Tag: impresa

 
Italia non Profit lancia un nuovo motore di ricerca per conoscere la Filantropia Istituzionale
Il portale Italia non Profit ha lanciato un nuovo motore di ricerca dedicato alla filantropia istituzionale. L'obiettivo è far conoscere maggiormente tre categorie di enti che in questi anni si sono distinti per la loro capacità di sviluppare progetti e orientare risorse per affrontare sfide culturali, sociali ed economiche cruciali per la società italiana: le Fondazioni di origine bancaria, le Fondazioni di comunità e le Fondazioni di impresa.
 
ProgettoDiventerò: tasso di occupazione al 70% per i partecipanti
Si è svolta lunedì 14 maggio la cerimonia annuale del ProgettoDiventerò, iniziativa pluriennale di Fondazione Bracco per accompagnare i giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento tra il mondo accademico e quello del lavoro. In totale, l'iniziativa ha coinvolti finora 333 giovani, il 70% dei quali risulta occupato.
 
Per un'impresa sociale, creativa e sostenibile: a Milano la XIII Convention di CGM
Giovedì 1 e venerdì 2 febbraio a Milano si svolgerà la XIII Convention di CGM - Consorzio Gino Mattarelli dal titolo "Tutta un'altra impresa! Sociale, creativa e sostenibile". Un'occasione di incontro, confronto e condivisione per tutti gli attori appartenenti alle imprese sociali del Gruppo Cooperativo e per la rete di partner e stakeholder con i quali Consorzio Gino Mattarelli quotidianamente collabora. Lorenzo Bandera ci racconta tema e programma della due giorni.
 
Con i Bambini, tutta un'altra storia. Parte la manifestazione itinerante per mettere al centro i ragazzi e far crescere comunità educanti
Il 27 novembre, al Teatro Nuovo di Torino, ha avuto luogo la prima tappa della manifestazione nazionale itinerante #Conibambini - Tutta un'altra storia. L'evento è stato promosso dall'impresa sociale Con i bambini e ha visto la collaborazione di 12 Fondazioni di origine bancaria piemontesi aderenti al Fondo nazionale per il contrasto della povertà educativa minorile. Noi c'eravamo. Ecco come è andata.
 
Filantropia comunitaria nel Mezzogiorno: la Fondazione di comunità del Salento
Continuano i nostri approfondimenti dedicati alle fondazioni comunitarie nel Mezzogiorno. In questo articolo Lorenzo Bandera ci racconta della Fondazione di comunità del Salento, realtà nata nel 2014 grazie alla spinta di un gruppo di enti non profit, tre diocesi e un gruppo di volontari. Il Segretario Generale Gabriele Ruggiero ci racconta come lavora questa realtà che opera sui territori delle province di Lecce, Brindisi e Taranto.
 
Welfare aziendale: CGM forma i suoi welfare manager e entra nel mercato dei servizi di supporto
Le imprese e le cooperative sociali sono interlocutori naturali nel "discorso" sul welfare aziendale: da un lato, sono capaci di interpretare i bisogni e fornire risposte adeguate e, dall'altro, garantiscono una presenza capillare sul territorio e un'offerta variegata. A rafforzare questa affermazione vi è la recente decisione del CGM (Gruppo Cooperativo Gino Matarelli) che ha scelto di strutturare un'offerta di servizi di welfare aziendale per le imprese di tutto il territorio del nostro Paese.
 
Terzo Settore: c'è fiducia, soprattutto tra i giovani, ma bisogna saper spiegare la transizione
Nel corso delle Giornate di Bertinoro sull'Economia Civile 2017 è stata presentata un'interessante indagine di SWG sul sentiment degli italiani verso la riforma del Terzo settore e l’importanza del non profit nel nostro Paese. Uno degli elementi più interessanti presentati riguarda la percezione positiva che gli intervistati, in particolare i più giovani, hanno del Terzo Settore. In questo articolo Lorenzo Bandera ci presenta alcuni dei dati più significativi contenuti nella ricerca.
 
GdB2017: disponibile il Concept Note che anticipa i principali temi di quest'anno
Il 13 e 14 ottobre si svolgerà la XVII edizione delle Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile, tradizionale appuntamento organizzato dal Centro Studi AICCON dell'Università di Bologna, sul tema "Il Terzo Settore in transito. Normatività sociale ed economie coesive". Per iniziare ad approfondire alcuni dei principali temi che saranno discussi nel corso della due giorni, AICCON ha pubblicato un Concept Note.
 
La riforma del Terzo Settore e gli strumenti di finanziamento: a Milano un convegno per fare il punto
Il 9 ottobre a Milano si svolgerà il convegno "La riforma del Terzo Settore e gli strumenti di finanziamento", organizzato da UBI Banca e Università Cattolica del Sacro Cuore. L'evento è stato pensato come un momento di confronto e riflessione sullo stato di attuazione della riforma del Terzo settore, ad oltre un anno dalla sua approvazione, e sul ruolo che le istituzioni bancarie possono offrire alle organizzazioni del terzo settore. Soprattutto per quel che riguarda gli strumenti di finanziamento.
 
Parte il Tour di Euricse e Cattolica Assicurazioni per approfondire i contenuti della Riforma
Cattolica Assicurazioni e Euricse, l'Istituto Europeo di Ricerca sull'Impresa Cooperativa e Sociale, organizzano un tour in cinque città italiane per approfondire, con docenti universitari, ricercatori e professionisti, le novità introdotte dalla Riforma del Terzo settore e dell’impresa sociale. Il percorso si svolgerà tra il 28 settembre 2018 e il 15 febbraio 2018 a Milano, Verona, Roma (2 volte), Napoli e Trento.
 
