particolare attenzione alle politiche giovanili e ale politiche di contrasto alla povertà alimentare.

Vai al profilo completo di Chiara Lodi Rizzini

 

 
ONU: fame e denutrizione in risalita
Il numero delle persone che soffrono la fame ha ricominciato ad aumentare, tornando ai livelli di un decennio fa. Nel 2017, infatti, ben 821 milioni persone, vale a dire una su nove, sono state colpite dal fenomeno. A denunciare l'emergenza planetaria l'ultimo rapporto delle Nazioni Unite sulla malnutrizione, "Food Security and Nutrition in the World", pubblicato congiuntamente dalla Fao e da altri organismi internazionali.
 
Milano, Agenda 2040: pubblicato il rapporto di Fondazione Ambrosianeum
Fondazione Ambrosianeum ha presentato il nuovo Rapporto sulla Citt 2018 "Agenda 2040". L'obiettivo guardare al futuro di Milano cercando di costruire una strategia che prenda le periferie come punto di vista privilegiato per interrogarsi sulle priorit da affrontare. Nel testo sono presenti un capitolo di Franca Maino e Chiara Lodi Rizzini sulle periferie tra welfare, luoghi e relazioni, e un capitolo di Salvatore Carrubba, su responsabilit e ruolo di Milano in Italia e Europa.
 
Ritrovare nei quartieri l'energia costruttiva
Le periferie spesso anticipano tendenze e questioni sociali emergenti a livello nazionale, come cambiamenti demografici, cambiamenti culturali e aumento della deprivazione. Le "energie" che vengono da questi territori possono rivelarsi distruttive, ma la politica, insieme ai corpi sociali, ha la possibilit di favorirne invece una dimensione positiva e costruttiva. Ce ne parla Chiara Lodi Rizzini nell'ambito dell'inchiesta realizzata da Secondo Welfare per Corriere Buone Notizie.
 
Io non butto. Vademecum per i volontari che recuperano cibo
Il tema della lotta agli sprechi alimentari una sfida con cui il Terzo settore si cimenta da tempo con grande impegno e incisivit. pensando alle associazioni impegnate su questo fronte che Ciessevi, in collaborazione con Milan Center For Food Law And Policy e con la media partnership di Corriere della Sera, ha pubblicato l'instant book "Io non butto. Vademecum per i volontari attivi nel recupero a filiera corta delle eccedenze alimentari".
 
Il valore delle reti nell'Italia che cambia
Pochi giorni fa stato presentato il Rapporto annuale dell'Istat che fa il punto sulla condizione economica e sociale italiana. L'edizione di quest'anno molto innovativa perch approfondisce il tema delle reti e delle relazioni tra le persone e gli attori sociali: un aspetto di grande interesse per il nostro Paese e, in particolare, per il settore del welfare, dove la rete costituisce un fattore chiave di sostegno e inclusione degli individui.
 
ProgettoDiventerò: tasso di occupazione al 70% per i partecipanti
Si svolta luned 14 maggio la cerimonia annuale del ProgettoDiventer, iniziativa pluriennale di Fondazione Bracco per accompagnare i giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento tra il mondo accademico e quello del lavoro. In totale, l'iniziativa ha coinvolti finora 333 giovani, il 70% dei quali risulta occupato.
 
Una agenda per promuovere uno sviluppo urbano sostenibile
ASviS, l'Alleanza per lo sviluppo sostenibile, e Urban@it, il Centro nazionale di studi per le politiche urbane, hanno pubblicato l'Agenda Urbana per lo sviluppo sostenibile. Il documento si propone come uno strumento di lavoro per le amministrazioni locali e le organizzazioni della societ civile e come mezzo attraverso il quale coinvolgere i cittadini nel perseguimento di obiettivi di sviluppo sostenibile.
 
Philanthropy in Europe: interview with Professor Oonagh B. Breen
The Donors and Foundations Networks in Europe (DAFNE) and the European Foundation Centre (EFC) have recently published the study "Enlarging the Space for European Philanthropy", that undertakes a scanning of the horizon of philanthropy's operating space. Percorsi di secondo welfare has interviewed the author, Oonagh B. Breen, Professor of Law at UCD Sutherland School of Law, about European philanthropy, the emerging trends and the potential impact on social innovation.
 
La filantropia in Europa: intervista a Oonagh B. Breen
Il Donors and Foundations Networks in Europe (DAFNE) e lo European Foundation Centre (EFC) hanno recentemente pubblicato lo studio "Enlarging the Space for European Philanthropy". Percorsi di secondo welfare ha intervistato l'autrice, Oonagh B. Breen, Professor of Law alla UCD Sutherland School of Law, chiedendole di aiutarci a comprendere i cambiamenti in corso nella filantropia europea e l'impatto potenziale sull'innovazione sociale. Qui la traduzione in italiano dell'intervista.
 
FEAD: le buone pratiche europee per il contrasto alla povertà
stato pubblicato il rapporto "Diverse approaches to supporting Europe's most deprived - FEAD case studies 2017" della Commissione UE, che racconta alcuni studi di caso inerenti il contrasto alla povert e alla marginalit realizzati attraverso il fondo a sostegno di chi vive in situazione di grave deprivazione. Secondo gli ultimi dati, oltre 15 milioni di persone nel 2016,hanno beneficiato di progetti finanziati attraverso il FEAD.
 
