Andrea Pastore

 Responsabile attività istituzionali della Fondazione della Comunità Salernitana

 
Il 5x1000 continua a crescere ed è un'opportunità per lo sviluppo del non profit
"Il 5 per Mille per lo sviluppo del non profit" lo studio realizzato da Banca Etica per cogliere le principali tendenze che riguardano questo strumento di sussidiariet finanziaria e comprenderne le sue implicazioni economico-sociali. I dati dimostrano come negli ultimi anni il 5x1000 sia stato utilizzato da un numero crescente di contribuenti e, al contempo, siano aumentate le organizzazioni beneficiarie mentre diminuito limporto medio percepito dalle stesse.
 
Terzo settore: un albero su cui costruire il futuro
Il Terzo Settore un settore ormai maturo, tanto da avere anche una propria legge che, si spera, dar maggiore forza a quanto viene fatto ogni giorno dalle organizzazioni. Ma sarebbe miope non notare come la capacit di generare impatto sociale cambi a seconda del territorio in cui queste operano. Andrea Pastore si inserisce nel dibattito sul futuro del Terzo Settore italiano portando la sua lunga esperienza nel non profit della provincia di Salerno.
 
A Messina la filantropia comunitaria si interroga sull'inclusione dei rifugiati e richiedenti asilo
Il 5 e 6 ottobre presso la Fondazione di Comunit di Messina stato organizzato un incontro dedicato a condividere esperienze, promuovere maggiori investimenti e mettere in luce il ruolo che la filantropia di comunit vuole avere nellinclusione dei rifugiati e richiedenti asilo in Europa. Affrontando soprattutto i timori, le paure e il risentimento dei cittadini. All'evento hanno partecipato 32 fondazioni provenienti da Italia, Bulgaria, Germania, Regno Unito, Romania, Serbia e Ungheria.
 
È una questione di educazione: verso la Giornata Europea delle Fondazioni e dei Donatori
Come ogni anno Acri e Assifero hanno organizzato un incontro per presentare il tema della prossima Giornata europea delle Fondazioni e dei Donatori, che si celebrer il prossimo 1 ottobre. Nel corso dell'evento emerso come la sfida educativa dei minori sia un argomento che sta particolarmente a cuore ai soggetti filantropici, che possono svolgere un ruolo di attivatori e moltiplicari delle risorse attraverso progetti multi stakeholder.