INNO-WISEs: il progetto per innovare l'imprenditoria sociale
INNO-WISEs è un progetto finanziato dal programma interregionale Central Europe 2014-2020 che intende proporre idee, modelli e servizi che possano rendere più innovative e competitive le imprese sociali. L'obiettivo, da un lato, è ridurre il gap tecnologico e imprenditoriale esistente e, dall'altro, stimolando un cambio di mentalità. In questo articolo Valentino Santoni ci racconta meglio in cosa consiste l'iniziativa.
 
Riqualificare le zone periferiche con il cinema itinerante: il progetto Movie Rider 2017
In un precedente articolo abbiamo parlato di Moving TFF, un progetto finanziato dal programma Funder35 e da un'azione di crowdfunding che attraverso proiezioni cinematografiche promuove la diffusione della cultura in quartieri periferici di Torino. Un'esperienza simile, Movie Rider 2017, è stata di recente attuata anche a Varese grazie al finanziamento del Bando SIAE "Sillumina-Copia privata per i giovani per la cultura". Abbiamo cercato di capirne le peculiarità in questo articolo di Eleonora Maglia.
 
Smontiamo i luoghi comuni: il Bilancio di missione 2016 di Fondazione CON IL SUD
Fondazione CON IL SUD (FCS) è una realtà nata nel 2006 dall’alleanza tra Fondazioni di Origine Bancaria (FOB) e organizzazioni del terzo settore e del volontariato con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo locale dell’Italia meridionale. Lo scorso 19 luglio, la Fondazione ha presentato il bilancio di missione relativo all’anno 2016. In questo approfondimento vi segnaliamo i dati più significativi contenuti nel documento.
 
Social Impact Navigator: la guida per arricchire la borsa degli attrezzi del Terzo Settore
Lo scorso 11 luglio si è tenuta a Milano la presentazione della guida "Social Impact Navigator", realizzata da Phineo e Social Value Italia in collaborazione con Bertelsmann Stiftung. Si tratta di uno strumento estremamente versatile, in grado di rispondere sia alle grandi organizzazioni non-profit, che utilizzano approcci complessi, sia alle organizzazioni più piccole, rispetto alle quali la guida fornisce preziosi suggerimenti per realizzare progetti orientati all’impatto sociale.
 
Il Terzo Settore e la sindrome del Visconte buono
Federico Mento ci presenta "Innova, Guida pratica per il Terzo Settore", realizzata da Human Foundation e Fondazione Johnson & Johnson. La Guida si propone come strumento a disposizione delle organizzazioni del terzo settore per incrementare l’efficacia delle proprie attività e rispondere prontamente ai bisogni della collettività, nell’ottica di massimizzare l’impatto sociale a favore di individui e collettività.
 
QUID vince il primo Premio Angelo Ferro
Mercoledì 5 luglio presso l’aula magna dell’Università di Padova è stato assegnato il primo Premio Angelo Ferro, istituito da Cassa di Risparmio del Veneto e Banca Prossima in memoria dell’imprenditore padovano scomparso il 13 marzo 2016. Il premio era aperto a realtà del terzo settore che si sono distinte per aver dato un contributo significativo allo sviluppo dell’economia sociale, introducendo servizi o processi innovativi nel loro ambito di intervento. Ad aggiudicarsi il premio è stata la Cooperativa Sociale QUID.
 
Oltre l’idea neo-liberista dei Social Impact Bond: sono strumenti per sperimentare
Nei giorni scorsi, sulle pagine di Vita, si è riacceso il dibattito sulla finanza ad impatto sociale con un articolo di critica al modello neoliberista dei SIB, a cui ha fatto seguito una prima risposta che ha offerto una diversa lettura del fenomeno. A queste riflessioni si aggiunge anche quella di Matteo Orlandini, secondo il quale l’interpretazione dei SIB necessita di un approccio "laico", ossia di un modo di ragionare che non parta da conclusioni (in parte già scritte) per creare ipotesi già in partenza negative.
 
Il terziario sociale e la “trappola dei servizi”
Mentre agricoltura e industria sembrano aver individuato più chiaramente percorsi di gestione del cambiamento capaci di ricombinare tecnologia e componente umana, l’economia dei servizi fatica ad assorbire l’impatto tecnologico per farne innovazione sociale e sviluppo economico. Come affrontare questa sfida senza cadere nella "trappola dei servizi"? Ne riflettono Paolo Venturi e Flaviano Zandonai in questo approfondimento. Che tra l'altro segna l'avvio della collaborazione tra Tempi Ibridi e Percorsi di secondo welfare.
 
B-Corp: conversazioni da Oltreoceano per capire il business che vuole un mondo migliore
Poiché il movimento B-Corp sta iniziando a contagiare anche il nostro Paese appare interessante capire quali sono le ragioni che possono spingere le aziende ad intraprendere tale scelta. A questo scopo, Alice Pellegatta ha condotto una ricerca su 11 società americane certificate B Corp (alcune delle quali sono anche Benefit Corporation) alle quali è stato sottoposto un questionario di stampo qualitativo nel tentativo di capire i driver, i benefici e le difficoltà che possono emergere lungo il percorso.
 
Proclamate le startup vincitrici di "Welfare che Impresa!"
Il 14 dicembre a Milano sono stati proclamati i vincitori di “Welfare, che impresa!”, concorso pensato per supportare le migliori idee progettuali a sostegno del welfare di comunità. L'iniziativa, promossa da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco e UBI Banca, si rivolgeva a giovani startup che hanno sviluppato idee e servizi capaci di produrre sviluppo locale nel campo dell'agricoltura sociale, del turismo sociale, del welfare culturale e dei servizi alla persona.
 