Nasce l'Osservatorio europeo sulla povertà energetica
stato presentato a fine gennaio l'European Energy Poverty Observatory, una nuova iniziativa promossa dalla Commissione Europea allo scopo di approfondire il fenomeno della povert energetica. Creato grazie a un consorzio di 13 enti tra cui think tank, universit, ecc. e guidato dall'universit di Manchester, conta inoltre su un Advisory Board comprendente pi di 70 stakeholders provenienti dall'intero territorio europeo.
 
Fondosviluppo lancia un bando da mezzo milione di euro per la cooperazione di comunità
Fondosviluppo, Fondo Mutualistico per la promozione e lo sviluppo della cooperazione di Confcooperative, ha deliberato uno stanziamento di 500 mila euro per dare seguito all'azione di sistema di Confcooperative per la promozione e animazione della cooperazione di comunit, quale strumento di coesione sociale e sviluppo sostenibile. Per i vincitori, contributi economici, piattaforma condivisa e tutoraggio.
 
Crowdfunding: ecco i sette vincitori del bando "IMPATTO+ Diamo forza ai beni comuni"
Sono sette i progetti di riqualificazione di beni immobili a scopo sociale che si sono aggiudicati il contributo di Etica Sgr, a conclusione del bando di crowdfunding "IMPATTO+ Diamo forza ai beni comuni" lanciato da Banca Etica ed Etica Sgr. Il bando ha ottenuto risultati positivi con 105.000 euro di raccolta totale da parte dei dodici progetti partecipanti e 25.000 euro di contributo complessivo erogato da Etica Sgr, la societ di gestione del risparmio del Gruppo Banca Etica.
 
I Comuni ricominciano a investire in welfare. Ma restano profonde differenze regionali
Istat ha pubblicato i dati provvisori sulla spesa sociale dei Comuni, relativi all'anno 2015. Con un ammontare complessivo pari a circa 6 miliardi e 932 milioni di euro, si conferma la tendenza alla crescita della spesa degli enti locali in welfare, con alcuni cambiamenti nell'articolazione degli investimenti. Restano tuttavia profonde differenze tra Regioni settentrionali e meridionali.
 
Contrasto allo spreco: perché la Legge di Bilancio rafforza l'attuazione della Legge Gadda
La Legge di Bilancio 2018 estende il raggio di azione della Legge 166/2016, nota anche come "Legge Gadda" o "Legge antisprechi", ampliando il paniere di prodotti donabili, estendendo le relative agevolazioni fiscali e semplificando alcune procedure. Per aumentarne l'impatto necessario, tuttavia, potenziarne la divulgazione e supportare la formazione di potenziali donatori e enti riceventi.
 
Bando periferie: tra welfare, innovazione e sviluppo economico
Il 18 dicembre a Palazzo Chigi, alla presenza del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, sono stati firmati i 93 progetti che completano il piano per le periferie approntato dall'Esecutivo. Per la prima volta le citt hanno attivato un processo di formulazione di progetti di rigenerazione urbana che integrano interventi fisici di trasformazione e riqualificazione con interventi immateriali di welfare, innovazione sociale e sviluppo economico. "Non solo un investimento di cura" ha detto il premier "ma un investimento di sviluppo".
 
La filantropia può migliorare il brand delle imprese
Le imprese stanno imparando che la filantropia fa bene anche all'impresa stessa. quanto sostiene un recente articolo pubblicato dal New York Times. Da un lato, infatti, la filantropia fidelizza i consumatori, specialmente quelli pi attenti alla CSR, dall'altro aumenta il coinvolgimento dei dipendenti nelle attivit aziendali. Cos le societ pi innovative sono alla ricerca di strumenti attraverso cui misurare e raccontare l'impatto delle proprie iniziative.
 
La condizione abitativa in Italia e in Europa
Housing Europe ha pubblicato il nuovo rapporto "The State of Housing in the EU", che analizza la condizione abitativa in Europa. In base a quanto emerge, il settore abitativo in ripresa, ma non tutti i cittadini n tutti i paesi ne stanno beneficiando. Dalla nuova domanda abitativa all'aumento delle ineguaglianze, dall'urbanizzazione all'impatto delle nuove piattaforme sul diritto alla casa, Chiara Lodi Rizzini ci racconta le sfide principali che dovremo affrontare nei prossimi anni. Anche in Italia.
 
Le Fondazioni di impresa di fronte a un Welfare State in trasformazione
SESTO CAPITOLO - Le Fondazioni di impresa possono giocare un ruolo significativo di fronte ai mutamenti del welfare state. Queste realt, come spiegano Chiara Lodi Rizzini e Eleonora Noia, in molti casi mostrano infatti elementi distintivi del secondo welfare: adottano progetti e modelli di intervento che promuovono l'innovazione sociale, sostengono l'empowerment dei destinatari, impiegano modelli di governance che coinvolgono le comunit, contribuiscono allo stanziamento di risorse economiche per lo sviluppo sociale.
 
Novità sul fronte della filantropia: cosa è successo al Lang Philanthropy Day 2017
Si svolto il 24 ottobre a Milano il V Lang Philanthropy Day, evento dedicato alla filantropia che ha coinvolto alcune tra le maggiori realt filantropiche italiane e internazionali. Numerose le esperienze presentate, le novit emerse e i progetti illustrati allo scopo di rendere la filantropia uno strumento sempre pi efficace. Vi raccontiamo come andata.
 
 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10