Le proposte delle XVI Giornate di Bertinoro per una nuova ecologia dello sviluppo
Il 14 e 15 ottobre si è svolta la XVI edizione delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile, dedicate al tema "Da Spazi a Luoghi. Proposte per una nuova ecologia dello sviluppo". Lorenzo Bandera ci racconta ls sessione finale della due giorni, che si proponeva di meglio comprendere il destino delle imprese, e la loro capacità di produrre valore, in rapporto al territorio di appartenenza e alla luce delle nuove visioni di sviluppo (sostenibile).
 
Come sviluppare nuove governance dello spazio pubblico? Partite le GdB2016
Il 14 ottobre 2016 sono iniziate le XVI Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile sul tema "Nuove governance per uno sviluppo urbano integrale". La prima sessione di lavoro, intitolata "Da Spazi a Luoghi. Nuove governance dello sviluppo sostenibile" si è concentrata sulla necessità di individuare nuovi modelli di governance, plurali ed inclusivi, che possano permettere di affrontare le grandi sfide di questo complesso passaggio storico. Vi raccontiamo cosa è emerso.
 
Verso l'inclusione sociale, dall'accoglienza all'autonomia
Hanno forti legami con la comunità e il territorio, propensione all’imprenditorialità, tendono a coinvolgere i migranti nelle esperienze di impresa, investendo sul lavoro di rete e sulla cultura dell’accoglienza a livello locale. A partire da tre casi di studio, Giulia Galera sul numero 3/2016 di WelfareOggi propone l’identikit dei protagonisti della buona accoglienza dei migranti.
 
Da spazi a luoghi: i risultati dell'indagine conoscitiva di AICCON per le GdB2016
Quest'anno le Giornate di Bertinoro intendono raccogliere proposte per la costruzione di una nuova "ecologia dello sviluppo" attraverso l'analisi e l’interpretazione delle interazioni tra i diversi soggetti che concorrono alla realizzazione di questo nuovo genere di ecosistemi. Attraverso la consueta indagine conoscitiva, AICCON ha voluto rilevare la percezione relativa alla capacità delle organizzazioni dell’Economia Civile di affrontare le sfide legate alla trasformazione "da spazi a luoghi". Sara Rago e Paolo Venturi ci presentano in anteprima i risultati della ricerca.
 
Equità e sostenibilità in uno scenario diseguale: i percorsi del Workshop sull'Impresa Sociale 2016
Il Workshop sull’impresa sociale è l’evento di riferimento per tutte le imprese che producono beni e servizi di interesse generale per scopi di utilità sociale. Flaviano Zandonai, Segretario Generale di Iris Network, ci presenta i percorsi che saranno intrapresi dalla XVI edizione del Workshop, quest'anno dedicata al tema “Equità e sostenibilità in uno scenario diseguale”, che si svolgerà il 15 e 16 settembre 2016 a Riva del Garda.
 
Confagricoltura lancia il concorso "Coltiviamo Agricoltura Sociale"
Incentivare i progetti di agricoltura sociale sviluppando un nuovo modo di fare imprese. È l’obiettivo del concorso “Coltiviamo Agricoltura Sociale”, istituito da Confagricoltura e la onlus Senior - L’Età della Saggezza, in collaborazione con Rete delle Fattorie Sociali e Intesa Sanpaolo, presentato ufficialmente la scorsa settimana nel corso del Meeting di Rimini. Il concorso prevede l’assegnazione di un premio di 50.000 euro al miglior progetto di agricoltura sociale.
 
Tiresia: uno sguardo innovativo per comprendere il futuro dell'imprenditoria sociale
Tiresia è un famoso indovino cieco della mitologia greca, noto anche per essere stato temporaneamente trasformato da uomo in donna per sette anni della sua vita. Una figura con capacità di intuire il futuro e di interpretare la transizione. È per questa ragione che TIRESIA è anche l’acronimo di Technology and Innovation REsearch for Social ImpAct, il centro di competenza sull’innovazione, l’imprenditorialità e la finanza sociale del Politecnico di Milano.
 
Da Spazi a Luoghi: proposte per una nuova ecologia dello sviluppo. Verso le #GdB2016
Il 14 e 15 ottobre si svolgerà la XVI edizione de Le Giornate di Bertinoro per l'Economica Civile, dal titolo "Da Spazi a Luoghi: proposte per una nuova ecologia dello sviluppo". Lorenzo Bandera ci racconta il tema e il programma dell'appuntamento organizzato da AICCON, che anche quest'anno porterà in Romagna economisti, personalità del Terzo settore, rappresentanti delle istituzioni, ricercatori e giornalisti che saranno chiamati a confrontarsi sui fattori che possono contribuire alla creazione di una nuova concezione dello sviluppo locale.
 
Lavoro autonomo: per un garantismo sociale oltre la subordinazione
Il tema delle tutele del lavoro autonomo è al centro del volume “Libertà e lavoro dopo il Jobs Act. Per un garantismo sociale oltre la subordinazione”, di Giuseppe Allegri e Giuseppe Bronzini. Gli autori storicizzano all’interno delle lotte di classe la posizione del lavoro autonomo e indipendente di oggi, facendoci comprendere come esso sia portatore non soltanto di rivendicazioni economiche e di tutela ma anche di una visione progressista e innovativa delle relazioni di lavoro tout court. La recensione è a cura di Vittorio Sergi.
 
ELYSE: il progetto europeo dedicato ai giovani imprenditori sociali
Quali sono le esigenze, le speranze e le difficoltà che si trovano ad affrontare i giovani che decidono di avviare un’impresa sociale? Di quale tipo di supporto avrebbero maggiormente bisogno? Qual è il modo migliore di offrirglielo? Sono questi i presupposti da cui parte il progetto ELYSE (European Learning for Youth in Social Entrepreneurship), che si pone l'obiettivo di sviluppare una ricerca sui giovani imprenditori sociali attivi in sei Paesi dell'Unione Europea.
 
Dona tempo: il valore aggiunto di Meridonare
Meridonare, start up che offre servizi di crowdfunding a chi vuole sviluppare progetti con finalità sociale nel Mezzogiorno, lancia "dona tempo", servizio che offre la possibilità alle persone di scambiarsi reciprocamente attività, servizi e saperi utilizzando il tempo al posto del denaro. Oltre a contribuire con donazioni in denaro, dunque, chi vorrà potrà donare parte del proprio tempo personale, professionale e relazionale, in termini di volontariato.
 
Dall'azienda al territorio. Le PMI incontrano il welfare
Franca Maino e Giulia Mallone hanno curato, per la casa editrice ESTE, un volume sul welfare aziendale nelle piccole e medie imprese pubblicato a dicembre 2015. Il manuale, disponibile sul sito di ESTE, include numerosi contributi di studiosi e professionisti che hanno approfondito le tematiche più rilevanti per quanto riguarda la diffusione del welfare aziendale nel tessuto produttivo del nostro paese.
 
Da Futuro Remoto all'Open Day: i primi mesi di Meridonare
Meridonare è una start up innovativa che offre servizi di crowdfunding a chi vuole sviluppare progetti con finalità sociali, culturali e civiche nel Mezzogiorno d’Italia. Frutto di un'intuizione della Fondazione Banco di Napoli, strutturatasi grazie alla collaborazione con l'associazione L.I.V.E.S. e la Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli, la piattaforma il 21 dicembre scorso è stata presentata alla città di Napoli nel corso di un Open Day.
 
Un'economia della coesione contro le vulnerabilità: le Giornate di Bertinoro 2015
AICCON anche quest’anno chiama in Romagna i protagonisti del mondo accademico, del volontariato e delle istituzioni per discutere di Economia Civile: il 9 e 10 ottobre, nella splendida cornice della rocca di Bertinoro, si svolgerà il tradizionale appuntamento con le Giornate per l’Economa Civile. L’obiettivo della XV edizione, dal titolo “L’economia della coesione nell’era della vulnerabilità”, è quello di favorire il confronto sul terzo settore nell’intento di elaborare un pensiero in grado di innovare i paradigmi dello sviluppo e della socialità.
 
Quaderni di Economia Sociale: ecco come va il secondo welfare nel Mezzogiorno
SRM – Studi e Ricerche per il Mezzogiorno ha pubblicato il quarto numero di “Quaderni di Economia Sociale”, rivista semestrale dedicata all’analisi dello sviluppo sociale, partecipato e culturale all’interno delle comunità meridionali. Il nuovo numero di QES ha voluto concentrarsi sulle sfide sociali che caratterizzano il nostro tempo, in particolare sulla necessità sempre più evidente di una stretta coesione sociale tra pubblico, privato e non profit per affrontare le difficoltà del nostro sistema di welfare. Tra i contributi pubblicati anche tre approfondimenti curati dai ricercatori del nostro Laboratorio.
 
Impresa sociale, la riforma tra narrazioni ed evidenze empiriche
Nel corso delle ultime settimane si sono susseguiti appelli ed esortazioni che invitano il Parlamento “a fare presto” e approvare in tempi brevi la riforma del Terzo Settore, evitando di “perdere ulteriore tempo” perché “il non profit non può aspettare”. Quali sono i motivi di tale urgenza? Quali sono i principali contenuti della riforma? E soprattutto quale idea di Terzo Settore e modello di impresa sociale la riforma intende realizzare? Cerchiamo di rispondere ad alcune di queste domande, concentrando la nostra attenzione sulla parte della riforma che interessa l’impresa sociale.
 
Il mito delle metriche
I recenti interventi sul tema dell’impresa sociale e dell’impact investing mostrano chiaramente che il tema non può essere trascurato, nemmeno in Italia. Per questo vorremmo proporre qualche osservazione in tema di metriche e misurazione dell’impatto sociale. Non si tratta di pensieri originali e frutto di studi diretti. Piuttosto è una prima reazione rispetto ad un dibattito complesso, e talvolta anche un po’ autoreferenziale, in cui verrà posta più attenzione al metodo che non al contenuto.
 
Cosa ci dice il fenomeno dell'impact investing a proposito dell'impresa sociale
Le ultime settimane sono state caratterizzate da numerosi interventi sul tema dell’impresa sociale e dell’impact investing. I toni della discussione sono stati particolarmente accesi, sia a causa delle diverse visioni che naturalmente possono sorgere su un tema così complesso che per la concomitante riforma del terzo settore. In questo contesto ci pare utile riprendere qualcuno dei miti circolanti a proposito di impresa sociale e provare a fissare qualche possibile risposta, grazie anche a quanto sta accadendo con l’affermarsi del movimento dell’impact investing.
 
Giotto non può essere solo un fiore all'occhiello. Ora servono politiche concrete e realizzabili
Dopo il convengo del 20 maggio, durante il quale è stato presentato il working paper 2WEL dedicato all'esperienza della Cooperativa Giotto di Padova, si è fatta più forte la convinzione che il lavoro in carcere non può rimanere un’opportunità riservata a pochi. "Va bene parlare di buoni esempi, ma ora cerchiamo di tradurre queste esperienze in politiche sociali pubbliche realizzabili, che permettano di realizzare concretamente quanto previsto dalla Costituzione". A dirlo è Nicola Boscoletto, presidente di Giotto.
 
Lavoro in carcere, finanza sociale e secondo welfare. Riflessioni sul caso di Giotto
Come emerge dal working paper di 2WEL sulla Cooperativa Giotto di Padova, presentato il 20 maggio nel carcere romano di Regina Coeli, esistono realtà imprenditoriali sui generis i cui risultati “sociali” non solo sorprendono anche i più scettici, ma sono “dimostrabili” attraverso strumenti empirici. Proviamo dunque a capire meglio quali sono i meriti di questi soggetti capaci di coniugare impatto sociale e sostenibilità economica, e quali obiettivi potrebbero raggiungere grazie allo sviluppo di forme concrete di finanza sociale.
 
Lavoro e perdono dietro le sbarre. La cooperativa Giotto nel carcere di Padova
Percorsi di secondo welfare e Centro Einaudi, in collaborazione con il CESEN dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e grazie al sostegno della fondazione statunitense Fetzer Institute, presenta il working paper 3 / 2015 della collana 2WEL: "Lavoro e perdono dietro le sbarre. La cooperativa Giotto nel carcere Due Palazzi di Padova", a cura di Andrea Perrone, Tommaso Bardelli, Pauline Bernard e Rachele Greco. Il paper, disponibile sia in italiano che in inglese, approfondisce l'esperienza della Cooperativa Giotto di Padova, che dal 1991 sviluppa percorsi lavorativi per i detenuti con positive ricadute sul fronte sociale ed economico.
 
Colonia Agricola: l’impresa sociale bio che muove l'economia
In Provincia di Treviso il progetto “Colonia Agricola” sviluppa percorsi terapeutici, riabilitativi e di integrazione sociale, valorizzando le risorse agricole e ambientali del territorio e creando posti di lavoro. Si tratta di un’impresa di bioagricoltura “sociale” dove la forza lavoro impiegata è costituita da persone in carico a istituzioni e/o servizi socio-sanitari locali. Una vera e propria colonia dove si coltivano prodotti biologici ed è possibile trovare una piccola fattoria sociale, una bottega agricola e un ristorante/caffatteria.
 
Contro lo spreco alimentare la vetrina diventa digitale
Negli ultimi mesi si sono moltiplicate app, piattaforme online e altre idee innovative che mirano a contrastare lo spreco, sviluppando nuove strade per il recupero di eccedenze alimentari che altrimenti sarebbero destinate al macero. In questo orizzonte rientra senza dubbio anche LMSC – Last Minute Sotto Casa, una piattaforma online che, mettendo in diretto contatto cittadini e commercianti, si prefigge di evitare inutili sprechi, favorire il risparmio delle famiglie e tutelare l’ambiente.
 
I nuovi bandi di Cariplo su housing sociale e inserimento lavorativo
Lo scorso 12 febbraio a Milano Fondazione Cariplo ha presentato le linee programmatiche per il 2015, mentre lunedì 16 è avvenuta la presentazione dei bandi dedicati all’housing sociale e all’inserimento lavorativo delle persone in situazione di svantaggio. Vi raccontiamo brevemente i contenuti di questi due momenti, che a nostro parere incarnano gli obiettivi di innovazione sociale che ormai da alcuni anni guidano le azioni della Fondazione milanese.
 
Agricoltura sostenibile e tutela ambientale, ricerca scientifica e turismo: nasce Oasi Dynamo
Fondazione Dynamo, realtà filantropica creata nel 2003 da Vincenzo Manes per implementare progetti ad alto impatto sociale, ha scelto di allargare il proprio ambito operativo costituendo un’impresa sociale attiva nel settore agricolo. Nota soprattutto per l’esperienza di Dynamo Camp, associazione impegnata nell’assistenza socio-sanitaria ai minori gravemente malati, ora la Fondazione amplierà i propri orizzonti grazie a Oasi Dynamo, società agricola che valorizzerà da diversi punti di vista il patrimonio ambientale della montagna pistoiese.
 
A Varese pubblico e privato insieme per la conciliazione
E’ stato presentato a Varese il nuovo progetto di welfare inter-aziendale eLAVOROeFAMIGLIA, realizzato nell’ambito della Rete Territoriale di Conciliazione. Tra i promotori dell’iniziativa anche la Rete Giunca, prima rete d’impresa in Italia nata con l’obiettivo di condividere tra le aziende associate i servizi e le agevolazioni a favore dei dipendenti.
 
FabriQ: dal Comune di Milano un aiuto alle giovani imprese
Si è aperta lo scorso dicembre la seconda edizione del bando FabriQ per il sostegno allo sviluppo di progetti imprenditoriali nel campo dell’innovazione sociale. L’incubatore di innovazione sociale del Comune di Milano finanzierà infatti sette progetti imprenditoriali selezionati nell’ambito di tre tematiche: Smart city, Servizi per una città accessibile e Sharing economy. E’ possibile presentare domanda fino al 16 marzo 2015.
 
The Social Way: l’impresa sociale come momento di sviluppo per tutti
Il Gruppo Cooperativo CGM organizza una Convention per gli attori appartenenti alle imprese sociali del Gruppo e per la rete di partner e stakeholder con i quali collabora e condivide le diverse attività, al fine di individuare strumenti e definire strategie per trovare risposte alle nuove sfide sociali del presente. Il tema scelto per questo momento di incontro e confronto è “The Social Way: l’impresa sociale come momento di sviluppo per tutti”, che si svolgerà il 27 e 28 novembre a Roma presso l’Auditorium Conciliazione.
 
L'impatto dell’impresa sociale in Italia e in Europa
Solo otto dei ventotto Paesi UE – tra cui l’Italia – hanno introdotto politiche per sostenere lo sviluppo dell’impresa sociale. La Commissione europea ha pubblicato per la prima volta un rapporto che “mappa”, misura e compara gli “eco-sistemi” delle imprese sociali nei diversi paesi, individuando i punti di forza e di debolezza di queste realtà e il loro ruolo all'interno del contesto europeo.
 
Da dove partire per cambiare le politiche sociali dell’UE?
A conclusione del Convegno “Promuovere l’innovazione per il progresso sociale: Proposte per le politiche europee”, che ha visto la partecipazione di numerosi ospiti italiani e stranieri che si sono confrontati sul tema dell’innovazione sociale a livello europeo, è stata presentata la prima versione della “Milan Declaration”, documento che identifica alcuni punti chiave che indirizzeranno lo sviluppo delle politiche sociali europee del futuro.
 
Reti territoriali di conciliazione: i bandi e i possibili interventi
Il 30 giugno 2014 sono scaduti i termini per presentare i progetti elaborati dalle alleanze territoriali e locali per poter accedere al finanziamento della Regione Lombardia per le Reti Territoriali di conciliazione (RTC), finalizzate a sviluppare e consolidare sul territorio regionale le politiche di conciliazione famiglia-lavoro. In attesa di sapere quali saranno le iniziative finanziate dalla Regione, si presentano le principali caratteristiche dei bandi e - in base all’analisi di alcune recenti esperienze nel settore delle politiche di conciliazione - si delineano alcune possibili iniziative da implementare.
 
La Lombardia finanzia le reti per il lavoro
Ancora una volta Regione Lombardia punta sulle Reti. Attraverso la Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro è stato infatti varato “Azioni di Rete per il Lavoro”, bando che favorirà l’occupazione supportando sistemi di “governance territoriale”. La Regione si propone di accompagnare, attraverso uno stanziamento totale di 3 milioni di euro, quegli attori economici e sociali che operano sui territori per la creazione di partnership pubblico-privato volte ad affrontare e gestire le sfide causate dalla difficile situazione economica.
 
Riforma del Terzo Settore: verso una vera sussidiarietà?
Venerdì 29 agosto nel corso del Meeting di Rimini si è svolto l’incontro “La riforma del terzo settore: verso una vera sussidiarietà?”, in cui si è discusso delle prospettive dal recente disegno di legge delega di riforma del Terzo settore proposto dal Governo Renzi. A confrontarsi sono stati il Presidente della Fondazione ANT Italia Onlus, Raffaella Pannuti, il Responsabile sviluppo servizi socio-sanitari del Gruppo Cascina, Luigi Grimaldi, e il Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con delega al Terzo Settore, Luigi Bobba.
 
Carcere: se il vero recupero comincia con un incontro
Nel corso della 35ª edizione del Meeting per l’Amicizia tra i Popoli di Rimini si è svolto l’incontro “Testimonianze dalle periferie: libertà dietro le sbarre”. A confrontarsi sull’articolato tema del recupero dei detenuti all’interno delle carceri sono stati esponenti delle cooperative sociali operanti all'interno delle case circondariali, i dirigenti di alcuni istituti di pena e un magistrato di sorveglianza del Tribunale di Milano. Ad unire i diversi interventi la convinzione che il reinserimento dei detenuti all’interno della società passi anzitutto dalla possibilità per questi ultimi di incontrare, già dietro le sbarre, esperienze in grado di valorizzare le loro capacità, attitudini e speranze attraverso il lavoro e la formazione.
 
Imprenditoria femminile: una risposta alla crisi?
Nel 2012 le imprese femminili crescevano, nonostante la crisi. Quando le titolari sono donne – spiegava Maurizio Ferrera, commentando i risultati di una ricerca di Confartigianato – c’è più flessibilità, multitasking, capacità di delegare e di fare gioco di squadra. I dati 2014 di Unioncamere ci restituiscono una fotografia incoraggiante ma carica di contraddizioni. E qualche spunto per le politiche future.
 
Costruiamo il welfare di domani
Dopo la presentazione pubblica della proposta Irs di riforma del welfare al Convegno “Costruiamo il welfare di domani”, CNOAS, Irs e Prospettive Sociali e Sanitarie propongono il premio “Costruiamo il welfare di domani”. Obiettivo dell’iniziativa è raccogliere, raccontare e valorizzare le migliori esperienze di welfare locale, ovvero le concrete buone scelte e buone pratiche di azione e di intervento.
 
Osservare il capitale sociale. Reti sociali e reti d'impresa tra misure quantitative e atteggiamenti fiduciari
La Fondazione RES organizza il workshop “Osservare il capitale sociale. Reti sociali e reti d'impresa tra misure quantitative e atteggiamenti fiduciari”, che si terrà mercoledì 2 luglio 2014 alle ore 9.30 presso la Sala della presidenza della Regione Siciliana - Viale Generale Magliocco 46, Palermo.
 
Pari opportunità con il coworking: l’esperienza di Women in Coworking
Nel febbraio 2014 la Regione Lombardia ha avviato il progetto “Progettare la parità in Lombardia 2014” volto a promuovere le pari opportunità tra donne e uomini sul territorio regionale. Tra i 29 progetti vincitori del finanziamento regionale anche il pavese “Women in Coworking - professioniste in cerca di spazio”, un percorso per favorire l’autoimprenditorialità e la valorizzazione delle competenze professionali di lavoratrici autonome con necessità di conciliazione vita-lavoro attraverso l’offerta gratuita di postazioni di coworking.
 
Garantire la qualità e tutelare i dipendenti: binomio possibile?
L’11 luglio 2011 a Lecco, le organizzazioni sindacali e il consorzio Consolida firmavano l'accordo collettivo che dava avvio al progetto Benessere al lavoro e benessere in famiglia, con l'obiettivo di diffondere la "cultura della conciliazione" e fornire alle famiglie strumenti efficaci per praticarla. Due anni più tardi, i benefici di quell’accordo innovativo sono estesi a tutti i dipendenti delle cooperative della provincia.
 
Investimento e innovazione sociale per rilanciare Europa 2020
Il 19 e 20 Maggio, a pochissimi giorni dalle elezioni europee, la Commissione Europea ha ospitato a Bruxelles una conferenza sul tema dell’innovazione della politica sociale (“High level conference on Social Policy Innovation”) a cui hanno preso parte più di 300 partecipanti provenienti da tutta Europa tra rappresentanti di ONG, imprese, autorità nazionali, regionali e locali e università. Il tema dell’innovazione sociale si colloca nell’ambito della più ampia strategia Europa 2020 tra gli strumenti finalizzati a perseguire una crescita intelligente, sostenibile e solidale.
 
Beni comuni, Impresa sociale, Innovazione
Martedì 13 maggio, a partire dalle 9.00, presso la Casa della Cooperazione di corso Francia 329 a Torino, si terrà l’assemblea di Federsolidarietà Piemonte “Beni comuni, Impresa sociale, Innovazione”. “Un momento di condivisione dei percorsi che caratterizzeranno il prossimo quadriennio- spiega il presidente Guido Geninatti – con uno sguardo alle esperienze vissute e in una chiave programmatica attenta al mondo della cooperazione e alla situazione di un territorio in grado di costruire un nuovo futuro”.
 
Il non profit in Italia, tra sfide e opportunità
Il 16 aprile si è svolto a Roma il convegno “Il non profit in Italia. Quali sfide e quali opportunità per il Paese”, organizzato dall’Istat per discutere dei dati emersi nel corso del Censimento sulle Istituzioni non profit. L'evento ha visto la partecipazione di numerosissimi esponenti del terzo settore, del mondo accademico e delle istituzioni, chiamati a confrontarsi su diverse questioni legate allo sviluppo del non profit nel nostro Paese. Vi segnaliamo gli spunti più interessanti emersi nel corso della giornata di lavori.
 
Festival del Volontariato, si tirano le somme
Il Festival del Volontariato, che si è tenuto a Lucca dal 10 al 13 aprile, quest'anno si è concentrato sul tema delle “energie da liberare”. Nel corso dell'evento sono state sottolineate più volte le potenzialità del volontariato quale leva per risollevare il Paese dalla crisi in cui si trova immerso. Un obiettivo ambizioso, che però richiede di liberare il settore dai condizionamenti e dagli ostacoli dovuti al riconoscimento non adeguato da parte delle istituzioni pubbliche e della società in generale.
 
Non profit e raccolta fondi
Il gruppo piemontese di ASSIF (Associazione italiana fundraising) in collaborazione con l'OECCIS (Osservatorio sull'economia civile - Comitato per l'imprenditorialità sociale della Camera di commercio di Torino), promuove un’indagine rivolta alle organizzazioni non profit volta a conoscere quali sono gli strumenti e le professionalità impiegate nella raccolta fondi. Lo scopo è tracciare un quadro conoscitivo e individuare argomenti e temi su cui concentrare nei prossimi mesi attività a sostegno dello scambio fra organizzazioni profit e non profit e delle pratiche di fundraising.
 
Expo Milano 2015 chiama. Terzo settore risponde
L'Expo di Milano sarà la prima esposizione universale a dedicare un intero padiglione alle organizzazioni del terzo settore. A queste realtà sarà infatti riservata l'intera area della Cascina Triulza, un antico edificio rurale che sorge all’interno di quello che sarà il sito espositivo della manifestazione. La Fondazione Triulza, ente che si occupa di coordinare le realtà della società civile che stanno contribuendo a strutturare Expo, in questi giorni ha lanciato la prima call for ideas per stabilire il programma culturale del Padiglione Sociale.
 
Liguria: un bando per le reti d’impresa
Dal 15 aprile al 9 maggio 2014, attraverso il sito della Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico, sarà possibile presentare domanda di finanziamento per progetti finalizzati a sostenere la competitività del sistema ligure attraverso la creazione e lo sviluppo di reti di imprese. Tra le azioni privilegiate dal bando anche la creazione di sistemi di welfare aziendale su base territoriale.
 
Reti di conciliazione lombarde: ecco il piano attuativo
La Regione Lombardia ha emanato il decreto n. 2058, che contiene le modalità attuative della delibera n. 1081 del 12 dicembre 2013 sulla valorizzazione delle politiche territoriali di conciliazione attraverso il rinnovato impegno regionale verso le Reti Territoriali di Conciliazione. Il documento definisce le modalità di attuazione del provvedimento sulle Reti Territoriali e fornisce il modello di accordo per la realizzazione delle nuove “alleanze locali di conciliazione” predisposte all’interno della precedente delibera. Quali sono le principali novità?
 
I fondi per il non profit e le imprese sociali
Fondazione Cariplo propone un incontro per tracciare un quadro completo delle opportunità offerte da Horizon 2020 e altri fondi europei per il non profit e le imprese sociali. L’evento si terrà Venerdì 14 Marzo, ore 15, presso il Centro Congressi di Fondazione Cariplo - Via Romagnosi, 8 - Milano.
 
Il percorso formativo “Reti Locali per la Conciliazione”
Come costruire processi locali di conciliazione partecipati e incisivi? Come coinvolgere i diversi attori del territorio? Come utilizzare in modo proficuo i fondi a disposizione? Come far evolvere le organizzazioni diminuendo i costi e aumentando il benessere di chi vi lavora? Sono alcune delle domande cui risponderà il percorso formativo integrato “Reti Locali per la Conciliazione” organizzato da Percorsi di secondo welfare e Variazioni Srl e aperto a tutti gli attori pubblici e privati interessati al tema.
 
Sindacato: come contrattare la conciliazione?
Lunedì 3 marzo presso la sede milanese della Cisl Lombardia, il Coordinamento Donne ha organizzato il convegno “Contrattare la conciliazione famiglia-lavoro”, un momento di informazione, riflessione e dibattito sui temi del welfare aziendale e della conciliazione tra tempi di vita e di lavoro rivolto a tutte le donne e gli uomini dell’organizzazione. L’incontro è parte integrante del percorso di rinnovamento interno all’organizzazione che passa attraverso la sensibilizzazione di tutti i membri verso i temi del welfare e della conciliazione e la riscoperta della centralità della contrattazione.
 
Fattorie sociali: nuovi spazi per l’agricoltura?
In Italia crescono le fattorie sociali che accompagnano la produzione agricola con attività di carattere sociale, in un’ottica di multifunzionalità. Si tratta di progetti che offrono forme alternative di welfare partecipativo, territoriale e di prossimità e che aprono nuovi spazi per le imprese agricole, soprattutto nelle zone più isolate. A dimostrazione di come anche le attività produttive, in questo caso agricole e zootecniche, possano generare benessere sociale.
 
Carceri: senza (ri)educazione non si risolverà mai nulla
Nei prossimi giorni il Parlamento dovrebbe finalmente approvare il cosiddetto decreto svuota-carceri, primo di una serie di interventi che nei mesi a venire permetteranno di affrontare i gravi problemi del nostro sistema penitenziario. In attesa che queste misure vengano implementate, la Fondazione CON IL SUD ha scelto di varare un piano per migliorare la situazione in alcuni penitenziari del Mezzogiorno, sostenendo progettualità innovative in un’ottica di reale rieducazione e reinserimento dei detenuti.
 
Rete WHP di Bergamo: la parola ai protagonisti
Workplace Health Promotion è la rete territoriale costituita a Bergamo nel 2010 con l’obiettivo di migliorare la salute dei lavoratori. A seguito del suo grande successo - che ha portato quest’anno la Regione Lombardia ad estendere la sperimentazione a livello regionale - abbiamo intervistato gli ideatori del progetto Marco Cremaschini e Roberto Moretti della ASL di Bergamo e Roberto Fiandri di Confindustria Bergamo.
 
La finanza dal punto di vista dell'Impresa Sociale
L'istituto Euricse in collaborazione con Vita e Avanzi organizza il seminario "La finanza dal punto di vista dell'Impresa Sociale" che si terrà giovedì 12 dicembre 2013 dalle 14.00 alle 18.00 presso il Teatro Elfo, C.so Buenos Aires, 33, Milano.
 
Il coworking: un nuovo modo di fare welfare?
Barcellona ha ospitato la terza edizione della conferenza internazionale Coworking Europe, un’occasione di incontro e formazione per tutti coloro che nel mondo gestiscono spazi di coworking. Un modello di sviluppo professionale innovativo che ormai si definisce un “movimento”. Perché c’è un’idea imprenditoriale più ampia, dietro a quella che potrebbe sembrare semplicemente la scelta di utilizzare spazi comuni.
 
Se la conciliazione è cooperativa
Il mondo cooperativo guarda alla conciliazione, e lo fa con occhi nuovi. Se l’offerta di servizi alle persone fa tradizionalmente parte dell’attività delle cooperative italiane, lo sforzo progettuale di creare una “rete” per supportare cittadini, lavoratori e intere famiglie denota la volontà di fornire un contributo importante al nuovo disegno del welfare. Parliamo di Fil - Famiglia Impresa Lavoro, progetto per la conciliazione famiglia-lavoro promosso Commissione Dirigenti Cooperatrici di Confcooperative, e della neonata Bottega dei Servizi.
 
Verona secondo welfare
Con il supporto tecnico di Variazioni, Verona Innovazione e la Consigliera di Parità provinciale progettano la costruzione di una rete per il welfare aziendale e territoriale attraverso il coinvolgimento attivo delle aziende e degli enti locali in attività di formazione, sensibilizzazione e accompagnamento all’implementazione dei servizi. Un vero “percorso di secondo welfare” quello intrapreso a Verona, che prevede il coinvolgimento del settore produttivo ma anche quello degli attori istituzionali locali nella costituzione di una partnership eterogenea e partecipata.
 
Donne: facciamo FAST
Una proposta in quattro punti indirizzata al governo per aumentare l’occupazione femminile ed evitare uno spreco di talenti che l’Italia non può più permettersi di subire. Si chiama FAST, ed è l’agenda per le donne italiane che Maurizio Ferrera ha presentato in occasione dell'incontro "Il lavoro, la famiglia e noi. Prove di (ri)conciliazione". Fast: F come famiglia, A come asili, S come servizi sociali e T come tempi di lavoro e di vita. Temi su cui occorre intervenire, e velocemente, per cambiare il volto della conciliazione nel nostro Paese.
 
Sodalitas Social Innovation
Si svolgerà a Milano il 9 ottobre prossimo l’evento conclusivo della 3^ Edizione di SODALITAS SOCIAL INNOVATION, il programma che Fondazione Sodalitas ha ideato per migliorare in modo diffuso la capacità progettuale del Terzo settore. L’iniziativa, che nel 2013 ha visto la partecipazione di 100 Organizzazioni Nonprofit con 106 progetti, ha già favorito la nascita di numerose partnership profit-nonprofit, che nel corso dell’evento – il cui programma verrà definito nelle prossime settimane – verranno presentate dalle realtà protagoniste.
 
XI Workshop sull’impresa sociale
Si terrà il 12 e 13 settembre 2013, a Riva del Garda (TN), l’undicesima edizione del Workshop sull’impresa sociale organizzato da Iris Network. Il tema guida sarà “Il valore delle relazioni. Coinvolgere per innovare”.
 

 
Pagina 1 2